Sampdoria, ag. Sneijder: "Nulla è chiuso, Wesley ama l'Italia"

Il procuratore dell'olandese lascia aperto uno spiraglio, ma l'arrivo alla Samp sembra essere sempre più improbabile

Sampdoria, ag. Sneijder: "Nulla è chiuso, Wesley ama l'Italia"
Wesley Sneijder, zimbio.com

Un sogno, una suggestione di mercato forse destinata a rimanere tale. Wesley Sneijder sarebbe pronto a tornare in Italia, alla Sampdoria, ma all'interno del club blucerchiato ci sarebbero delle forti resistenze, pare anche dello stesso Giampaolo, all'arrivo dell'ex Inter. Il procuratore di Sneijder, però, non chiude del tutto la porta ad un possibile approdo in blucerchiato, nonostante le ultime indiscrezioni parlano di una porta che sembra essere ormai chiusa.

Contattato da tuttomercatoweb.com, Guido Albers spiega così la situazione: "Nulla è stato chiuso. Per il momento siamo fermi all'incontro dell'altro giorno, quello di Roma. È stato un primo approccio. La Sampdoria? Parliamo di un grande club con una storia importantissima alle spalle. Wes ama l'Italia e potrebbe essere una possibilità, ma ripeto: per il momento non ci sono novità. Prossimi passi? Prima di tutto, il giocatore terminerà le vacanze. Poi tornerà a Istanbul. E solo a quel punto capiremo la volontà del Galatasaray: parleremo con loro e prenderemo tutti insieme una decisione. E in caso di addio, non posso nascondere che la Serie A potrebbe essere un'opzione. Sneijder ha lasciato grandissimi ricordi nel campionato italiano, tutti i tifosi lo apprezzano e lo ricordano con affetto. Ama il Paese e la Sampdoria rappresenterebbe certamente una grande sfida per lui. Se lo vogliono, sanno dove trovarci".

Fosse per Sneijder la situazione sarebbe già definita in un certo modo, ma dalla Sampdoria in questo momento non sembrano essere per nulla convinti. Su tutti il direttore sportivo Carlo Osti che forse memore di quanto accaduto con Eto'o non ha intenzione di ripetere un'esperienza del genere con un giocatore tanto importante, quanto probabilmente ingombrante per uno spogliatoio come quello della Sampdoria. Il presidente Ferrero ha sempre mantenuto una posizione indecisa, attratto dal nome e dal curriculum di Sneijder, ma anche consapevole dei 33 anni dell'olandese. In tutto questo, Marco Giampaolo sembrava inizialmente possibilista rispetto ad un arrivo di Sneijder, ma le ultime parlano di un cambio di posizione anche da parte del tecnico. Insomma, nonostante le parole del suo procuratore, il ritorno di Sneijder in Italia sembra essere lontano.