Juventus - Sampdoria, le pagelle

Un super Vidal trascina la Juve con una doppietta, con Llorente che segna il suo 8°gol stagionale valido per il 2-0 momentaneo bianconero. Gabbiadini, che coglie anche una traversa, segna il gol della speranza ma Pogba mette il lucchetto al match di Torino.

Juventus - Sampdoria, le pagelle
Juventus Stadium - Image radiosamp.it

SAMPDORIA:

Da Costa 5: non può nulla sui gol juventini. Sull'1-0 si trova a tu per tu con Vidal dopo che la difesa blucerchiata si è fatta sorprendere dal passaggio di Pogba per l'autore del gol. 

De Silvestri 6: poca spinta sulla fascia. Si limita a difendere e a bloccare il veloce Asamoah. Sfiora la rete di testa nella ripresa ma Buffon riesce a negargli la seconda rete stagionale. 

Mustafi 6,5: Llorente e Tevez sono due brutti clienti e, sicuramente, non è una serata semplice per il tedesco. Cerca di tenere a galla la difesa doriana. (al 51' Costa 6: partita senza lampi per lui. Entra per sostituire Mustafi, uscito per qualche problema fisico. Si propone cercando di mettere diversi cross in mezzo ma nulla da fare. Prova sufficiente.)

Gastaldello 6: il capitano deve fare gli straordinari per fermare la coppia d'attacco juventina. Il problema  è che i pericoli arrivano anche dai centrocampisti, Vidal e Pogba su tutti. Cerca di limitare i danni.

Regini 6:  Oltre a sbagliare sul primo gol dove tiene in gioco Vidal, il difensore provoca il rigore del momentaneo 3-1. Primo tempo da incubo per lui. Nella ripresa meglio, Buffon gli toglie la gioia del Goal.

Obiang 6: torna dopo la squalifica ma stasera non è proprio perfetto in fase d'impostazione. Vidal e compagni lo mettono in grandissima difficoltà. Da un suo tiro è arrivato l'angolo decisivo per segnare il 3-2 doriano.  

Palombo 6: partita ordinata nel complesso per il numero 17. Da rivedere il movimento in occasione del primo gol bianconero. Meglio rispetto al compagno di reparto.

Wszolek 6: quando ha l'occasione cerca di saltare l'uomo ma non è facile superare Barzagli. Si becca un giallo poco furbo per un fallo su Lichtsteiner nella ripresa. (al 70' Sansone s.v: non si è quasi mai fatto vedere quando è entrato in campo).

Bjarnason 4,5: vince il ballottaggio con Sansone e si guadagna il posto da titolare allo Juventus Stadium. Serata difficile trova pochi spazi. Poco incisivo in fase di attacco dove sbaglia qualche passaggio di troppo. (al 45' s.t. Renan 6: quando viene chiamato in causa, il brasiliano volge il suo compito senza gravi errori).

Gabbiadini 7: uno dei pochi la davanti che cerca di impensierire la difesa juventina. Nel primo tempo sfiora il gol con un tiro a giro ma per sua sfortuna esce di poco. Ha il merito di mettere in mezzo il pallone che costringe Barzagli all'autogol e porta il risultato sul mometaneo 2-1 doriano. Viene ripagato con il gol del 3-2 che riapre la partita, rete da vero rapinatore d'area. Sfiora la rete del 3-3 ma la traversa salva Buffon, facendo disperare lui e i tifosi doriani.

Eder 6: nel primo tempo fa il possibile per mettere in difficoltà Chiellini e compagni. Giocare da solo in avanti contro una delle difese migliori del campionato non è certamente facile.

All. Mihajlovic 6

JUVENTUS:

Buffon 6,5; Barzagli 5,5; Ogbonna 6; Chiellini 6; Asamoah 6; Vidal 7,5; Marchisio 6,5; Pogba 6,5; Lichtsteiner 6; Llorente 6,5; Tevez 6.

All. Conte 6,5