Sampdoria-Genoa in Serie A 2016/17 (2-1): Genova è doriana!

Sampdoria-Genoa in Serie A 2016/17 (2-1): Genova è doriana!
Palombo e Suso in azione. Fonte: twitter.com/sampdoria
Sampdoria
2 1
Genoa
Sampdoria: (4-3-1-2): Puggioni; Sala, Silvestre, Skirinar, Regini; Barreto, Torreira, Linetty; Fernandes; Muriel, Quagliarella. All. Giampaolo
Genoa: (3-4-3): Perin; Izzo, Burdisso, Orban; Edenilson, Rincon, Miguel Veloso, Laxalt; Rigoni, Simeone, Pandev. All. Juric.
SCORE: 1-0, 11', Luis Muriel. 1-1, 23', Luca Rigoni. 2-1, 47'. Armando Izzo (autogol).
ARBITRO: Paolo Tagliavento. Ammoniti: Perin 45', Linetty 47'.

20.13 - Per noi stasera è tutto, io sono Stefano Fontana e vi ringrazio per avermi seguito. Un caloso saluto dall'intera redazione calcio di VAVEL Italia, il consiglio è di restare con noi per tutto il meglio del calcio e dello sport internazionale: a partire da ora! Qui, infatti, Giuseppe Mercuri seguirà in diretta il secondo posticipo: MILAN-JUVENTUS. A presto, ciao!

20.05 - Vittoria che ridimensiona la classifica del Genoa, staccandola verosimilmente dalle primissime, ma non compromette in nessun modo il lavoro di Juric: anche nella sconfitta, il Grifo si è dimostrato cattivo e volenteroso, con un'applicazione degna di nota.Qualche errore di troppo, si, ma la prestazione è quella giusta. Pr la Samp, invece, colata d'oro: la zona retrocessione si allontana ancora per una notte, l'ambiente riprenderà sicuramente fiducia e soprattutto si spezza la serie di sei partite senza i tre punti. Prestazione superlativa non tanto dal punto di vista tecnico (qualità mai messa in discussione nella squadra di Giampaolo) quanto da quello psicofisico, coi blucerchiati che hanno tenuto corsa e muscoli del Genoa, compito assolutamente non facile.

20.02 - Match divertentissimo al Ferraris con Sampdoria e Genoa che come al solito si sono scambiate colpi per tutti i novanta minuti più recupero. Partita intensa ma corretta, soprattutto piena di colpi di scena e di emozioni da una parte e dall'altra. Sugli scudi Edenilson, Izzo (nonotante l'autorete sfortunata) e Laxalt per il Genoa, mentre tra le file della Samp i più brillanti sono stati senz'altro Muriel e Quagliarella. Ritmi altissimi, partita che sarebbe potuta finire con un punteggio ben diverso, buone prestazioni anche dei due portieri.

90+5' FINISCE QUI! FINISCE QUI! GENOVA E' DORIANA, HA VINTO LA SAMP! LA SAMPDORIA BATTE IL GENOA 2-1 CON LE FIRME DI MURIEL, RIGONI E DI IZZO, SFORTUNATO A METTERLA NELLA PROPRIA PORTA. PARTITA BELLISSIMA, PIENA DI OCCASIONI E DI INTENSITA' FINO ALL'ULTIMO MINUTO!

90+5' - FALLO IN ATTACCO di Pavoletti. Tagliavento punisce la sbracciata su Silvestre, e probabilmente si arriverà a fine partita così.

90+5' - Ultimo giro di orologio, tutti in area!!

90+4' - Quagliarella supera Munoz che lo recupera e riprende palla, poi l'ex-Napoli si accascia, preda dei crampi.

90+3' - Poco più di due minuti alla fine, deve cercare l'assedio il Genoa ma sono tutti, tutti stanchissimi i giocatori in campo.

90+3' - Battuta corta per tenere palla, ed infatti la chiusura di Veloso regala una rimessa. 

90+2' - Preziosa punizione guadagnata da Quagliarella, siamo a 30 metri da Perin.

90+1' - Ninkovic! Fa partire due fucilate da posizione impossibile, tutto defilato a destra, e per poco non infila Puggioni!

90' - Cinque di recupero, si gioca ancora tanto a Marassi!

89' - Quagliarella! Si era trovato la palla sul mancino da due passi, quasi in area piccola, ma sbaglia l'impatto: palla alta!

88' - Ingenuo Minkovic, che colpisce chiaramente Linetty. Il serbo protesta, ma Tagliavento si fa una risata. Ottima gestione lungo tutta la partita dell'arbitro di Terni.

87' - Cade Munoz in area, ma riparte la Samp con Djuricic: scatto, appoggio per Alvarez che tutto solo in area si addormenta incredibilmente! Era solo sul mancino, ci ha messo tantissimo ed ha permesso a Laxalt di rientrare per contrastarlo!

86' - Arriva ora il cambio, ma il Genoa è tutto in avanti per provare a pareggiare su corner!

85' - Esce in barella Luis Muriel, era pronto ad entrare Ante Budimir, ma all'ultimo secondo Giampaolo cambia idea: entrerà Djuricic! Momento di confusione sulla panchina doriana.

84' - Il campo parla di un altro colpo di testa di Pavoletti, appena a lato, ma prima c'è stato l'infortunio di Muriel che rimane a terra per crampi: Veloso si ferma ad aiutarlo, ma Tagliavento segnala chiaramente di continuare a giocare, allora il portoghese lascia a terra l'avversario e scatta per accompagnare i suoi, suscitando le ire dei blucerchiati.

84' - Si innervosiscono tutti! Scintille! Attenzione!

83' - Crampi per Muriel, ma si continua a giocare!

82' - Pavoletti! Ninkovic mette dentro un gran cross da destra, Pavoletti prende bene posizione all'altezza del dischetto ma sbaglia sul più bello: zuccata bassa e centrale.

81' - Samp con la linea difensiva altissima, non trova spazi in cui affondare il Genoa. Continua il possesso a centrocampo.

80' - Ultimo cambio della coppia Juric-Corradi: entra col 99 il classe '94 Ninkovic, che rimpiazza Goran Pandev. Buona partita la sua.

79' - Filtrante di Edenilson per l'ennesimo scatto di Simeone: il Cholito lascia andare il traversone di prima, ma Pavoletti non può arrivare sulla fucilata.

79' - Rigoni imbecca centralmente Pavoletti: tutto solo davanti a Puggioni, il bomber genoano è fermato dal guardalinee. Che rischio, posizione millimetrica.

78' - Ammonito Puggioni, accusato di perdere troppo tempo sul rinvio.

77' - Edenilson sfonda su Linetty, prende il fondo  e va al cross, ma la palla è colpita malissimo: rimessa dal fondo.

75' - Cambia anche Giampaolo: seconda sostituzione, Palombo in campo per portare esperienza, prende lo slot di Torreira.

74' - Punizione lunga di Veloso, partono tutti in offside quelli del Genoa, ma colpisce Izzo che è l'unico in posizione regolare: palla sul fondo di pochissimo.

73' - Un quarto d'ora potrebbe bastare ed avanzare per cambiare le cose: dentro Leonardo Pavoletti al posto di Rincòn. Rigoni scende a centrocampo, probabile che sia Pandev ad arretrare da trequartista dietro Simeone e Pavoletti.

70' - Continuano a spingere le due tifoserie, ora si sentono di più i doriani.

68' - Contropiede clamorosamente sprecato da Muriel in 1vs1 con Edenilson, poi Laxalt va a cercarsi il giallo con un calcione immotivato a Sala sull'out di sinistra.

67' - Laxalt lungo da sinistra dopo il corner, sponda di Izzo e girata di Munoz, blocca Puggioni.

66' - Cambia Giampaolo, che fa fare staffetta ai due grandi rivali per una maglia da titolare nella vigilia: Ricky Alvarez prende il posto di Bruno Fernandes.

65' - Pandev da terra riesce a salvare un pallone quasi perso: Rigoni si gira e prova a verticalizzare di prima, ma non si capisce con Simeone Jr.

64' - Brillante Regini, col corpo, ad arginare Edenilson. Sta facendo più fatica a trovare spazi sulle fasce il Genoa.

63' - Azione personale di Izzo che porta palla a lungo, fino al limite dell'area avversaria, ma non tira nè trova un compagno e deve perderla sull'attacco di Linetty.

62' - Pandev dalla destra fa secco Skriniar, entra in area ma perde il passo e cade: giusto non fischiare nulla, rimessa dal fondo.

60' - Ripartenza del solito Edenilson che smista in avanti per Pandev: stop di petto e "tamponamento" di Torreira al limite dell'area, ma Tagliavento lascia giocare.

59' - Scaltro Corradi: esce proprio Orban, ammonito e nervoso, entra El Chiquito Munoz.

58' - Ahi, ahi, ahi. Orban in nettissimo ritardo su Muriel, ci poteva stare il secondo giallo. Ha rischiato tantissimo il difensore argentino in questo frangente.

56' - Muriel! Scatta, fa impazzire Burdisso su assist di Quagliarella: destra, sinistra, destra, sinistra, ancora destra e bomba che impegna Perin sul primo palo!

54' - Simeone con una buona giocata si trova spazio sulla sinistra, ma poi si incoccia contro due avversari, perde palla sul fondo e commette anche fallo su Edgar Barreto.

53' - Quagliarella col pallonetto! Vince il rimpallo aereo con Burdisso, poi con la palla che rimbalza prova a beffare d'esterno Perin. Palla alta, ma se fosse entrata probabilmente sarebbe crollato lo stadio.

51' - Per distacco, il migliore dei rossoblù è Edenilson. La catena tra lui, Izzo e Rigoni sta funzionando a meraviglia sulla destra.

50' - Scatenato Edenilson in questa partita: accompagna Pandev in contropiede e mette dentro un cioccolatino dalla trequarti che spiove al centro dell'area, ma nè Simeone nè Rigoni riescono ad intervenire.

49' - Ammonito Linetty per gamba tesa, mentre sta piovendo tantissimo a Genova!

47' GOOOOOOOL!  GOOOOOOL! AUTOGOL DI IZZO! Sfortunatissimo il Napoletano che non ha colpe: dopo il corner Sala imbecca Muriel sulla destra, arriva il cross tesissimo su cui esce Perin che però respinge sul malcapitato Izzo. Quello che conta, comunque, è che la palla è in porta e LA SAMPDORIA IN VANTAGGIO!

46' - QUAGLIARELLA! Ancora risponde Perin! Fernandes trova un grandissimo filtrante col destro, l'ex-Napoli incrocia col sinistro ma Perin salva ancora in tuffo!

46' VIAAAA!

19.07 - Tutto pronto a Marassi per il secondo tempo, c'è solo da augurarsi che sia entusiasmante come il primo.

18.57 - Inoltre, è arrivata chiarezza sull'episodio che ha bloccato il gioco dopo il quarantesimo: in occasione del dubbio gol-non gol del colpo di testa di Silvestre, Tagliavento ha sentito una vibrazione nel suo orologio, ma la palla era chiaramente fuori dalla linea: attento l'arbitro a voler verificare con cura la correttezza della segnalazione. Alla fine, si rimane 1-1.

18.54 - Tantissimi i momenti da segnalare: inanzitutto le marcature di Muriel all'undicesimo su intuizione geniale di Quagliarella e di Rigoni poco più di dieci minuti dopo, su iniziativa di Edenilson dalla destra. Ma tantissime altre occasioni avrebbero potuto cambiare il risultato: dalla traversa di Izzo a quella di Silvestre, dal colpo di testa di Burdisso col miracolo di Puggioni a quello di Quagliarella nelle fasi iniziali. Tante conclusioni dalla distanza, tanti cross pericolosi, ma sopratutto il rigore parato da Perin nel finale: Quagliarella poteva forse calciarlo meglio.

45+2' - FINISCE QUI IL PRIMO TEMPO, PARTITA DIVERTENTISSIMA E AD ALTISSIMA TENSIONE, UN DERBY DEGNO DI QUESTO NOME!

45+1' - Rigore parato da Perin! Il fischio era arrivato per un intervento troppo avventato del portiere rossoblù, anticipato da Quagliarella che si è spostato la palla verso la destra. Il rigore c'è, Quagliarella calcia forte sulla sua destra, la palla è abbastanza centrale e a mezz'altezza, ma comunque quella di Perin è una bellissima parata!!

45' - PERIIIIIIN! PERIIIIIIN! SI RISCATTA! CHE PARATAAAAA! PERIIIIIN! 

44' RIGOREEE! RIGOREEE! PERIN TRAVOLGE QUAGLIARELLA, L'ARBITRO DI PORTA E' MOLTO VICINO E TAGLIAVENTO NON HA AVUTO DUBBI: TIRO DAL DISCHETTO!

42' - Bel piazzato di Veloso dalla trequarti, stacca Burdisso che però indirizza male il colpo di testa.

41' - Situazione assurda, che raramente si vede su un campo da calcio. Ora tutto rientrato, si riprende a giocare sull'1-1.

41' - Il gioco è fermo da due minuti ma non se ne capisce il motivo, e cresce la tensione con le proteste veementi di Corradi.

40' - Si crea un capannello, probabilmente c'è stato un malfunzionamento della macchinetta del gol-non gol in occasione dell'azione di Silvestre. Dal replay, la palla si vede chiaramente rimbalzare fuori dalla linea.

39' - Caos sulla panchina, non si capisce cosa stia succedendo. Il gioco è fermo.

38' - SILVESTRE! TRAVERSA E LINEA! PRIMO TEMPO DIVERTENTISSIMO, SUCCEDE DI TUTTO! Stacco imperioso di Silvestre che impatta al centro dell'aria ma colpisce la traversa! Sulla ribattuta agilissimo Perin a chiudere lo specchio su Barreto, pericolo allontanato.

37' - Altra punizione pericolosa dalla trequarti per la Samp.

35' - Grandissime capacità fisiche e tecniche messe in mostra dal Genoa fino ad ora. Per la Samp Muriel e Bruno Fernandes alzano la media, ma gli altri sembrano leggermente sottotono.

34' - Contropiede Edenilson-Rigoni, ma Torreira capisce tutto ed anticipa Simeone sul cross.

34' - Ora torna per un po' in attacco la Samp dopo diversi minuti di apnea.

32' - Rigoni in netto ritardo su Bruno Fernandes che portava palla.

31' - Ritmo assolutamente folle, sul cross stacca Burdisso ma Puggioni con un miracolo alza la conclusione, potente, sulla traversa! Il tap-in vincente sarebbe di Pandev, ma Tagliavento ferma tutto perché il macedone è partito oltre la linea.

31' - MIRACOLO DI PUGGIONI, ALTRA TRAVERSA! POI PANDEV SEGNA, MA E' IN OFFSIDE!

30' - Prima, Laxalt imbecca Simeone che trova il fondo, vince un contrasto e mette dentro: Edenilson arriva sul secondo palo a porta vuota ma cicca la conclusione, poi Izzo va al cross che, deviato, tocca la traversa! Corner!

29' - EDENILSON! EDENILSON, OCCASIONE COLOSSALE! POI TRAVERSA DI IZZO! SUCCEDE DI TUTTO, CRESCE A DISMISURA IL GENOA!

28' - Izzo ed Orban stanno spingendo tantissimo sulle rispettive fasce, praticamente da centrocampisti aggiunti.

25' - Quagliarella trova lo spazio ma con un po' di egoismo sceglie la conclusione dalla distanza: alta! 

23' - RIGONIIIIIII! RIGONIIIIIII! LUCA RIGONIIIIII! GOL, SEGNA PROPRIO LUI! Follia difensiva della Sampdoria, con nessuno a seguire l'azione sulla sinistra: Edenilson riesce ad entrare tranquillamente in area, alzare la testa senza nessuno a marcarlo e far partire il rasoterra su cui arriva per prima la punta di Rigoni! TORNA PARI IL DERBY A META' PRIMO TEMPO.

22' - MURIEL! Indemoniato Muriel! Due dribbling ed uno scatto micidiale lanciano il contropiede, ma poi il colombiano arriva stanco e sbaglia due volte il suggerimento per Quagliarella!

21' - Laxalt! Come fa secco Sala! Scappa sul fondo con una giocata da sogno il 93, ma il suo cross in area piccola è preda di Skirinar.

20' - Ottimo Bruno Fernandes che sradica la palla dai piedi di Rincon a centrocampo. Grande inizio per ora dell'ex-Udinese.

19' - Pandev controlla spalle alla porta, arriva Torreira che lo tocca duro.

18' - Richiamo severissimo di Tagliavento per Orban, che ha sbracciato su Muriel in contrasto.

17' - EDENILSON! Salva tutto Linetty che devia in angolo! Edenilson era arrivato al tiro dopo la rimessa lunghissima di Orban. Rigoni era finito a terra nel cuore dell'area, lascia correre Tagliavento. Ritmo ALTISSIMO.

16' - Lo schema di Juric è abbastanza chiaro: Rincon e Veloso devono portare palla e cercare di liberare gli esterni di centrocampo al cross.

14' - Rigoni! Lascia andare il destro dal limite, attento Puggioni sul suo palo.

14' - Rincon gestisce, prova a riorganizzarsi il Genoa.

11' MURIEEEEEL! MURIEEEEEL! MURIEEEEL! SAMP IN VANTAGGIO! IMPAZZISCE LA SUD, UN BOATO! SEGNA LUIS MURIEEEEEL! Bravissimo Fernandes a scattare sulla destra, va al cross di prima: rasoterra, controlla Quagliarella che all'altezza del dischetto elude l'anticipo. Controllo e passaggio d'astuzia per Muriel: il colombiano è a due passi da Perin, e non può fare a meno di insaccare l'uno a zero!

10' - Muriel! La verticalizzazione lo libera sulla destra, lui controlla in maniera sublime e scatena subito il tiro dal limite: bomba molto potente ma perfettamente centrale. In due tempi blocca Perin.

9' - Due storie di tifo molto belle quest'oggi in campo: da un lato Puggioni alla prima da titolare dopo tre anni, cresciuto nella Samp dai pulcini alla primavera e tifosissimo blucerchiato. Dall'altra, Alberto Corradi, ex-professore di Lettere, sfegatato rossoblù e vice di Juric.

8' - Muriel fa sponda per Quagliarella che fatica a trovare la posizione in area e travolge Izzo! Fallo, ma quella palla vagante ha fatto venire più di un brivido ai tifosi del Grifo.

7' - Magia di Edenilson per controllare un campanile sulla sinistra: palla attaccata al mancino, ma il cross tagliato è fuori misura per tutti.

6' - Izzo verticalizza per Pandev che protegge, prende posizione e lascia allo scatto di Edensilson. Traversone ribattuto, corner.

5' - Bruno Fernandes arriva al cross dal fondo, ma lo spiovente è dritto a Perin.

4' - Veloso! Partita velocissima! Pandev sbaglia il primo stop che avrebbe messo lui e Simeone in un 2 contro 1, ma poi la recupera e va da Laxalt. Cross ribattuto, arriva il portoghese che calcia di poco a lato dal limite.

3' - QUAGLIARELLA! Prima grande parata di Perin! Cros splendido, a giro, di Sala che arriva sul primo palo dove Quagliarella gira di testa. Perin si allunga alla sua sinistra e mette in corner.

3' - Muriel! Litiga col pallone sulla destra, poi riesce a crossare ma Izzo anticipa tutti ed allontana.

2' - Rincon porta a spasso la palla in mezzo a tre, lo stende Barreto.

1' - Muriel spezza subito la manovra col dribbling, ma poi sbaglia l'appoggio su Quagliarella.

18.04 PARTE IL CENTOTREDICESIMO DERBY DELLA LANTERNA!

18.03 - I buchi erano due, uno per porta, ma ora è tutto pronto!

18.01 - Piccolo ritardo, si sta riparando un buco nella rete alla destra di Perin.

18.00 - Qualche giocatore prega, qualche altro si carica, altri ancora cercano di scaldarsi: la tensione è palpabile, che atmosfera fantastica!

18.00 - Si caricano i giocatori, ma si caricano anche gli arbitri, chiamati a gestire una partita tutto, tranne che facile.

17.59 - Scambio di convenevoli e di saluti tra giocatori ed arbitri, ora è il momento del sorteggio.

17.58 - Momento dell'inno della Serie A, luci accese dato che il sole sta tramontando, ma il cielo è assolutamente limpido!

17.57 - Protagonisti in campo! Arbitri con pettorina speciale, rossa, il colore di Save The Children, sempre molto presente nel mondo dello sport.

17.55 - Spettacolo meraviglioso a Marassi: le curve spingono le due squadre, coi rumorosissimi annunci dei rispettivi giocatori e con la festa delle bandiere! Ce ne sono tantissime da una parte e dall'altra.

17.52 - Manca davvero poco al via, le squadre sono negli spogliatoi e lo stadio è a dir poco caldissimo. Il derby della lanterna solitamente riserva gol e spettacolo, ma anche tanta fisicità e grinta. Che partita sarà? Lo scopriremo tra otto minuti!

17.46 - In panchina per il Genoa ricordiamo che non ci sarà Ivan Juric, squalificato, bensì il suo vice Alberto Corradi.

17.43 - L'arbitro sarà Paolo Tagliavento della sezione di Terni, coadiuvato dai guardalinee Barbirati e Tegoni, dagli addizionali Damato e Valeri e dal quarto ufficiale Vuoto.

17.38 - Curve già praticamente piene a venti minuti dal via.

17.32 - Riscaldamento in corso al Ferraris.

Genoa (3-4-3): Perin; Izzo, Burdisso, Orban; Edenilson, Rincon, Miguel Veloso, Laxalt; Rigoni, Simeone, Pandev. All. Juric.

17.28 - Tutto confermato anche per il 3-4-3 di Juric: unica incognita la posizione di Luca Rigoni, largo nel tridente o centrale da trequartista dietro le due punte Pandev e Simeone. 

Sampdoria (4-3-1-2): Puggioni; Sala, Silvestre, Skirinar, Regini; Barreto, Torreira, Linetty; Fernandes; Muriel, Quagliarella. All. Giampaolo

17.26 - Giampaolo rischia ma non troppo: confermate le ipotesi della vigilia, c'è Quagliarella con Muriel, ma dietro di loro sarà prima da titolare per Bruno Fernandes! In panchina Alvarez, mentre ce la fa Silvestre in difesa.

17.24 - Sono arrivate le formazioni ufficiali!

17.22 - Le prime immagini da dentro e fuori Marassi sono tutte bellissime: il prato sembra in ottime condizioni, mentre le due tifoserie si avviano insieme ai cancelli. C'è aria di grande partita!

17.18 - Eccoci collegati a praticamente 45 minuti dal via a Genova! Benvenuti a tutti a primo anticipo della nona giornata di Serie A!

Buonasera a tutti! Torna in campo la nostra amata Serie A, e lo fa con due match di assoluto spessore: se la portata principale è la sfida in vetta tra Milan e Juventus, fissata per le 20.45, l'antipasto non mancherà di saziare nessuno: allo stadio Luigi Ferraris di Genova, va in scena Sampdoria-Genoa. Una città divisa, forse la rivalità più profonda e radicata tra quelle della penisola. Come si dice in queste occasioni, in gioco c'è molto di più dei semplici tre punti.

Calcio d'inizio previsto per le 18.00, e come al solito ci si aspetta un'atmosfera caldissima a Marassi: prevista l'affluenza delle grandi occasioni, con l'augurio che tutto fili liscio e che gli sfottò - più che legittimi - rimangano una cosa di campo tra le due tifoserie.

Il momento delle due squadre

Suonano gli allarmi in casa Sampdoria: il momento è nerissimo, i tifosi si spazientiscono e la panchina di Marco Giampaolo - secondo gli addetti ai lavori - traballa pericolosamente. Dopo le due vittorie ad inizio campionato, la prima sosta sembra aver rotto qualcosa, coi blucerchiati spenti e spaesati: due soli punti in sei partite non sono qualcosa di accettabile per la società di Ferrero.

Il punto di svolta in negativo è stata la partita dell'Olimpico a Roma, a cui Muriel e compagni arrivavano a punteggio pieno dopo Empoli ed Atalanta: una gara condotta per 1-2 ma rimontata dai giallorossi grazie a Dzeko ed al rigore di Totti a tempo scaduto. Da lì in poi, sconfitte con Milan, Bologna e Cagliari, e due 1-1 consecutivi in casa con il Palermo ed a Pescara. Data la caratura delle avversarie, si poteva sicuramente fare di meglio.

I giocatori blucerchiati ringraziano i tifosi. | Fonte: https://twitter.com/sampdoria
I giocatori blucerchiati ringraziano i tifosi. | Fonte: https://twitter.com/sampdoria

Più tranquillo il Genoa di Juric, reduce dallo 0-0 casalingo strappato all'Empoli in inferiorità numerica: si tratta del terzo pareggio per i rossoblù dopo quelli con Pescara e Napoli. L'unica sconfitta è invece quella di Reggio Emilia, il 2-0 subito dal Sassuolo. Nelle ultime uscite, senza Leonardo Pavoletti, l'attacco è sembrato un po' frenato: ancora da valutare le condizioni del bomber, ma difficile che sia disponibile per questo pomeriggio.

La classifica ci presenta un Genoa nono a 12 punti, ma sui liguri pende ancora il rinvio della partita con la Fiorentina, impossibile da giocare sotto il diluvio. Aggiungendo tre punti virtuali, quindi, i rossoblù sarebbero al quarto posto a contatto con Roma e Milan. La Samp, invece, occupa la quindicesima casella e deve cercare di allontanare gli spettri della zona retrocessione.

Ivan Juric in conferenza stampa. | Fonte: https://twitter.com/stop_and_goal
Ivan Juric in conferenza stampa. | Fonte: https://twitter.com/stop_and_goal

Le ultime dal campo

Tanti i dubbi da sciogliere alla vigilia: partiamo da Giampaolo, alle prese con l'infortunio al polso sinistro di Viviano. In campo scenderà Puggioni, con l'ex-Bologna nemmeno convocato. In difesa sicuri del posto Sala e Regini sulle fasce, mentre ad affiancare Skirinar dovrebbe essere il recuperato Silvestre: in caso di forfait all'ultimo minuto, pronto a vestire la maglia da titolare capitan Palombo.

Certezze anche a centrocampo: l'ex-tecnico dell'Empoli ha fiducia nel trio Barreto-Torreira-Linetty, meno nei suoi attaccanti. Luis Muriel dovrebbe partire titolare, dato che l'infortunio alla caviglia sembra totalmente smaltito, ma sulla trequarti Ricky Alvarez sembra traballare, complici le ultime prestazioni non brillanti. Discorso simile anche per Fabio Quagliarella: se il primo è insidiato da Bruno Fernandes, l'ex-Napoli vede dietro di lui Ante Budimir e Patrik Schick.

La curva doriana. | Fonte:https://twitter.com/sampdoria_en
La curva doriana. | Fonte:https://twitter.com/sampdoria_en

Dall'altra parte, Juric (squalificato, in panchina andrà Alberto Tommasi) ha l'annoso problema del reintegro di Pavoletti: l'obiettivo era riportare il bomber in campo proprio per il derby, ma l'azzurro non si è ancora mai allenato col gruppo e mandarlo sul prato dal primo minuto sarebbe davvero un rischio esagerato. Convocati anche Ocampos e Rigoni, entrambi da valutare in rifinitura per qualche noia muscolare, ma se il primo è stato escluso direttamente dal tecnico in conferenza stampa, per il secondo c'è ottimismo. Non ci saranno invece Lazovic, squalificato, e Gakpé, fermo per una lesione al bicipite femorale.

Attacco quasi obbligato per Ivan Juric, che manderà in campo dal primo minuto Diego Simeone Jr. tra Goran Pandev e Luca Rigoni. In caso l'azzurro non fosse pronto, dovrebbe esserci Olivier Ntcham. Quasi certo il centrocampo a quattro: Laxalt ed Edenilson saranno gli esterni, al centro la coppia Veloso-Rincon. In difesa serrato il ballottaggio tra Orban e Gentiletti per affiancare Izzo e Burdisso davanti a Perin.

La curva del Grifone. Fonte: https://twitter.com/cnreporter
La curva del Grifone. Fonte: https://twitter.com/cnreporter

Le probabili formazioni

Fonte: footballuser.com
Fonte: footballuser.com

Sampdoria (4-3-1-2): Puggioni; Sala, Silvestre, Skirinar, Regini; Barreto, Torreira, Linetty; Alvarez; Muriel, Quagliarella. All. Giampaolo

Fonte: footballuser.com
Fonte: footballuser.com

Genoa (3-4-3): Perin; Izzo, Burdisso, Orban; Edenilson, Rincon, Miguel Veloso, Laxalt; Rigoni, Simeone, Pandev. All. Juric.