Samp-Frosinone, le voci del post partita

Stellone: "Una partita da cui usciamo a testa alta"; Montella: "Vittoria meritata per i tifosi, i giocatori ed il presidente".

Samp-Frosinone, le voci del post partita
Samp-Frosinone, le voci del post partita

La Samp torna a sorridere grazie al successo casalingo sul Frosinone per due reti a zero. Tra i protagonisti del match Fabio Quagliarella, che ai microfoni di Sky Sport nel post partita così commenta: "Questa era una partita importantissima, una delle tante da qua fino alla fine. Abbiamo vinto strameritando, abbiamo dato tutto. Lo meritavano i tifosi, lo meritavamo noi e anche la società. Questo è un piccolo passo per arrivare alla fine del campionato più sereni. I tre punti servivano come il pane, ovviamente i risultati ti danno maggiore serenità e ti fanno giocare meglio. Io non esulto sono ex, tanti non esultano pure non essendo degli ex. L'importante è l'aver esultato oggi, è un gol importantissimo. Non è che per una vittoria bisogna rilassarsi, questo è un punto di partenza per fare un finale di campionato importante".  Dello stesso parere il suo allenatore Vincenzo Montella, che sempre su Sky Sport  analizza il prezioso successo dei suoi: " E' stato facile preparare questa partita, i nostri tifosi ci sono stati molto vicini in settimana e la squadra ha comunque dimostrato di avere continuità di gioco negli ultimi tempi e oggi abbiamo raccolto i frutti. E' una vittoria che si meritano tutti, giocatori, tifosi e presidente". Il tecnico ex Fiorentina è cauto sulla permanenza dei suoi in A: "Salvezza raggiunta? No, è una vittoria importante, ma ancora mancano delle partite e credo che dobbiamo proseguire con questa voglia e questo atteggiamento. Questa esperienza nei bassifondi è decisamente molto formante per la mia carriera, un'occasione di crescita". Infine parole al miele per Correa: "E' senza dubbio un giocatore con ampi margini di miglioramento, può arrivare ai livelli di calciatori come Pastore".  

Umori diversi in casa ciociara, anche se il tecnico Roberto Stellone si ritiene soddisfatto della prestazione dei suoi: "Al di là del risultato abbiamo fatto una buona prestazione. Nel primo tempo abbiamo un po' subito l'iniziativa della Samp e siamo stati bravi a rispondere colpo su colpo. Nel momento migliore nostro nella ripresa poi è arrivato, in un modo casuale, il gol del 2-0 e non siamo stati capaci di rimediare al doppio svantaggio. E' una partita dove usciamo a testa alta, ma sono soddisfatto della prestazione". "Visti i risultati abbiamo a quattro punti il Palermo e guardando prima noi e poi le altre squadre. Dobbiamo vincere contro l'Udinese per prendere punti a chi ci sta davanti. La Samp è una squadra che gioca bene, ma su per giù abbiamo mantenuto lo stesso possesso palla, abbiamo tirato su per giù lo stesso numero di angoli e abbiamo tirato in porta su per giù alla stessa maniera. Non siamo riusciti a portare a casa nemmeno un punto per merito della Samp, ma faccio i complimenti ai ragazzi. Se nelle prossime gare mettiamo lo stesso spirito di oggi potremmo ottenere buoni risultati". 

Sulle chance di salvezza dei Canarini dichiara:  "Questa squadra lo ha espresso più volte quest'anno e in passato il fatto di aiutarsi. E' un periodo che oltre le buone prestazioni, arrivano anche i buoni risultati. In casa dobbiamo ottenere il massimo, in trasferta invece abbiamo scontri diretti. E' ancora tutto aperto, sono diminuite un po' le possibilità ma non ci buttiamo giù".

"Un commento sull'avversario? Io penso che la Sampdoria si tirerà fuori e noi la corsa non la faremo su di loro. Sono una grande piazza, con un grande allenatore e giocatori di qualità".