Toro, Simunovic si complica! Arriva la firma di Valdifiori

Il difensore croato, sbarcato ieri a Torino, ha riscontrato un problema al ginocchio durante le visite mediche: dietro-front granata, Cairo abbassa l'offerta a 3 milioni ma in prestito con diritto di riscatto. Il Celtic non ci sta, intanto l'ufficialità di Valdifiori c'è.

Toro, Simunovic si complica! Arriva la firma di Valdifiori
Jozo Simunovic, difensore croato del Celtic. | Reuters.

Jozo Simunovic doveva essere, fino a poche ore fa, il nuovo pezzo da 90 (anzi, da 1,91 m) della difesa del Torino. Lo sbarco in città ed i tifosi chiaramente contenti di quello che sarebbe stato l'ennesimo colpo di una sessione estiva già di per sè esaltante. Operazione da 4 milioni, calciatore entusiasta del progetto. E poi le visite mediche: un rito che in questo caso ha complicato non poco le cose. Riscontrato un infortunio al ginocchio, la società granata ha infatti abbassato la precedente offerta al Celtic a 3 milioni di euro, ed in prestito con diritto di riscatto. Gli scozzesi, già parecchio spinti dal calciatore a chiudere l'affare, non ci stanno: almeno una via di mezzo tra domanda ed offerta. Il Toro si prende tempo e valuta le alternative: manca un'ora e filtra tutt'altro che ottimismo, visto che questa ciliegina mancante non dovrebbe, comunque, rovinare il gusto della torta. Ma sarebbe una macchia da non poco... è questione di minuti, quasi secondi.

E intanto nei minuti precedenti abbiamo assistito alla firma di Mirko Valdifiori dal Napoli: tutto confermato, 4 milioni di euro e stavolta visite ok. Sarà lui il nuovo regista, ha firmato un contratto di tre anni più opzione per un altro, a un milione netto l'anno.