Sampdoria, Montella: "Napoli motivato, sfida stimolante. Higuain non deve ricevere palla"

L'allenatore della Sampdoria ha analizzato in conferenza stampa la sfida di domani contro il Napoli capolista di Maurizio Sarri. Sfida importante per i blucerchiati, che devono riscattarsi dopo due sconfitte di seguito.

Sampdoria, Montella: "Napoli motivato, sfida stimolante. Higuain non deve ricevere palla"
Sampdoria, Montella: "Napoli motivato, sfida stimolante. Higuain non deve ricevere palla"

Due sconfitte di fila per la Sampdoria di Vincenzo Montella, che al centro sportivo di Bogliasco ha analizzato ai cronisti presenti in conferenza stampa gli aspetti principali della sfida di domani che vedrà la squadra blucerchiata impegnata al Luigi Ferraris contro il Napoli di Maurizio Sarri. 

Sampdoria che torna in campo dopo la brutta sconfitta di Carpi contro la squadra di Castori. Montella, che in Emilia non si è sgolato più di tanto venendo accusato di poco incitamento nei confronti dei suoi, ha risposto così all'attacco: "Dovremo dimostrare la nostra crescita contro il Napoli. Penso che quando si hanno buone argomentazioni non ci sia bisogno di alzare la voce, evidentemente domenica io non ne avevo abbastanza. Abbiamo bisogno di punti, ma in questa settimana ho visto la squadra presente".

L'allenatore partenopeo è ben conscio del tipo di partita che deve chiedere ai suoi. Umiltà e spirito di sacrificio che hanno caratterizzato le prestazioni della Sampdoria contro le big: "Sicuramente è stimolante e difficile, sono certo che nella concentrazione e nella continuità la squadra sarà presente. I ragazzi sono concentrati, hanno dimostrato di essere arrabbiati dopo una sconfitta che non doveva arrivare".

Parole al miele, inoltre, per il Napoli di Maurizio Sarri. Questa l'analisi di Montella sugli avversari di domani: "Mi aspetto un Napoli molto motivato e con un seguito importante di tifosi. E' bello vedere il Napoli a questi livelli. Da allenatore sei concentrato soltanto sulla tua squadra, non sentirò la partita. Quando si gioca negli spazi ampi il Napoli può sfruttare meglio il suo gioco, quindi mi auguro di vedere una partita giocata in spazi più stretti per metterli più in difficoltà. Come si ferma Higuain? Dovremo fare in modo che non riceva palloni, quindi dovrà essere più un lavoro di squadra che della sola difesa. Tuttavia non sono solo Higuain, ha tanti campioni come Gabbiadini e Hamsik, ha capacità di sfruttare i calci piazzati, e Sarri". 

Tra Napoli e mercato, Montella ha spostato l'attenzione sui singoli, partendo dal giovane Correa, in gol a Carpi, passando per le condizioni fisiche dei suoi ragazzi: "Correa sta crescendo molto, ha potenzialità enormi che sta pian piano dimostrando. Sono convinto che possa fare ancora di più, anche nella fase di non possesso. Sta lavorando per migliorare. Ballottaggio in difesa? Silvestre sta bene e si sta allenando, Moisander rientra dopo la squalifica ma a me non piace dare la formazione in anticipo. A centrocampo? Abbiamo giocatori che possono sostituire Soriano squalificato, l'unico rammarico è non avere a disposizione un giocatore come lui".

Infine, la chiosa è sui due attaccanti principe delle squadre che si affronteranno domani a Marassi: "Higuain e Eder sono giocatori di caratteristiche molto diverse e quasi complementari, penso che potrebbero anche giocare insieme. Sono contento del lavoro che sta facendo Eder, può fare ancora di più ma si sta sacrificando moltissimo per la squadra".