Diretta Torino - Roma in il risultato della partita di Serie A (1-1)

Diretta Torino - Roma in il risultato della partita di Serie A (1-1)
Torino
1 1
Roma
Torino: (3-5-2): Padelli; Maksimovic, Glik, Moretti; Bruno Peres (Molinaro, min.76), Vives (Farnerud. min.79), Gazzi, El Kaddouri, Darmian; Quagliarella, Martinez (Maxi Lopez, min.58). Allenatore: Ventura.
Roma : (4-3-3): De Sanctis; Florenzi, Manolas, Astori, Cholevas; Pjanic (Uçan, min.85), De Rossi, Nainggolan; Iturbe, Ibarbo (Yanga-Mbiwa, min.82), Ljajic (Doumbia, min.74). Allenatore: Garcia.
SCORE: 0-1, min.58, Florenzi. 1-1, min.64, Maxi Lopez.
ARBITRO: Irrati. Ammoniti: Vives, min.30. Iturbe, min.36. Maksimovic, min.47. El Kaddouri, min.72. Gazzi, min.78. Manolas, min.93.

Erika Di Bello e VAVEL vi salutano e vi ringraziano per aver seguito la diretta con noi.

Finisce 1-1 all'Olimpico di Torino. La Roma passa in vantaggio con un calcio di rigore trasformato da Alessandro Florenzi, ma pochi minuti dopo i granata rispondono con Maxi Lopez, che non ci pensa due volte ad insaccare il pallone in rete sfruttando una disattenzione degli avversari. Di qui in poi i giallorossi avranno mille occasioni con le quale andranno vicinissimi al vantaggio, ma questo non si concretizzerà. La Roma scende in terza posizione in classifica, sorpassata dalla Lazio. Il Torino ha conquistato un altro punto per arrivare all'obbiettivo sesto posto. 

90' + 3 Ammonizione per Manolas per un fallo su Maxi Lopez.

90' + 1 Torino sfiora il vantaggio con un colpo di testa di Gazzi.

4 minuti di recupero.

88' Miracolosa parata di Padelli su uno splendido tiro di Nainggolan! 

87' Palla fuori di un niente con un gran tiro di Holebas da fuori area! 

86' Conclusione di Astori, il pallone termina alto sulla traversa.

85' Ultimo cambio per Garcia: entra Uçan per Pjanic.

84' Tentativo di Florenzi che colpisce il palo! Poi deviato in angolo.  

82' Cambio nella Roma: entra Yanga-Mbiwa per Ibarbo. 

79' Ultimo cambio per Ventura: entra Farnerud per Vives.

78' Ammonizione per Gazzi. 

76' Sostituzione nel Torino: esce Peres per Molinaro. 

75' Scatto di Florenzi che crossa in area di rigore, Doumbia colpisce di terra ma Padelli respinge.

74' Primo cambio per la Roma: entra Doumbia per Ljajic.

72' Ammonizione per El Kaddouri per un fallo su Ibarbo.

68' Roma vicina al vantaggio con un colpo di testa di Ibarbo che sbaglia di poco il suo tiro! 

67' Gran tentativo di Iturbe dal limite dell'area! Padelli respinge.

64' GOOOOOOOOOLLL! MAXI LOPEZ SFRUTTA UNA DISATTENZIONE AVVERSARIA PER INSACCARE IL PALLONE IN RETE! 

59' GOOOOOOOOOOOOOOOLLL! ROMA IN VANTAGGIO CON FLORENZI CHE NON SBAGLIA SU CALCIO DI RIGORE!

58' Sostituzione nel Torino: entra Maxi Lopez per Martinez. 

57' Ammonizione per De Rossi e per Moretti. 

56' De Rossi viene atterrato in area di rigore da Moretti. Calcio di rigore per la Roma. 

52' Rimane a terra Moretti dopo uno scontro con Iturbe.

49' La Roma perde una grande opportunità con Ljajic che in area di rigore non riesce a sfondare, Padelli manda in calcio d'angolo.

47' Ammonizione per Maksimovic per un brutto fallo su Ibarbo.

46' Fallo di Manolas su Martinez. Punizione per i granata.

E' cominciato il secondo tempo!

Nessun minuto di recupero in questa prima fase. Risultato fermo sullo 0-0, partita abbastanza equilibrata. La Roma ha cominciato con il giusto ritmo nonostante di fronte avesse una squadra chiusa e schiacciata nella propria trequarti. Dopo la prima mezz'ora, anche i granata hanno uscito la testa dal guscio e sono stati quasi più reattivi dei giallorossi. Nonostante questo, nessuna squadra è riuscita a prevalere sull'altra e a mettere a segno almeno una rete. La squadra di Garcia ha avuto buone occasioni con un gran tentativo di Iturbe, con un pallone perfetto messo in area di rigore da Pjanic ma non sfruttato e con alcuni tiri dalla lunga distanza. I granata si sono resi pericolosi con le avanzate dell'imprendibile Peres, che questa volta è stato tenuto a bada da Holebas e Nainggolan e con una rovesciata di Glik. 

43' Grande occasione sprecata dalla Roma! Pjanic riceve palla, la mette al centro dell'area di rigore ma nessun compagno è pronto a ricevere.

41' Manovre giallorosse molto lente, Torino in crescente intensità.

36' Cartellino giallo per Iturbe per un fallo su Maksimovic. 

34' Tentativo di rovesciata di Glik, non centra però lo specchio della porta. 

32' Che occasione per la Roma! Gran sinistro di Iturbe che insidia la porta granata, il pallone esce di un niente.

30' Ammonizione per Vives per un fallo su Iturbe.

23' Altra opportunità per la Roma: Ljajic serve Florenzi che va al tiro, troppo alto.

21' Conclusione debole di Quagliarella, il pallone termina direttamente tra le braccia di De Sanctis.

20' Potente destro di Nainggolan, Padelli non si lascia sorprendere.

17' Soluzione dalla lunga distanza di Daniele De Rossi, nessun problema per gli avversari.

12' Occasione mancata per Nainggolan che, servito da Ibarbo, sbaglia il tiro. 

11' Tentativo mancino di Iturbe dal limite dell'area, il pallone termina sopra la traversa.

7' Torino ben schierato sul campo, la Roma non riesce a trovare spazi. 

5' Grande intensità in questo inizio. Peres è super attivo sulla fascia destra ma Nainggolan riesce a fermare le sue avanzate.

2' Primo angolo per la Roma, batte Ljajic e De Rossi colpisce di testa. Facile per il portiere granata.

1' Primo scatto giallorosso con Holebas che verticalizza per Ljajic, ma Padelli esce con i tempi giusti.

15.00 - Il match è cominciato!

14.58 - Le squadre sono appena entrate in campo.

14.50 - Queste le formazioni ufficiali: 

14.45 - Ecco le dichiarazioni di Maxi Lopez prima del match: "La Roma è una squadra forte ma il Toro ha dimostrato che giocando da squadra possiamo fare una grande partita con chiunque. Oggi giochiamo in casa e faremo di tutto per rendere felici i nostri tifosi. Il sesto posto è alla nostra portata, anche se basta poco per non arrivarci, ci sono tante squadre che lottano per quella posizione. Noi dobbiamo crederci e cercare di vincere più partite possibili."

14.40 - Il Torino è sceso in campo per il riscaldamento.

14.35 - Ecco le parole del difensore giallorosso, Holebas, prima del match: "Sarà una partita difficile, il Torino sta facendo molto bene in questa stagione. Stiamo facendo bene anche noi nelle ultime settimane. Siamo riusciti a vincere e abbiamo trovato fiducia. Negli ultimi mesi abbiamo avuto qualche difficoltà, però abbiamo trovato la soluzione ai nostri problemi. Per questa partita dobbiamo essere molto concentrati e attenti. Non penso alla Lazio, credo che la cosa migliore per tutti sia non pensare a chi sta dietro o davanti. Dobbiamo pensare solo a noi stessi, questa è la cosa più importante."

14.25 - Diamo uno sguardo agli spogliatoi delle due squadre.

14.15 - La Roma è arrivata allo stadio!


14.10 - E' tutto pronto allo stadio Olimpico di Torino a poco meno di un'ora dal fischio d'inizio. Il clima è ottimo. 

Benvenuti alla diretta scritta live e di Torino - Roma (15.00), incontro valido per la 30° giornata della Serie A Tim. 

Dopo la decisiva vittoria in chiave Champions League ottenuta contro il Napoli, la Roma si appresta ad affrontare al meglio la delicata sfida dell’Olimpico di Torino. Ad aspettare i giallorossi c'è il Torino di Ventura, reduce da due vittorie consecutive. La squadra di Garcia dovrà fare una prestazione perfetta per riuscire ad ottenere i tre punti a Torino, e non basterà sicuramente quanto visto domenica contro i partenopei. I granata oltre ad essere in un ottimo momento, sono anche una delle squadre che meno concedono tra le mura amiche. I ragazzi di Ventura, fatta esclusione per la sconfitta subita contro la Lazio, non perdono in casa da Novembre, a dimostrazione dell'ottimo lavoro che sta facendo l'allenatore ligure.

Garcia dovrà quindi fare del suo meglio per infondere alla squadra quella cattiveria necessaria per portare a casa partite del genere. Chi ha sicuramente ben figurato contro il Napoli, è Iturbe. Finalmente una partita giocata davvero bene dall'attaccante argentino, che dopo esser stato criticato a spron battuto da tutta la stampa della capitale, ha fatto vedere, almeno in parte, tutto il suo valore. Tornato al gol anche Pjanic, apparso abbastanza insofferente verso l'ambiente che circonda la squadra giallorossa. Da monitorare quindi la situazione del forte centrocampista bosniaco, cercato, come sempre, da tutti i top club europei.

Il Toro, quando si tratta di rovinare la festa alla Roma, mette in campo sempre quel quid in più. Lo scorso anno infatti, i giallorossi arrivavano a Torino reduci da ben dieci vittorie consecutive, record storico per la nostra Serie A, ed erano in lotta con la Juventus per la vittoria del campionato. Con una vittoria sui granata avrebbero eguagliato il record europeo detenuto dal Tottenham (stagione 1960-1961). Ma il Toro, come sempre in queste sfide molto intense dal punta di vista emotivo e tecnico, non aveva alcuna intenzione di scendere in campo facendo la parte della vittima sacrificale: la squadra di Ventura fu protagonista di una partita giocata allo stesso ritmo della Roma, mettendo anche in difficoltà la squadra di Rudi Garcia, costringendola al pareggio. La partita finì 1-1 (gol di Strootman e Cerci), ma il Torino interruppe un altro importante record: la rete di Cerci pose fine all’imbattibilità record di De Sanctis (741’).

Garcia "Gli ultimi due successi hanno dimostrato alla squadra che se si dà il massimo arriva sempre la giusta ricompensa per chi lavora. Questa settimana avevamo quasi tutti a disposizione per sette giorni interi, praticamente non succedeva da una vita, quasi da inizio stagione. Daniele sta così da almeno 3 settimane, ma non cambia nulla. Darà il massimo per la sua maglia e io non sono preoccupato". Squalificato Torosidis, ballottaggio Florenzi - Yanga-Mbiwa a destra "Mapou conosce bene il ruolo, ci ha giocato in Francia. È meglio come centrale, ma può fare bene anche da terzino". Al ritorno di Balzaretti, nelle ultime settimane di nuovo protagonista, fa da contraltare l'assenza prolungata di Maicon. Il ginocchio tormenta il brasiliano, qualche frizione con la società rende incerta la conferma del treno di destra e Garcia non può che attendere, godendo nel frattempo di un Castan sorridente "Maicon sta meglio, ma non abbastanza per lavorare in gruppo ed essere convocato. Spero che possa rientrare velocemente, ma va gestito per non caricare sul ginocchio e poi tornare indietro. Balzaretti ha bisogno di tempo per trovare ritmo e intensità, ma lui verrà a Torino con noi. Castan ha avuto un problema serio, non dobbiamo affrettare i tempi, fa un po' di cose con noi e spero che prima della fine della stagione possa tornare in campo e giocare. Il peggio è passato". "È difficile giocare contro una squadra così ben messa in campo, ma noi abbiamo sempre lo stesso obiettivo e giocheremo per vincere. Abbiamo fatto meno possesso palla ultimamente, è vero, ma non è che faremo sempre così e giocheremo sempre in contropiede. Per me conta solo la prestazione da fare domani e conta solo vincere".

Ventura  "Quanto vale Toro-Roma? Molto più di quanto fosse lecito immaginare soltanto un mese fa. Noi siamo in corsa per l’Europa, loro impegnati a difendere con i denti un secondo posto che sembrava scontato. Dovranno stare attentissimi, perché la squadra di Pioli è la più in forma del campionato. Se dovessimo centrare la partita con la Roma si aprirebbero scenari impensabili. Credevo nella possibilità di replicare un campionato sopra le righe: venivamo da una stagione straordinaria e avevamo perso Immobile, capocannoniere della A, e Cerci, eppure sentivo che sarebbe stato possibile se avessi trovato disponibilità nel gruppo. Speriamo di ripeterci con la Roma e poi con la Juventus, perché da troppo tempo non vinciamo il derby: ci proveremo con tutte le nostre forze, in fondo abbiamo già battuto Inter e Napoli".

Ventura ha recuperato Benassi, probabile il suo impiego in mezzo al campo dal primo minuto, con Darmian che tornerà titolare sulla corsia sinistra. In attaccoil tecnico granata ha davvero pochi dubbi: ormai senza più la pressione dell’Europa League, il titolari saranno pressoché sempre gli stessi, ovvero Quagliarella e Maxi López. Confermatissima anche la difesa, con Maksimović e Moretti ai lati del capitano Glik.

Torino (3-5-2): Padelli; Maksimović, Glik, Moretti; Peres, Benassi, Gazzi, El Kaddouri, Darmian; Quagliarella, Maxi López. All. Ventura.

Garcia, alle prese con tantissime assenze (Keita, Gervinho, Maicon, Castan, Cole e Strootman infortunati, Torosidis squalificato), non ha di certo un compito facile nello schierare una formazione competitiva in ogni ruolo. Il tecnico francese può contare sul rientro di Totti, ma le numerose assenze in difesa preoccupano. Qualora il capitano giallorosso non dovesse partire dal primo minuto, si giocano un posto da titolare Ibarbo e Florenzi. Quest’ultimo potrebbe anche essere dirottato, come è spesso accaduto in stagione, nel ruolo di terzino destro, dove sembra però favorito il francese Yanga-Mbiwa.

Roma (4-3-3): De Sanctis; Yanga-Mbiwa, Manolas, Astori, Cholevas; Pjanić, De Rossi, Nainggolan; Ljajić, Totti, Iturbe. All. García.

69 i precedenti all’Olimpico di Torino tra i giallorossi e i piemontesi in archivio, con un bilancio più che favorevole per i padroni di casa: 31 vittorie, ben 25 pareggi e appena 13 sconfitte. L’ultimo precedente risale alla giornata numero 11 della stagione 2013/2014 con un 1-1 targato Strootman e Cerci.

Il Torino non vince in campionato contro la Roma dal maggio 2007: da allora due pareggi e sette vittorie dei giallorossi. I granata tuttavia hanno realizzato 174 gol in 139 partite di Serie A contro i giallorossi: a nessuna squadra hanno segnato così tanto.

Il Torino non vince in casa contro la Roma dal 1990: nelle 13 sfide successive in campionato ci sono state cinque vittorie della squadra della Capitale e otto pareggi. Sia il Torino che la Roma arrivano a questa partita dopo due vittorie consecutive in campionato.

Nelle ultime 10 partite casalinghe in campionato il Torino non ha mai ripetuto lo stesso risultato per due volte di fila: l’ultima gara tra le mura amiche è terminata con una sconfitta contro l’altra squadra capitolina, la Lazio. La Roma non perde in trasferta in campionato dallo scorso novembre, contro il Napoli: da allora in nove partite esterne hanno ottenuto cinque vittorie e quattro pareggi.

Il Torino è a due lunghezze dalla propria rete numero 2000 in casa in Serie A. La Roma è prima in questo campionato per possesso palla medio (61.3%): tuttavia, nell’ultima partita contro il Napoli per la prima volta ha fatto registrare un possesso palla inferiore al 50%.