Sampdoria, a tutto Ferrero: "Giampaolo è più che confermato, sogno un nuovo stadio"

Il presidente della Sampdoria Ferrero parla di Giampaolo e di un sogno che ha nel cassetto

Sampdoria, a tutto Ferrero: "Giampaolo è più che confermato, sogno un nuovo stadio"
Massimo Ferrero, itasportpress.it

La Sampdoria di Giampaolo sta attraversando un buonissimo momento di forma, con gli ultimi risultati che hanno dato un colore diverso ad una prima parte di 2017 altrimenti opaca e grigia. Un momento che torna a far parlare anche il presidente Ferrero che come al solito non tralascia alcun tema nelle dichiarazioni che rilascia e anzi rilancia un progetto ambizioso.

Queste le parole di Ferrero riportate da Gianluca di Marzio.com: "Sui giocatori non ho ricevuto nessuna richiesta e ora il mercato é chiuso, se ne riparla a giugno. Giampaolo confermato per la prossima stagione? Ha un contratto di due anni quindi é straconfermato. I tifosi? Ho girato tanti stadi nel mondo ma credo che i tifosi che ha la Sampdoria, la città ma anche il Genoa, vedendo lo spettacolo del derby, siano come le Duracell, non si esauriscono mai. Loro anche quando stai perdendo cantano, per questo sono meravigliosi e quello è il 50% della vittoria in casa. Lo stadio? Da quando sono arrivato qui a Genova il mio primo obiettivo extracalcistico ha riguardato il sogno di fare uno stadio tutto della Sampdoria e dei tifosi, e siccome il presidente Toti è una persona perbene, oltre che un amministratore lungimirante, sono sicuro che potrà aiutare la Sampdoria a centrare anche questo sogno".

Ferrero quindi allontana le voci che negli ultimi giorni si erano diffuse soprattutto su Muriel e su Schick, finito nel mirino delle grandi della Serie A. Come è giusto che sia, però, ci sarà tempo di parlare di mercato. Intanto c'è un campionato da finire nel migliore dei modi, proseguendo nel lavoro di Giampaolo, più che confermato dal presidente. Il sogno dello stadio di proprietà, infine, accomuna molti presidenti di Serie A, ma pochi sono riusciti a raggiungere questo obiettivo, più volte indicato come primario per il nostro calcio. Chissà che prima o poi anche Ferrero non si possa aggiungere all'elenco di quelli che ce l'hanno fatta.