Serie A - La Roma passeggia col Benevento: 0-4 al Vigorito

La squadra di Di Francesco vince grazie alla doppietta di Dzeko e le autoreti di Venuti e Lucioni.

BENEVENTO
0 4
ROMA
BENEVENTO: BELEC; DI CHIARA, VENUTI, LUCIONI, LETIZIA, CHIBSAH, MEMUSHAJ, CATALDI, LAZAAR (64' PARIGINI), CODA (75' ARMENTEROS), PUSCAS. ALL. BARONI
ROMA: ALISSON; BRUNO PERES, FAZIO, JUAN JESUS, KOLAROV, STROOTMAN, PELLEGRINI (68' GERSON), GONALONS, PEROTTI (75' FLORENZI), DEZKO, UNDER. ALL. DI FRANCESCO
SCORE: 0-4. 0-1 22' DZEKO, 0-2 35' AUT. LUCIONI, 0-3 52' DZEKO, 0-4 74' AUT. VENUTI
ARBITRO: FABBRI AMMONITI: DI CHIARA, PARIGINI (B)
NOTE: STADIO VIGORITO INCONTRO VALIDO PER LA QUINTA GIORNATA DI SERIE A

Tutto fin troppo semplice per la Roma che, al Vigorito, batte il Benevento 4-0. Sfida senza storia con i giallorossi che chiudono la prima frazione di gioco in vantaggio di due reti con il gol di Dzeko e l'autorete di Lucioni. Nella ripresa, allenamento per la squadra di Di Francesco con Dzeko che trova la doppietta mentre la squadra di Baroni si fa ancora male da sola con un autogol di Venuti. Con questo successo la Roma sale a quota nove, con una partita da recuperare, mentre il Benevento resta a quota zero. 

Per quanto concerne il capitolo formazioni, 4-4-2 per il Benevento con Coda e Puscas a formare la coppia d'attacco, Di Francesco risponde con il solito 4-3-3 con Perotti che torna nel tridente insieme a Dzeko ed Under.

Ritmi non trascendentali in avvio con il Benevento che parte in maniera aggressiva. Al 13' la prima chance del match che è per la Roma, Bruno Peres mette in mezzo dalla destra per Dezko che stacca di testa da solo ma Belec la tiene sulla linea. Al 18' arriva la risposta del Benevento ed è clamorosa. Bruno Peres perde palla a centrocampo, la conquista Coda che, in un tre contro due, serve Cataldi che va col destro a giro dall'interno dell'area, palla fuori di nulla. La squadra di casa non segna e al 22' la Roma punisce con Strootman che fa correre Kolarov sulla sinistra: l'ex Manchester City mette in mezzo per Dzeko che da due passi non sbaglia, 0-1.

Poco dopo giallorossi vicini al raddoppio con Perotti che mette in mezzo per Dzeko che colpisce di testa ma Letizia salva sulla linea. Al 30' ancora Roma ad un passo dal gol. Dzeko raccoglie un cross deviato di Bruno Peres e gira col destro, palo pieno ma sono solo le prove generali della rete che arriva al 35' con Bruno Peres che, servito in verticale da Gonalons, mette in mezzo per Dzeko ma Lucioni lo anticipa mettendo sfortunatamente nella propria porta. L'ultima occasione della prima frazione è sempre per la Roma. Under mette al centro per Dzeko che gira di testa, palla fuori di poco.

La ripresa si apre col tris della Roma con Perotti che ruba palla e serve Dzeko che ha tutto il tempo per mirare e battere Belec con un piatto mancino dal limite, 0-3. Dopo la terza rete la Roma abbassa i ritmi ma, allo stesso tempo, continua ad attaccare e al 62' va vicina al gol con Pellegrini che calcia col destro da fuori, Belec si distende e allontana. Al 66' torna a farsi vedere anche il Benevento. Coda si ritrova a tu per tu con Alisson ma calcia alto. Poco dopo, però, arriva il quarto gol della Roma con Kolarov che mette in mezzo dalla sinistra trovando la deviazione di Venuti, 0-4. La Roma non è sazia e all'82' sfiora il quinto gol con Dzeko che scarica di potenza dall'interno dell'area, palla che sbatte sulla traversa.

Nel finale non accade più nulla: la Roma vince e sale a quota nove punti in classifica mentre il Benevento resta a zero. Nel prossimo turno la squadra di Di Francesco giocherà in casa con l'Udinese mentre quella di Baroni andrà a Crotone.