Sampdoria, Alberto Paloschi è più di un'idea

L'attaccante scuola Milan è il preferito di Giampaolo. Per ora l'Atalanta fa muro, l'alternativa è Ibarbo. Riscattato Tomic.

Sampdoria, Alberto Paloschi è più di un'idea
Paloschi con la maglia dell'Atalanta, www.ecodibergamo,it

Massima concentrazione sul campo per mister Giampaolo, operosità costante sul mercato da parte di Osti e Pradè. In casa Sampdoria sono ore febbrili in vista del match di domenica pomeriggio contro la Roma al Ferraris ed in attesa di completare la rosa, a 4 giorni dalla fine della sessione invernale.

Risolto ufficialmente il contratto di Antonio Cassano, il presidente Massimo Ferrero ha dichiarato a Sky Sport che il reparto su cui si sta lavorando maggiormente è quello offensivo. Il tecnico Giampaolo ha indicato in Alberto Paloschi il nome preferito tra le ipotesi fatte. Gli occhi della Samp sul giocatore cresciuto nel Milan sono puntati da tempo, ma nonostante trovi pochissimo spazio – solo 8 presenze in campionato e nessun goal realizzato – l’Atalanta non ha intenzione di svenderlo. I blucerchiati hanno inizialmente proposto uno scambio con Budimir, rifiutato dai nerazzurri, che però potrebbero venire incontro alle offerte qualora chiudessero per Emiliano Rigoni, attaccante esterno dell’Independiente, o se, in alternativa, si concretizzasse l’opzione Roger Martinez dello Jiangsu Suning, in sinergia con l’Inter.

Il piano B per l’attacco risponde al nome di Ibarbo, attualmente al Panathinaikos e desideroso di tornare in Italia; l’ex Cagliari e Roma sta però incontrando freddezza nello stesso Giampaolo, non pienamente convinto del colombiano, su cui è piombato il Genoa nelle ultime ore. Sullo sfondo c’è Robin Quaison, in uscita da Palermo, su cui la concorrenza è folta.

Per il futuro, si sta trattando con il Partizan Belgrado il giovane Dusan Vlahovic, classe 2000, centravanti di 1 metro e 90 che fa già parlare di sé grazie anche a ottime prestazioni con le nazionali giovanili serbe. Se a centrocampo partisse Cigarini, la Sampdoria riprenderebbe Capezzi, ora in prestito al Crotone. Per la difesa invece si pensa a Lorenco Simic dell’Hajduk Spalato e Federico Barba dell’Empoli.

Tomic è ufficiale, www.twitter.com (@sampdoria)
Tomic è ufficiale, www.twitter.com (@sampdoria)

Le ufficialità: è stato riscattato dagli slovacchi del Senica Michal Tomic, centrocampista classe ‘99 che ha disputato la prima metà di stagione con la primavera della Sampdoria, mentre Fedato, rientrato dal prestito al Bari, si trasferisce sempre temporaneamente al Carpi.