Sampdoria - Carpi, le probabili formazioni: panchina per Cassano, occhio a Matos

Per lo storico esordio in Serie A del Carpi, Castori recupera Lollo, che però partirà inizialmente dalla panchina. Matos-Mbakogu la coppia che spaventa Zenga, che parte con Soriano trequartista e Cassano soltanto in corso d'opera.

Sampdoria - Carpi, le probabili formazioni: panchina per Cassano, occhio a Matos
Sampdoria - Carpi, le probabili formazioni: panchina per Cassano, occhio a Matos

Il giorno tanto atteso è arrivato: il Carpi di Fabrizio Castori esordisce in A, tra lo stupore e l'interesse dell'Italia del Calcio, che abbraccerà due provinciali alla prima volta nel campionato dei grandi. L'esordio della squadra emiliana nella massima serie si gioca a Marassi, dove ad attenderla c'è la Sampdoria di Walter Zenga ed Antonio Cassano, sempre alla ricerca del riscatto davanti ai tifosi blucerchiati. Il popolo doriano non ha dimenticato i quattro schiaffi di luglio ad opera del Vojvodina e dopo la parziale riscossa serba, la squadra di Ferrero vuole tornare a graffiare anche in campionato. 

Tanti i motivi di interesse di questa sfida, partendo ovviamente dal nuovo Carpi di Castori, che riparte da una squadra pressocché identica a quella dello scorso anno fatta eccezione per un paio di innesti che vanno a rinforzare un'ossatura già solida e compatta. Per questo motivo, invece, la rinnovata Sampdoria di Zenga dovrà fare non poca attenzione nel fronteggiare la squadra emiliana. Fernando e Cassano sono i due volti nuovi della Doria che vuol dimostrare agli scettici di non aver vissuto una stagione sulle ali dell'entusiasmo portate dall'effetto Mihajlovic. Dopo l'addio del serbo tutti gli occhi sono sull'ex portiere, che è chiamato a zittire le voci sul suo conto. 

Le ultime dai campi

Sampdoria - Gli unici dubbi di formazione dell'uomo ragno sono in difesa. Sicuramente l'ex allenatore del Catania non potrà contare su De Silvestri e Krsticic, assenti per infortunio. Se Cassani e Silvestre sono sicuri di un posto da titolare, Moisander, Regini e Zukanovic si giocano i restanti due: l'ex Ajax potrebbe essere preferito a Regini, che potrebbe scalare sulla mancina per l'ex Chievo. Recuperato anche Palombo, il capitano partirà titolare con Fernando e Barreto ai suoi fianchi, mentre sarà Soriano a fare da raccordo tra centrocampo ed attacco alle spalle di Eder e Muriel. Solo panchina per Cassano.

Carpi - Fabrizio Castori ha recuperato Lollo, che è stato convocato e potrebbe partire dal primo minuto. Nel caso in cui non dovesse recuperare del tutto e partire dalla panchina al suo posto ci sarà Fedele. Nel solito 3-5-2 castoriano, Letizia e Gabriel Silva saranno i due cursori sulle corsie esterne. Il nuovo acquisto Matos, che ha segnato la doppietta decisiva per il passaggio del turno in Coppa Italia, spalleggerà Jerry Mbakogu davanti. Romagnoli sembra favorito, quantomeno inizialmente, sul nuovo arrivato Spolli. Bubnijc e Gagliolo ai lati dell'omonimo milanista. Marrone e Lazzari completano il quadro in mediana. 

Probabili formazioni

Sampdoria (4-3-1-2): Viviano; Cassani, Silvestre, Moisander/Regini, Zukanovic/Regini; Barreto, Palombo, Fernando; Soriano; Eder, Muriel. All.: Zenga. 

Carpi (3-5-2): Brkic; Bubnijc, Romagnoli/Spolli, Gagliolo; Gabriel Silva, Lollo/Fedele, Marrone, Lazzari, Letizia; Matos, Mbakogu. All.: Castori. 

Le parole dei protagonisti 

"Affrontiamo una squadra che ha vinto la Serie B giocando bene, con poco possesso palla e giocatori che giocano in velocità. Le prime partite non sono mai semplici ma giochiamo in casa e vogliamo regalare una gioia ai nostri tifosi. I ragazzi vogliono sicuramente regalare una gioia ai tifosi che non vedono vincere la squadra da marzo". Riguardo al mercato, Walter Zenga si è espresso così: "Ci siamo mossi bene, non si tiene mai in considerazione che la Samp ha fatto acquisti importanti anche a gennaio. Chi i centrali? Lo vedrete domani sera. Mesbah in uscita? Il mercato non mi interessa. È un problema per tutti, dobbiamo renderci conto che è così in giro. Si deve convivere con questa situazione, sino a quando non chiude. Soriano? Ci sarà, sia domani sia a Napoli. Vi dirò di più: farà il capitano. Cassano? Dicono che non l’avrei voluto, ma sbagliano, perché eravamo d’accordo con la società per il suo acquisto. Ora è in rosa e fa parte dei ventitré".

Fabrizio Castori si è presentato ai microfoni della stampa nella giornata odierna parlando della partita ma soprattutto dell'atmosfera: "Viviamo l'attesa nella maniera giusta, nessuna pressione particolare per il fatto che è la prima di A. Coi giocatori ormai siamo insieme da un anno e le partite le prepariamo sempre allo stesso modo, nessuna emozione eccessiva". Dunque poca pressione, sicuramente un aspetto favorevole. Conta però il campo: "C'è la concentrazione giusta e la consapevolezza che abbiamo lavorato bene. Per la Samp massimo rispetto ma io penso al Carpi e non preparo la partita sulle caratteristiche dell'avversario, chiedo invece che riusciamo ad esprimere le nostre". Indicazioni importanti derivano anche dalla formazione, con un assente e due dubbi: "Lollo non c'è (successivamente convocato n.d.r.), per Mbakogu e Romagnoli acciaccati decido domani. Il modulo non è un problema, dobbiamo saper essere camaleontici. C'è entusiasmo, nessuna ansia o preoccupazione, sappiamo di avere le nostre carte da giocare".