Montella post-derby: "Vittoria strameritata"

Il mister blucerchiato è estremamente soddisfatto della prestazione contro il Genoa. Ferrero sul calciomercato: "Non parte nessuno".

Montella post-derby: "Vittoria strameritata"
Montella post-derby:"Vittoria strameritata"

Ai microfoni di Premium è intervenuto a caldo nel post partita anche Antonio Cassano, protagonista assoluto della gara con due splendidi assist e giocate da fuoriclasse: "La cosa importante era vincere la partita. Adesso mi sono rimesso in gioco, sono felice e ho ritrovato la condizione". Il barese parla anche della sua tenuta fisica, paradossalmente migliorata durante le vacanze invernali: "Ho corso una settimana e sono tornato con un chilo in meno. Bisogna fare sacrifici, l'ho capito a 33 anni invece che a 20 ma meglio tardi che mai". Nel derby è stato schierato "alla Totti", suo ex compagno di squadra alla Roma, in una posizione che ha favorito le sue giocate da puro fantasista: "E tutto più semplice quando si gioca come abbiamo fatto oggi. Un giocatore che mi fa divertire è proprio Totti, un campione fuori dalla norma, che si può ancora mettere in gioco". Uno sguardo anche alla Nazionale e all'Europeo: "E' il mio obiettivo da quando sono arrivato, è quasi impossibile ma voglio giocare le mie carte fino all'ultimo, tentar non nuoce". Una frecciatina anche ai critici: "A chi mi da per finito dico che non capisce niente di calcio".

Il presidente della Sampdoria Ferrero euforico commenta: "Penso che il derby sia una partita a sè. Oggi ho sofferto tanto perchè andare da 3-0 a 3-2...ho un pò tremato, ma penso positivo (come Jovanotti)". Un elogio anche a Cassano, mattatore della serata: "Cassano è Cassano, non c'è da commentare, gioca da fermo ed è fortissimo". Il presidente rassicura i tifosi sul mercato: "Posso dire che Eder è mio e me lo tengo stretto, Soriano starà con noi perchè ci darà una grande mano. Non vendo nessuno, ma se vengono quelli che hanno i "dobloni" e il ragazzo vuole andare, non possiamo trattenerlo". Seconda vittoria consecutiva per il suo pupillo, il mister Vincenzo Montella: "Faccio la corte a Montella da tempi non sospetti. Prima era un aeroplanino, ora è un boeing".

Soddisfatto l'allentatore blucerchiato: "Grande prestazione della squadra, ha strameritato la vittoria. Il Genoa ha avuto la forza di non mollare ma noi abbiamo fatto un grande primo tempo con grande organizzazione di squadra e con cinismo. Nel secondo abbiamo abbassato un po' la tensione e abbiamo rischiato. Meglio di così non poteva andare, sono felice per tifosi e calciatori, un gruppo che può crescere ancora molto". Anche Montella commenta la prestazione di Cassano: "Ha 10 kg in meno, è motivato, abile a mandare dentro i compagni e sta meritando di giocare. Mi auguro che lui abbia la motivazione e l'aspirazione di tornare in Nazionale. Anche Muriel è un giocatore di grande prospettiva e voglio portare avanti tutti i calciatori". Una precisazione sul cambio improvviso di Eder nel secondo tempo: "E' tornato in condizioni ottimali dalle vacanze ma ha sentito tirare nel primo tempo, per non rischiare una ricaduta l'ho cambiato". Voci di mercato portano Giuseppe Rossi alla corte del mister campano: "E' un calciatore fenomenale per qualità, vena realizzativa e per tecnica ma noi abbiamo Cassano. Penso che possa esplodere e fare bene ancora alla Fiorentina".

Soriano, autore della doppietta decisiva commenta: "Sono qui da sei anni e ho sempre sognato di segnare del derby, due gol sono ancora meglio. Sul mercato penso che devo solo giocare a calcio. All'inizio avevamo difficoltà per il cambio dell'allenatore e dei nuovi schemi di gioco ma piano piano stiamo riuscendo ad ingranare".