Coppa Italia - Il Torino si scatena nei supplementari: 4-0 al Pisa

La squadra di Mihajlovic batte il Pisa 4-0 grazie alle reti di Ljajic, Boyè, Maxi Lopez e Belotti nei tempi supplementari e vola agli ottavi dove incontrerà il Milan.

Coppa Italia - Il Torino si scatena nei supplementari: 4-0 al Pisa
Coppa Italia - Il Torino si scatena nei supplementari: 4-0 al Pisa
TORINO
4 0
PISA
TORINO: PADELLI; MORETTI, BOVO, AJETI, DE SILVESTRI, OBI (15' GUSTAFSSON), LUKIC ( 62' LJAJIC), ACQUAH, BOYE, MAXI LOPEZ, MARTINEZ ( 73' BELOTTI). ALL. MIHAJLOVIC
PISA: UJKANI; GOLUBOVIC, DEL FABRO, AVOGADRI ( 46' LISUZZO), FAUTARIO, BIRINDELLI ( 59' PERALTA), LAZZARI, SANSEVERINO, GATTO ( 67' LONGHI), MONTELLA, CANI. ALL. GATTUSO
SCORE: 4-0. 1-0 92' LJAJIC, 2-0 111ì MAXI LOPEZ, 3-0 113' BOYE', 4-0 117' BELOTTI
ARBITRO: GIACOMELLI AMMONITI: MONTELLA, LISUZZO (P) AJETI (T)
NOTE: STADIO GRANDE TORINO INCONTRO VALIDO PER IL QUARTO TURNO DI COPPA ITALIA

Il Toro vola agli ottavi di Coppa Italia dove affronterà il Milan. Al Grande Torino gli uomini di Mihajlovic soffrono più del previsto contro il Pisa ma riescono a vincere grazie alle reti di Ljajic, Maxi Lopez, Boyè e Belotti nei tempi supplementari. Con questa vittoria, dunque, il Torino passa al turno successivo dove incontrerà il Milan mentre esce a testa alta uno stoico Pisa. 

Ampio turnover per Mihajlovic in vista degli impegni in campionato: 4-3-3 con Lukic e Acquah ripescati a centrocampo mentre il tridente è formato da Boyè, Maxi Lopez e Martinez. Dall'altra parte Gattuso deve fare i conti con la lunga lista degli infortunati e Varela, tornato in patria a causa di un grave lutto. 4-4-3 offensivo per i Toscani, dunque, con Cani, Montella e Gatto a comporre il reparto offensivo. Prima del match minuto di raccoglimento per le vittime della tragedia aerea in cui hanno perso la vita 76 persone, tra cui la squadra della Chapecoense. 

Inizio convinto del Torino che copre bene gli spazi e attacca con un pressing alto il Pisa che fatica ad impostare. I ragazzi di Mihajlovic creano anche la prima chance della partita dopo due giri d'orologio ma il colpo di testa di Martinez, sugli sviluppi di una punizione di Bovo, termina a lato di poco. I primi minuti sono caratterizzati da una fase di studio del match con le squadre che non riescono a trovare il ritmo giusto. Mihajlovic, dopo un quarto d'ora, deve ricorrere al primo cambio inserendo Gustafsson per l'infortunato Obi e, dopo venti minuti, il Toro riesce ad imbastire un'azione degna del proprio nome con Maxi Lopez che lancia Lukic con uno scavetto ma, da posizione delifata, il granata mette la sfera sull'esterno della rete.

Un minuto dopo cross in mezzo per Acquah il quale si ritrova il pallone li, scarica a botta sicura ma Ujkani è strepitoso e salva i suoi. Mihajlovic non è contento ed ha ragione perchè il Torino riesce ad essere pericoloso solo da fuori come fa Martinez al 33' ma la sfera termina fuori. Sul versante opposto buona partita del Pisa che sbaglia solo qualcosa in fase di impostazione. Al 44' bella azione corale del Torino con Maxi Lopez che fa da sponda a Martinez il quale serve Boyè che dal vertice dell'area di rigore manda a lato di poco. La prima frazione scivola via con il risultato fermo sullo 0-0.

Nell'intervallo Gattuso inserisce Lisuzzo per Avogadri. Nella ripresa il Torino inizia con piglio più deciso alla ricerca del gol del vantaggio ma di occasioni nei primi dieci minuti non se ne vedono salvo un rasoterra di Maxi Lopez, facile preda di Ujkani. Al 59' si fa male Birindelli e Gattuso lo rimpiazza con un giocatore ancor più offensivo come Peralta. Il cambio lo fa anche il Torino con Mihajlovic, che furioso, inserisce Ljajic per Lukic. Prova subito a mettersi in mostra il Serbo su calcio piazzato ma Ujkani non si lascia sorprendere e blocca in due tempi la sfera. Cresce il Torino con l'entrata di Ljajic, al 68' proprio il Serbo imbecca Moretti di tacco il quale trova Acquah sul secondo palo che ci prova ma il suo tiro termina a lato.

L'occasione più clamorosa della partita però ce l'ha il Pisa al 71' quando Del Fabro di testa trova Lisuzzo davanti alla porta che calcia al volo ma Padelli è strepitoso e salva i suoi. Miha si gioca anche la carta Belotti al posto di Martinez autore di una partita anonima. Si fa dura invece per il Pisa perchè Lazzari si fa male e lasci ai suoi in dieci visti i cambi esauriti da Gattuso. La pressione del Torino si fa asfissiante, al 78' Gustafsson si gira bene e tira ma Ujkani blocca. Pochi minuti dopo i granata vanno ad un passo dal vantaggio con Maxi Lopez che protegge bene la palla e tira ma la sfera si stampa sulla traversa. Prova ad affidarsi anche ai calci piazzati la compagine di Mihajlovic ma il tentativo di De Silvestri prima e quello di Ljajic poi non sortiscono effetti. Nel finale il Toro non riesce a sfondare contro uno stoico Pisa e la partita prosegue ai supplementari.

Passano solo due minuti dall'inizio del primo tempo ed il Toro passa con Ljajic che raccoglie un pallone fuori area ed incenerisce Ujkani con un missile terra-aria, 1-0. Cinque minuti dopo i Granata vanno ad un passo dal raddoppio sempre con Ljajic che punta la porta e scarica un destro a giro che batte Ujkani ma trova l'incrocio. Poco dopo il portiere Kosovaro mette in angolo su un colpo di testa di Ajeti. Il Toro vuole complicarsi la vita e al 104' Acquah perde un pallone sanguinoso in difesa, Padelli viene anticipato ma Peralta non riesce a dar forza alla pallla e Ajeti interviene tre metri prima della linea di porta.

Al 111' arriva anche il raddoppio con Maxi Lopez che si ritrova tutto solo in area e di destro batte Ujkani, 2-0. All 113' c'è spazio anche per il tris con il piazzato dal limite di Boyè, 3-0. Non è finita qui perchè al 117' ci mette la firma anche Belotti che con un colpo di testa batte Ujkani, 4-0. Gli ultimi minuti sono da passerella per il Toro che si scatena nei tempi supplementari e vola agli ottavi di Coppa Italia mentre esce tra gli applausi il Pisa di Gattuso