La Roma perde contro il Napoli, Di Francesco: "Nel primo tempo siamo stati troppo rispettosi"

Le parole del tecnico giallorosso: Il Napoli in più ha dei meccanismi collaudati e la fortuna di essersi allenato per tutta l'estate".

La Roma perde contro il Napoli, Di Francesco: "Nel primo tempo siamo stati troppo rispettosi"
La Roma perde contro il Napoli, Di Francesco: "Nel primo tempo siamo stati troppo rispettosi" - roma twitter

Il Napoli ha espugnato l'Olimpico grazie ad un gol di Insigne. La Roma ha sofferto per tutto il primo tempo, ma nella ripresa ha giocato a tratti meglio rispetto alla capolista. 

Eusebio Di Francesco è intervenuto a fine partita ai microfoni di Sky Sport: "La partita è stata più equilibrata di quanto si pensi, dato che ci siamo divisi il possesso con i nostri avversari. Di solito il Napoli distrugge le squadre che affronta: questo stasera non è accaduto. Le squadre che hanno giocato con il Napoli sono state un massacrate dal punto di vista del palleggio, noi abbiamo tenuto testa".

I gallorossi hanno faticano nel primo tempo soprattutto nella fase di costruzione a causa dei ritmi imposti dal Napoli: "Ci è mancato il guizzo finale per far male ad una squadra quadrata come il Napoli. Un alibi ci è offerto anche dalle molte assenze che ci hanno penalizzato, uno come Schick poteva farci comodo. Non mi piace regalare troppo il dominio ad una squadra. Sono mancati rimpalli fortunosi: abbiamo già preso 5-6 pali in casa ed un pizzico di sfortuna c'è. Magari se quei palloni fossero entrati staremmo a parlare di una gara diversa" e ha poi ha aggiunto: "Dico che nel primo tempo nonostante il Napoli abbia fatto gol su una nostra deviazione, dico che siamo stati un po’ troppo rispettosi. Avrei voluto una squadra un pochino più aggressiva e nel secondo tempo siamo tornati un po’ all’antica, visto che tutti volevano vedere l’uomo dietro le linee, il primo tempo non ha dato i frutti, ma non per colpa di Nainggolan, ma perché eravamo prevedibili senza mai allungare la linea difensiva del Napoli. Per attuare determinati meccanismi ci vuole costanza e allenamenti, ma queste pause di certo non aiutano". 

Poi ha parlato dei singoli, Fazio"Non ha giocato dall'inizio perché ha fatto solo un allenamento con la squadra ed ho deciso di tutelarlo in vista dell'importante sfida di Champions League sul campo del Chelsea" e su Perotti: "Sono mancati i movimenti per aumentare gli spazi tra le linee ed avvantaggiare uno come Perotti, che è molto bravo nell'uno contro uno. Diego ha fatto anche troppo se consideriamo i suoi ultimi problemi fisici". 

In chiusura un commento su Manolas che quasi sicuramente non ci sarà contro il Chelsea di Antonio Conte: "Peccato per Manolas: credo che si tratti di un brutto stiramento. Si è fatto male il momento che ha lasciato la palla a Mertens, credo sia quasi impossibile vederlo martedì in campo"

[sky sport]