Samp, buon esordio per Fernando e Zukanovic. Ferrero: "Balo? Mi piace molto"

Al termine della prima amichevole della sua nuova Sampdoria, firmata Walter Zenga, Massimo Ferrero ha parlato della squadra ma anche del mercato, mentre il nuovo allenatore si è soffermato sul sorteggio di Europa League.

Samp, buon esordio per Fernando e Zukanovic. Ferrero: "Balo? Mi piace molto"
Samp, buon esordio per Fernando e Zukanovic. Ferrero: "Balo? Mi piace molto"

Buona la prima per Walter Zenga alla guida della Sampdoria. La squadra blucerchiata è scesa in campo per la prima amichevole prestagionale contro il Triglav, squadra della seconda categoria slovena. Buone indicazioni dal test di quest'oggi, con l'uomo ragno che ha messo in campo una squadra che inizialmente assomigliava molto a quella di Mihajlovic dello scorso anno.

Soriano ancora in ritardo di condizione ovviamente assente, con Krsticic che ha svolto le sue funzioni da raccordo tra centrocampo ed attacco. Buonissimi gli esordi di Fernando, in rete, e Barreto in mediana, positivo anche Zukanovic alla prima in maglia doriana. Nel primo tempo, Zenga ha schierato la seguente squadra: Viviano in porta; Cassani, Silvestre, Regini, Zukanovic la linea difensiva; Fernando, Wszolek, Barreto a centrocampo; Krsticic dietro Muriel ed Eder. I gol, tre, tutti nel primo tempo, realizzati da Wszolek, Fernando sugli sviluppi di un rigore parato ad Eder e Muriel

Nella ripresa le occasioni scarseggiano, mentre si vedono in campo anche Palombo ed Okaka. Eder è sicuramente il più voglioso di mettersi in bella mostra dopo il grave infortunio e la condizione dell'italo-brasiliano è già discreta. Zukanovic rischia di bagnare l'esordio con un gran gol su calcio di punizione, ma la traversa gli strozza l'urlo in gola. 

Prima dell'inizio della gara, sono stati effettuati, a Nyon, i sorteggi per il terzo turno preliminare di Europa League e Walter Zenga aveva così commentato l'esito dell'urna, che metterà di fronte alla Sampdoria una tra Vojvodina e Spartaks Jūrmala: "Strana la vita, andai a Belgrado dieci anni fa con la Steaua di Bucarest. La Sampdoria torna in Europa e lo potrebbe fare contro la squadra che fu di Sinisa, per di più in Serbia dove ho vinto campionato e coppa con la Stella Rossa. E questo è per chi non crede nel destino. Se, dopo il 3-0 dell’andata, passerà il Vojvodina sarà un avversario tosto, impegnativo. Noi non dobbiamo però pensare a loro, quanto a noi, al nostro lavoro e a quello che stiamo facendo per farci trovare pronti".

Al termine dell'amichevole è invece stato il turno del presidente Ferrero, arrivato in elicottero per assistere alla prima uscita della sua nuova creatura: "Sono venuto qui per vincere, sto cercando di fare un'ottima squadra e di dare al mister la benzina esatta. Ho visto una Samp molto coesa e compatta, mi piace molto. Siamo agli inizi, adesso dobbiamo affrontare una gara molto importante per l'Europa. Vedremo di passare il turno. Balotelli? E' un ottimo giocatore, mi piace molto. Ho detto soltanto che se si riprende e va in una squadra come noi, che come altri direbbero siamo di 'seconda fascia' anche se secondo me siamo una 'top fascia', non avrebbe le pressioni che ha dalle altre parti. Ma anche in un'altra squadra, mica solo qua. Cassano guadagna meno? Sta mettendo da parte i soldi per comprarla e assumersi. Le maglie? Mi piacciono, sì".

Queste, invece, le parole del nuovo attaccante sampdoriano arrivato dall'Inter, Federico Bonazzoli: "Eravamo tutti a vedere il sorteggio, ma non sappiamo ancora la nostra avversaria. Siamo pronti, ce la giocheremo contro tutti. Vogliamo vincere per accedere al turno successivo, non importa chi dovremo affrontare".