Samp in cerca di gloria, Palombo: "Impediremo alla Juve di festeggiare"

Il centrocampista e capitano della squadra di Mihajlovic suona la carica e striglia i suoi compagni di squadra in vista della sfida di domani pomeriggio contro la Juventus al Luigi Ferraris.

Samp in cerca di gloria, Palombo: "Impediremo alla Juve di festeggiare"
Samp in cerca di gloria, Palombo: "Impediremo alla Juve di festeggiare"

La Samp s'è inceppata, di nuovo. La squadra di Sinisa Mihajlovic, reduce da un filotto di vittorie che le avevano permesso di raggiungere Napoli e Fiorentina e di iniziare a pensare anche a qualcosa di più grande della qualificazione all'Europa League hanno subito una brusca frenata nelle ultime giornate. La squadra blucerchiata è reduce, nelle ultime tre giornate, da due pareggi casalinghi, contro Cesena e Verona, non proprio esaltanti e dal tracollo in terra campana contro il Napoli. 

A fare il punto della situazione, sul futuro ma anche sul presente e sulle prossime cinque sfide di campionato è il capitano Angelo Palombo, intervistato a margine della premiazione del secondo "Fair Play Day - Premio Paride Batini". L'analisi del momento doriano non può che essere sincera, ed oltre ad ammettere le difficoltà di queste ultime gironate, Palombo non si è comunque di certo arreso: "Tutte le squadre ancora in lizza si vogliono giocare le loro carte, ma noi abbiamo dei punti in più e vogliamo tenerci stretto questo vantaggio. Verona? Avremmo meritato la vittoria come era già accaduto nella gara col Cesena ma non è arrivata e questo ci lascia l'amaro in bocca".

Due gare sicuramente sfortunate, fatte di tanti episodi che ne hanno caratterizzato il risultato finale. Sicuramente meglio dal punto di vista del gioco e dell'aggressività rispetto a quanto non visto al San Paolo contro il Napoli, ma non sufficiente per agguantare i tre punti. Il finale di stagione doriano vedrà la squadra di Mihajlovic affrontare in casa prima la Juventus, domani, poi la Lazio, essendo di fatto artefice della corsa solitaria allo Scudetto, quanto di quella alla Champions, oltre al proprio destino. 

Domani, intanto, a Genova arriva la squadra di Allegri, che si trova ad un solo passo dal poker tricolore. La Samp non vuole lasciare il passo alla squadra quattro volte campione d'Italia, rimandando i festeggiamenti alla gara successiva, alimentando le speranze dei doriani di Europa League: "Anche se giocassero le seconde linee non sarebbe facile, non molleranno di un centimetro anche con la Champions a distanza di pochi giorni. Vorranno chiudere la pratica scudetto, noi però cercheremo di impedire ai bianconeri di festeggiare".

Sampdoria in cerca di riscatto e di un posto in Europa. Palombo indica la strada.