Sampdoria - Spal, blucerchiati per ripartire, ospiti per continuare a sognare

Analizziamo il match in programma oggi a Marassi

Sampdoria - Spal, blucerchiati per ripartire, ospiti per continuare a sognare
Alberto Paloschi, in gol contro il Verona (Twitter - Spal 2013)

La diciannovesima giornata di Serie A TIM mette di fronte Sampdoria e Spal allo stadio Marassi di Genova per una partita dall'elevato tasso di importanza per entrambe le squadre. I padroni di casa blucerchiati, dopo aver perso contro Sassuolo e Napoli hanno bisogno di tornare a fare punti, magari di tornare a vincere dato che la vittoria manca dal 19 novembre, per uscire da questo comprensibile periodo di flessione. Di contro la Spal non è intenzionata a lasciare punti per strada e lotterà fino all'ultimo, come dimostrato nei recenti match contro Verona e Torino, entrambi caratterizzati da una rimonta da 2-0 a 2-2. La squadra di Semplici ha bisogno di punti per sognare la salvezza e non ha alcuna intenzione di fermarsi. 

Le probabili formazioni

La Sampdoria di Giampaolo deve fare a meno dell'infortunato Zapata, non convocato per il solito problema all'adduttore. Vista la sua assenza, probabile altra chance dal primo minuto per Gianluca Caprari, chiamato al riscatto dopo qualche prestazione opaca. Al suo fianco giocherà ovviamente Quagliarella, punta di diamanta della squadra e in un ottimo stato di forma. Tornano fra i convocati Alvarez e Linetty, ma entrambi partiranno in panchina visto l'impiego di Ramirez sulla trequarti, e la mediana formata da Barreto, Torreira e Praet. La difesa è presto fatta, Bereszynski a destra con Strinic a sinistra, in mezzo Silvestre affiancato da Ferrari con Viviano fra i pali.

Semplici deve lottare anche contro i forfait, oltre agli annunciati Costa, Konate e Vaisanen infatti, anche Borriello è out, fermato da un ematoma al polpaccio, e il febbricitante Cremonesi non è al meglio. La difesa sarà quindi guidata da Vicari assieme a Salamon e Felipe, a centrocampo invece Lazzari e Mattiello giocheranno sulle fasce mentre in mezzo ci saranno Grassi in cabina di regia, Viviani e Schiattarella. In attacco Antenucci sicuro del posto da titolare, ballottaggio Floccari-Paloschi per un posto al suo fianco con l'ex Lazio e Atalanta attualmente in vantaggio.