La Sampdoria aspetta il Crotone per rimanere in corsa per l'Europa League

I blucerchiati hanno iniziato fortissimo la stagione e sono in corsa per un posto in Europa League malgrado le cessioni, sulla loro strada si para un Crotone sempre affamato di punti.

La Sampdoria aspetta il Crotone per rimanere in corsa per l'Europa League
Duvan Zapata esulta dopo un gol comtro il Torino

Neanche i più ottimisti tra i tifosi della Sampdoria si sarebbero aspettati un avvio di stagione così: le cessioni di Skriniar e Schick tra gli altri potevano far pensare a un anno di transizione ma, escludendo il tonfo con l'Udinese, i ragazzi di Giampaolo hanno dimostrato di voler continuare il lavoro cominciato lo scorso anno appoggiandosi soprattutto a un redivivo Fabio Quagliarella.

Nell'ultimo match di campionato, hanno avuto la meglio anche sull'ottima Atalanta: dopo lo svantaggio iniziale infatti i liguri sono stati abili a ribaltare il risultato e a vincere 3-1 grazie ai gol di Caprari, Linetty e del solito Zapata. La partita ha messo in evidenza una volta in più l'effficienza in casa della Sampdoria che nelle quattro gare ufficiali di quest'anno ha colto solo vittorie tra le mura del Ferraris. Altra conferma è giunta da Duvan Zapata che, preso con l'oneroso compito di sostituire Schick, sta portando concretezza e affidabilità in zona gol.

L'avversario che tenterà di scardinare il fortino dei blucerchiati sarà il Crotone; la squadra di Nicola è reduce da due pareggi consecutivi e tenterà di cogliere un buon risultato per fare punti importanti in chiave salvezza dato che la prossima partita sarà contro la Roma e i calabresi non vogliono ritrovarsi a tentare un'altra salvezza miracolosa come quella della scorsa stagione.

La partita, per la Sampdoria, non sarà facile, i blucerchiati hanno già dimostrato la scorsa stagione di soffrire il gioco degli uomini di Nicola: ciò è evidente dal fatto che nelle due sfide di campionato hanno portato a casa solo un punto.

Il modulo, considerando l'indisponibile Dodò, dovrebbe essere un 4-3-1-2 con Puggioni; Bereszynski, Silvestre, Regini e Strinic in difesa; a centrocampo l'ottimo Linetty e il sempre più leader Torreira, assieme a  Praet; in avanti ci sarà Ramirez a sostenere la coppia formata da Quagliarella e  Zapata.

Gli unici dubbi sono sul portiere, con Puggioni che però sembra ancora favorito sul rientrante Viviano, e sul trequartista con Caprari che potrebbe scalzare Ramirez dietro alle punte, dopo l'ottima prova offerta contro l'Atalanta nello scorso turno di campionato.