Roma, c'è l'ok di Pallotta per i rinnovi di Manolas e Florenzi

Il numero uno giallorosso avrebbe dato il via libera a Monchi per chiudere le due trattativa

Roma, c'è l'ok di Pallotta per i rinnovi di Manolas e Florenzi
twitter.com

La Roma guarda al futuro sul campo, con il derby contro la Lazio alla ripresa del campionato per rimanere nelle zone più alte della classifica, ma la dirigenza sta lavorando in questi giorni di pausa dal calcio giocato per sistemare alcune questioni legate ai rinnovi di contratto di un paio di giocatori a disposizione di Eusebio Di Francesco. Nello specifico si tratta di Manolas e Florenzi, con le discussioni fra la Roma e gli agenti che potrebbero entrare nel vivo tra pochi giorni.

Il direttore sportivo della Roma è stato a Boston in questi giorni e oltre a godersi dal vivo una partita dei Celtics in NBA ha anche avuto l'opportunità di parlare direttamente con James Pallotta delle situazioni di Manolas e Florenzi. Dal presidente della Roma sarebbe arrivata un'indicazione chiara: via libera per cercare di chiudere entrambe le trattative legate ai rinnovi di contratto. Monchi dovrebbe iniziare dalla situazione del difensore greco, impegnato con la sua Nazionale in un'impresa quasi impossibile contro la Croazia nello spareggio che vale il Mondiale. La Roma è pronta a inserire nel nuovo accordo una clausola rescissoria come chiesto dal giocatore, mentre sull'ingaggio si parte da posizione più distanti: Manolas chiede 4 milioni, la Roma parte da 3 più bonus.

Per Florenzi invece dovrebbero esserci meno difficoltà. Anche lui in questo momento è concentrato completamente sulla Nazionale, con l'Italia che dovrà provare a ribaltare la sconfitta, di misura, subita contro la Svezia in trasferta. Una volta esaurita la parentesi dell'Italia, si potrà iniziare a parlare con calma del rinnovo di contratto. Le basi sembrano essere già state poste fra le parti: 3 milioni di euro a stagione fino al 2023, con Florenzi pronto a diventare uno dei simboli della Roma di oggi e di domani, con Di Francesco che conta molto su di lui per la seconda parte di stagione della Roma.