Sampdoria, si avvicina Benali. In difesa spunta un nome nuovo: Engels del Club Brugge

Blucerchiati molto attivi sul mercato. Oltre a Benali ed Engels, si fa strada anche l'ipotesi Schelotto che potrebbe far ritorno in Italia dopo l'esperienza vissuta allo Sporting Lisbona.

Sampdoria, si avvicina Benali. In difesa spunta un nome nuovo: Engels del Club Brugge
Fonte: Getty Images

Una trattativa in piedi da diverse settimane, che procede spedita ed è vicina alla conclusione: Ahmad Benali è ad un passo dal vestire il blucerchiato della Sampdoria. Per il trequartista del Pescara il club di Corte Lambruschini ha formulato un’offerta ritenuta congrua e il giocatore, nei prossimi giorni, potrebbe addirittura già sbarcare a Genova per sostenere tutte le visite mediche del caso, prima di apportare la firma sul contratto. Con il suo arrivo, sembra inevitabile un ritorno agli schemi del passato per Marco Giampaolo: tramontata la possibilità di rivedere Praet dietro le punte, con Djuricic che non ha convinto e Alvarez sempre più vicino ad una cessione, per il tecnico si profila una trequarti formata da nuovi acquisti. Benali, appunto e Gaston Ramirez, acquistato non più tardi di qualche giorno fa dal club inglese del Middlesbrough, retrocesso in seconda serie inglese dopo appena un anno in Paradiso, nella Premier League. Il venticinquenne algerino ha doti tecniche importanti e ha maturato una buona esperienza in Serie A con la maglia del Delfino, totalizzando in totale ben 33 presenze, impreziosite da sei reti nello scorso campionato, sfortunato per il suo Pescara.

La Sampdoria è però attiva anchè per puntellare ulteriormente la difesa. Dopo aver prelevato dal Sassuolo Gian Marco Ferrari, ora i centrali in rosa sono tre: Matias Silvestre, Vasco Regini, e Ferrari stesso. Il tecnico Marco Giampaolo ha espressamente chiesto di avere a disposizione, prima dell'inizio del campionato, un quarto centrale, per completare così il ruolo. Tramontata ormai la pista che conduceva al nome di Omar Colley, negli ultimi giorni è spuntato un nome nuovo, quello di Björn Engels, difensore classe ’94 del Club Brugge per il quale Osti e Pradé avrebbero formulato una prima offerta ufficiale da ben 8 milioni di euro. La stampa belga è fiduciosa, da il calciatore molto vicino alla Samp, ma è attesa la risposta del club neroazzurro nei prossimi giorni. Nel caso in cui il Club Brugge dovresse rispondere picche, la dirigenza blucerchiata è pronta a tuffarsi su Luca Rossettini, centrale del Torino sul quale ha posato gli occhi anche il Genoa. Al momento questa opzione è tenuta in standby, sia perchè Pradè attende prima una risposta per Engels, ma anche perchè il Torino prima di cedere il suo calciatore vuole assicurarsi il suo sostituto. Non è da escludere un derby di mercato con i cugini e rivali rossoblù per il difensore centrale attualmente vestito di granata.

Bjorn Engels, difensore del Club Brugge. Fonte: Daily Mirror
Bjorn Engels, difensore del Club Brugge

La squadra del presidente Massimo Ferrero ha anche messo gli occhi su Ezequiel Schelotto, calciatore piazzato sul mercato dallo Sporting Lisbona. Il trasferimento in Portogallo dell'esterno argentino fece scalpore due anni fa per la pesante clausola rescissoria da 45 milioni messa sul contratto del calciatore. Ora, il costo del cartellino si aggira sui 4 milioni di euro, e sul calciatore si sarebbe mosso anche il Chievo Verona di Maran.  Seppur la trattativa appare ad oggi in uno stato embrionale, e difficile immaginare la posizione di 'El Gago' Schelotto nel 4-3-1-2 di Giampaolo. Potrebbe fungere da terzino destro, ma in quel ruolo sono già presenti Jacopo Sala e Bartosz Bereszyński, e tra l'altro molte fonti danno la Doria interessata a Vincent Laurini, dunque in caso di arrivo del francese uno dei due sarà costretto a partire, con il laterale polacco favorito per l'addio; oppure da mezzala destra nei tre di centrocampo, ma in questo caso potrebbe sembrare una forzatura in quanto le doti principali del giocatore in questione sono soprattutto la corsa e la capacità di spingere sull'esterno.