Samp, Giampaolo verso il Crotone: "Non dobbiamo essere presuntuosi"

Il tecnico dei blucerchiati interviene in conferenza stampa per presentare il prossimo impegno di Serie A contro i calabresi.

Samp, Giampaolo verso il Crotone: "Non dobbiamo essere presuntuosi"
Samp, Giampaolo verso il Crotone: "Non dobbiamo essere presuntuosi"

Marco Giampaolo è pronto a far fare il salto di qualità alla Sampdoria, ma i suoi giocatori devono provare di aver capito la lezione derivante dalla sconfitta di Udine. I blucerchiati, infatti, dopo aver avuto la meglio sul Milan, hanno rimediato una sonora scoppola dalla squadra friuliana e il rischio di presunzione contro il Crotone è dietro l'angolo, ecco perché il tecnico suona la sveglia in conferenza stampa: "La gara con l’Atalanta non ci deve dare presunzione, né a noi, né all'ambiente ma ci deve dare il giusto entusiasmo, quello sì perché non fa mai male".

La vittoria in rimonta contro l'Atalanta vale quanto il bel successo contro il Milan, per questo motivo il pericolo è dietro l'angolo. Tuttavia, la sconfitta dello scorso anno contro il Crotone dovrebbe far mantenere alta la concentrazione dei giocatori: "Dobbiamo sempre capire che ogni volta devi rimetterci la faccia, cancellare il quaderno che abbiamo scarabocchiato e riscrivere pagine nuove, questa è la grandezza di una squadra che vuole crescere". Il match contro la squadra di Nicola non è mai semplice, perché riescono sempre a sopperire alle mancanze di qualità e tecnica mettendo in campo grinta e rabbia agonistica tali da poter sorprendere i propri avversari. Giampaolo quindi chiede fondamentale una cosa ai suoi giocatori: "Dovremo pareggiare la loro stessa rabbia, giocare col loro stesso livello di determinazione. So cosa ci aspetta, conosco l'avversario, ai miei chiedo di essere bravi, rapidi e veloci nel capire che partita dobbiamo fare. Loro hanno idee chiare, rispettano le caratteristiche dei giocatori, hanno tenuto testa a squadre importanti, ecco perché la gara è difficile sotto il profilo tecnico-tattico. Sarà importante sia l'aspetto tecnico che mentale. Dobbiamo creare situazioni in grado di dare un'inerzia positiva alla partita".

Dopo il Crotone, la Sampdoria, dovrà affrontare Inter e Chievo Verona, ma il tecnico doriano non vuole guardare troppo in là: "Ragiono di partita in partita, ora manderò in campo i calciatori con le caratteristiche più adatte per affrontare il Crotone, con un mezzo cchio di riguardo alla gara con l'Inter ma nulla di più".