Roma, da respingere gli assalti ad Alisson

Sul portiere brasiliano hanno messo gli occhi diversi top club europei: PSG e Liverpool su tutte, ma occhio all'inserimento del Real Madrid.

Roma, da respingere gli assalti ad Alisson
Roma, da respingere gli assalti ad Alisson | www.twitter.com (@OfficialASRoma)

Un primo anno passato da portiere di riserva di Wojciech Szczesny per prendere le misure del calcio europeo, poi la promozione a titolare, dimostrandosi fin da subito all’altezza. Alisson Becker si è preso la porta della Roma: sempre presente in campionato ed in Champions League, con 26 gettoni e 20 goal al passivo, oltre che ad una serie di ottimi interventi e prestazioni. Queste prove non sono di certo passate inosservate, visto che alla porta del club giallorosso hanno iniziato a bussare diversi interessati; certamente il brasiliano non si muoverà in questa sessione, ma è altrettanto sicuro che nella prossima estate diventerà molto difficile trattenerlo, anche contando il fatto che in Russia, al Mondiale, il suo Brasile partirà fra le favorite ed il titolo di Campione del Mondo contribuirà a renderlo ancora più appetibile.

Tra le pretendenti più forti al momento ci sono Liverpool e Paris Saint-Germain: i Reds hanno nel portiere il loro punto debole e Jurgen Klopp non ha ancora deciso chi sia il vero titolare fra Mignolet e Karius, mentre tra i parigini né Areola né Trapp forniscono le necessarie garanzie. Attenzione però all’ultima notizia, rilanciata da Sky Sport: pare infatti che su Alisson abbia cominciato a muoversi il Real Madrid. Secondo Gianluca Di Marzio i Blancòs non sarebbero più convinti di puntare su Kepa Arrizabalaga dell’Athletic Bilbao per via di alcuni problemi fisici e dunque il numero uno della Roma sarebbe balzato in testa alla lista di gradimento di Zinedine Zidane, superando le candidature di De Gea e Courtois.

Per quanto riguarda il prezzo, pare che la prima offerta del Liverpool si aggirasse attorno ai 45 milioni di euro e quindi potrebbe essere questa la base d’asta per la prossima estate mentre il contratto del brasiliano ha durata fino al 30 giugno del 2021 per uno stipendio da 1.5 milioni di euro: cifre certamente alla portata dei top club europei alla ricerca di un portiere affidabile.