Roma, il Chelsea vuole anche Edin Dzeko

Gli inglesi pronti a prendere anche l’attaccante bosniaco dopo essersi interessati a Emerson Palmieri

Roma, il Chelsea vuole anche Edin Dzeko
twitter.com

In casa Roma si pensa ovviamente alla ripresa del campionato e alla sfida di San Siro contro l’Inter del grande ex Luciano Spalletti, ma nelle ultime ore il mercato è entrato con prepotenza nei discorsi legati ai giallorossi. Per i tifosi, però, nessuna notizia in entrata, perché le voci riguardano solo possibili uscite. Uscite importanti. Dopo Nainggolan ed Emerson Palmieri adesso è il turno di Edin Dzeko. Il Chelsea di Antonio Conte avrebbe scelto il bosniaco per il proprio attacco.

50-55 milioni di euro per il doppio colpo Emerson-Dzeko, ecco la proposta che i Blues sarebbero pronti a sottoporre alla Roma. Dal canto loro i giallorossi non direbbero no a priori e già questa è una notizia. Anzi, le indiscrezioni dicono che la Roma ha chiesto una quindicina di milioni di euro di bonus per chiudere questa possibile doppia uscita. Un’operazione che se si concretizzasse non passerebbe inosservata. La sensazione forte sarebbe quella di un ridimensionamento a livello di ambizioni per la squadra di Di Francesco, anche se alcune considerazioni tecniche non posso no essere escluse da ragionamenti e valutazioni. 

A sinistra Emerson è chiuso da un Kolarov in condizioni incredibili, mentre in attacco la Roma potrebbe scegliere di sacrificare il 32enne Dzeko per provare a valorizzare di più Schick, acquisto più caro della storia del club. Insomma, valutazioni in corso, ma è certo che a due giorni dalla ripresa del campionato le distrazioni non sembrano mancare. Ma chi sarebbe, nel caso, il post Dzeko? Il Chelsea potrebbe proporre il prestito di Batshuayi, arrivato dal Marsiglia, ma non troppo gradito a Conte dal punto di vista tecnico. Altri profili che potrebbero tornare d’attualità sono quelli di Sturridge del Liverpool, già offerto in passato, senza dimenticare Babacar, profilo che a Di Francesco piaceva già ai tempi del Sassuolo. Situazione in evoluzione, la Roma riflette.