Torino-Roma, ultime novità, precedenti e curiosità

Alle 15 davanti ad un pubblico da grandi occasioni gli uomini di Ventura ospitano i giallorossi. Previsto il tutto esaurito all'Olimpico di Torino

Torino-Roma, ultime novità, precedenti e curiosità
Torino-Roma, corsa all'Europa

Corsa all'Europa. Europa League per il Torino, che spera di mettere pressione al Napoli atteso dalla sfida con la Fiorentina, corsa Champions per la Roma, che sente ormai il fiato sul collo della lanciatissima Lazio. Entrambe le compagini sono reduci da due vittorie di fila: i granata, in entrambe le occasioni corsari prima a Parma (0-2) e poi a Bergamo (1-2), e i giallorossi che hanno ripreso la loro marcia prima espugnando Cesena, per poi imporsi nello scontro diretto di sabato scorso contro il Napoli, sempre con lo stesso risultato (1-0). Dunque pareggio che servirebbe a poco per entrambe, la vittoria è pertanto un imperativo categorico. Previsto uno stadio gremito, come dimostra l'esaurimento completo dei tagliandi in curva Maratona già da quattro giorni.

SCELTE DI FORMAZIONE 

QUI TORO - Dopo il turno di squalifica scontato sabato scorso all'Atleti Azzurri d'Italia, Benassi è costretto a saltare anche il match con la Roma per un affaticamento muscolare accusato nell'allenamento di ieri. Oltre al modenese classe 1994, Giampiero Ventura deve fare a meno pure di Gaston Silva, ai box per una lesione del gemello mediale destro, e di Basha, fermato dal Giudice Sportivo. In compenso, ci sarà e da protagonista il roccioso Maksimovic, attualmente favorito su Bovo per una maglia da titolare.

QUI ROMA - Ottime notizie dall'infermeria per Rudi Garcia, che ritrova in gruppo non solo Ucan e Sanabria, ma anche capitan Totti, il quale, vista l'importanza della gara, potrebbe partire dal 1' accanto a Ljajic e Iturbe. Nonostante i problemi alla schiena, dovrebbe essere regolarmente in campo anche De Rossi, mentre non saranno a disposizione del tecnico giallorosso gli infortunati Keita, Gervinho, Maicon, Castan e Strootman, e lo squalificato Torosidis, con il greco che dovrebbe essere sostituito da Florenzi, pronto a scalare sulla linea dei difensori.

PRECEDENTI, CURIOSITA' E STATISTICHE -  69 i precedenti all’Olimpico di Torino tra i giallorossi e i piemontesi in archivio, con un bilancio più che favorevole per i padroni di casa: 31 vittorie, ben 25 pareggi e appena 13 sconfitte. L’ultimo precedente risale alla giornata numero 11 della stagione 2013/2014 con un 1-1 targato Strootman e Cerci. 21 i punti guadagnati dai padroni di casa entro le mura amiche su un totale di 42 punti; la Roma, invece, in esterna ha conquistato 26 dei 56 punti totali. 168 i gol siglati nell’ambito della Serie A in Torino-Roma con 105 reti dei padroni di casa e 63 dei giallorossi, mentre il momento più propizio per andare in gol sembra essere il quarto d’ora di gioco della ripresa tra il 61′ e il 75′ con ben 31 reti siglate. Le statistiche medie a incontro parlano di leggero vantaggio dei giallorossi nel possesso palla (45 vs 55), nei passaggi riusciti (66,5 vs 73,5) e nella pericolosità  (45,4 vs 52,5). Venendo ai singoli e ai probabili marcatori particolarmente pericolosi nella Roma Nainggolan e Iturbe, mentre tra i padroni di casa l’attenzione è rivolta principalmente a Maxi Lopez e Quagliarella.