Roma, buona la prima: 8-0 a Pinzolo con l'esposizione di tanti giovani interessanti

La Roma strapazza il Pinzolo con un rotondo 8-0. Di Francesco ottiene buone risposte dal punto di vista fisico e dall'elevato numero di giovani in campo.

Roma, buona la prima: 8-0 a Pinzolo con l'esposizione di tanti giovani interessanti
Photo by "Il Messaggero"

La Roma vince, con ampio margine. Un successo annunciato alla prima, utile per continuare a lavorare con serenità. Eusebio Di Francesco riesce a trarre delle indicazioni positive, in particolare dall'elevata quantità di giovani in campo: in goal Cappa, Tumminello (autore di una doppietta), M.Ricci e Ciavattini. Ottima performance anche da parte di Perotti, eletto come uno dei migliori nella sgambata odierna. In regia spazio alla new-entry Gonalons e poi Vainqueur, Gerson gioca più di tutti (61 minuti), agendo sia da mezzala che da esterno alto d'attacco. Bene anche Luca Pellegrini e Tumminello. Ottima prova di Cappa, esterno lanciato e probabilmente pronto ad essere riutilizzato da Di Francesco. Il tecnico, infatti, rimane molto soddisfatto. In goal anche Castan. Insomma, una Roma ricca di giovani proprio come piace a Monchi. E' per questo motivo che lo spagnolo ha puntato prontamente sull'ex tecnico del Sassuolo, e all'orizzonte possiamo aspettarci una squadra propositiva anche sotto l'aspetto della valorizzazione del settore giovanile.

ROMA p.t. (4-3-3): Alisson; Bruno Peres, Castan, Juan Jesus, Lu. Pellegrini; M. Ricci, Gonalons, Gerson; Cappa, Tumminello, Perotti. All. Di Francesco.
ROMA s.t. (4-3-3): Lobont; De Santis, Gyomber, Nani, Seck; Ciavattini, Vainqueur, Marcucci; Gerson (dal 16' s.t. Keba), Sadiq, Valeau. All. Di Francesco.

MARCATORI: Perotti su rig. all'8' e 36', Castan al 13', Cappa al 17', Tumminello al 26' e 42', M. Ricci al 28' p.t.; Ciavattini al 4' s.t..

Nel post gara c'è spazio anche per le considerazioni del tecnico sulla prima uscita stagionale. Cenni d'assenso: "Sono molto soddisfatto, soprattutto per quanto si è visto nel primo tempo dal punto di vista delle mie idee. Nella ripresa avevo troppi giocatori fuori ruolo e lo sviluppo della manovra non è stato fluido. Perotti, ad esempio, ha giocato più dentro, a ridosso della punta, diventando più pericoloso. Anche Cappa ha fatto bene e mi sarebbe piaciuto vedere Antonucci. Ci manca un esterno destro d'attacco, quella ora è la nostra priorità sul mercato. Gerson? Ero curioso di rivederlo nel ruolo di esterno, visto che in Brasile giocava lì. Ma su di lui lavorerò come centrocampista. Bruno Peres, invece, deve migliorare nei movimenti, se riesce a difendere bene potrà anche attaccare meglio. Gonalons è determinante in tutte e due le fasi di sviluppo della manovra. In allenamento giocava un po’ troppo in orizzontale, stavolta ha cercato la verticalità e mi è piaciuto molto."