Roma, la testa è all'Udinese. Prima convocazione per Jonathan Silva?

Allenamento mattutino per i giallorossi, Under in gran spolvero. Il laterale brasiliano quasi certamente in panchina.

Roma, la testa è all'Udinese. Prima convocazione per Jonathan Silva?
Fonte: AS Roma profilo ufficiale Twitter

Continua la preparazione della Roma alla gara di sabato prossimo contro l'Udinese. I giallorossi, reduci dal successo interno contro il Benevento, sono scesi in campo nella mattinata per l'unica sessione prevista in programma nella giornata odierna. Sotto un cielo plumbeo, il gruppo si è allenato agli ordini di mister Eusebio Di Francesco, svolgendo dapprima del riscaldamento, per poi entrare nella parte viva della sessione di lavoro.

Ancora allenamento individuale per Maxime Gonalons e Jonathan Silva, mentre Rick Karsdorp si è diviso tra un lavoro individuale e le terapie. lento il suo percorso di riabilitazione. In gruppo tutti gli altri, che dopo il consueto inizio in palestra si sono trasferiti sui campi di Trigoria per svolgere dosi lavori sulla rapidità e sulla tattica. La squadra è stata divisa in due parti. I difensori hanno lavorato con l'allenatore in seconda, Francesco Tomei, provando i movimenti sia in fase di possesso palla che non, mentre il resto del gruppo ha svolto esercitazioni offensive.

L'ultimo arrivato in casa Roma, Jonathan Silva, seppur abbia lavorato ancora a parte, è in miglioramento e dunque viaggia verso la prima convocazione. Acquistato al posto di Emerson Palmieri, l'italo-argentino non ha ancora visto il campo, complice il recupero dall'infortunio al ginocchio patito lo scorso novembre. Il peggio però sembra ormai alle spalle ed il brasiliano sta correndo versi il pieno recupero. Sarà un'arma in più per Di Francesco in questo finale di stagione.

Cengiz Under sotto la lente di ingrandimento, tanta attenzione anche in allenamento sta catalizzando il giovane turco, autore di tre gol nelle ultime due uscite della Roma. Avrà ancora il suo posto da titolare, anche alla Dacia Arena, piacevole scoperta della dirigenza capitolina. Con Dzeko, a giocarsi l'altro posto in attacco saranno Perotti ed El Shaarawy. Il rientrante Nainggolan si riapproprierà del ruolo di mezzala nel centrocampo a tre.