Roma, Defrel in dirittura d'arrivo

Accordo raggiunto con il Sassuolo per il trasferimento del francese nella Capitale: prestito oneroso con obbligo di riscatto. Ultimi dettagli da limare, poi il francese partirà per gli Stati Uniti.

Roma, Defrel in dirittura d'arrivo
Roma, Defrel in dirittura d'arrivo | www.romapress.us

Ieri la confessione dell’allenatore del Sassuolo Cristian Bucchi, oggi l’accelerata decisiva. Gregoire Defrel può essere considerato ormai un calciatore della Roma: secondo Sky Sport infatti, giallorossi e neroverdi hanno trovato l’accordo per il trasferimento dell’attaccante francese nella Capitale con la formula del prestito oneroso – sui 3 milioni - con obbligo di riscatto – sui 18 milioni - per una cifra complessiva di 21 milioni di euro, a cui si potranno sommare determinati bonus per un totale di altri 3 milioni. Mancano ancora alcuni dettagli sulle modalità di pagamento, ma Monchi conta di chiudere la trattativa tra stasera e domani in modo che Defrel possa effettuare le visite mediche e firmare il contratto prima di partire alla volta degli Stati Uniti per raggiungere i nuovi compagni impegnati nella tournèe estiva.

Il nuovo tecnico della Roma Eusebio Di Francesco dunque sarà accontentato con un giocatore che conosce senz’altro molto bene, avendolo allenato in Emilia per due stagioni, e che possiede la duttilità necessaria per adattarsi al 4-3-3 dell’abruzzese in tutti i ruoli del tridente offensivo; molto probabilmente nelle idee di Di Francesco Defrel andrà a sostituire Salah nello schema tattico, anche se il meglio di sé il francese lo dà nella posizione di punta centrale.

Il debutto in Serie A per Defrel arriva il 22 maggio 2011 con la maglia del Parma contro il Cagliari, poi passa al Foggia in Lega Pro ed al Cesena, dove in tre anni fra cadetteria e massima serie si mette in mostra, attirando le attenzioni del Sassuolo che investe 7 milioni di euro per portarlo in Emilia. Con i neroverdi in due stagioni colleziona 73 presenze e 23 goal, in particolare l’ultimo anno è stato il migliore dal punto di vista realizzativo con le 12 reti in Serie A, compresa la prima tripletta da professionista contro il Torino nell’ultima giornata del campionato scorso, e le 4 in Europa League.