Roma, Monchi stuzzica: "L'esterno offensivo che cerchiamo è un nome che ancora non è uscito"

Nella conferenza stampa di presentazione di Karsdorp, il ds giallorosso regala un indizio di mercato importante

Roma, Monchi stuzzica: "L'esterno offensivo che cerchiamo è un nome che ancora non è uscito"
Kardorp e Monchi, vocegiallorossa.it

Il tempo delle cessioni è finito, ora la Roma lavora sulle entrate per rimpiazzare nel migliore dei modi i giocatori che hanno salutato. Parola di Monchi e i tifosi giallorossi sperano possa essere davvero così. Da un esterno offensivo, al vice Dzeko, dalla Roma e da Monchi ci si aspetta ancora qualche movimento. Il ds giallorosso non si nasconde a questo proposito.

Presente in conferenza insieme a Karsdorp, Monchi parla soprattutto del sostituto di Salah. Nomi ne sono stati fatti molti, ma alla fine potrebbe arrivare una sorpresa: "Thauvin, Vela o Ben Arfa? Sono tutti buoni giocatori ma i nomi che ho in testa e di cui ho parlato con Di Francesco sono differenti. Stiamo lavorando per un giocatore che non è uscito sulla stampa. Questi sono giocatori importanti ma non sono obiettivi del Siviglia, scusate della Roma (ride, ndr). Lavoriamo su più fronti ma l'importante sarà il gruppo. Castan rimane? Lui come Gyomber si allenano qui. Per la prossima settimana vogliamo raggiungere una decisione e loro saranno i primi a decidere cosa fare, per il rispetto che meritano. Nastasic? Per me è un buon giocatore, esperienza, presenze in Champions e passato in Italia. Esterno alto dalla Germania? No, non abbiamo obiettivi in quel campionato". 

Nuovi nomi quindi per un mercato giallorosso che aspetta ancora l'acquisto che possa in qualche modo infiammare i tifosi. Nell'ambiente c'è fiducia per il lavoro che si sta portando avanti, ma è chiaro che un nome di prestigio aiuterebbe sicuramente ad alimentare l'entusiasmo. Se per l'esterno alto è caccia aperta al profilo misterioso, ecco che per la difesa e l'attacco la situazione sembra essere più chiara. Su Nastasic Monchi si è aperto in maniera importante e chissà che alla fine la Roma non possa scegliere di riportarlo in Italia dopo l'esperienza alla Fiorentina. Potrebbe essere lui il sostituto di Rudiger, ad un passo dal Chelsea per 35 milioni di euro più 4 di bonus. In attacco si continua a lavorare su Defrel e attenzione a fidarsi troppo di Monchi. Anche per Karsdorp aveva parlato di distanze enormi con il Feyenoord, salvo poi ufficializzarne l'arrivo tre giorni dopo. Il nome dell'attaccante del Sassuolo, quindi, resta di estrema qualità.