Torino, a Bologna con Maxi Lopez in attacco al posto dello squalificato Belotti

Il Gallo non ci sarà contro i rossoblu e allora Mihajlovic punta sull'esperienza e la voglia di riscatto di Maxi Lopez.

Torino, a Bologna con Maxi Lopez in attacco al posto dello squalificato Belotti
Maxi Lopez, lastampa.it

Bologna-Torino è sfida fra due delle realtà più storiche del nostro calcio, in grado di scrivere grandi pagine di storia nel loro glorioso passato. Il momento attuale è un po' diverso per entrambe, anche se i granata di Mihajlovic vogliono provare a sognare l'Europa. Fino a questo momento le reti di Belotti hanno aiutato in questo, ma contro il Bologna non ci sarà per squalifica e allora toccherà a Maxi Lopez sostituirlo.

Un compito tutto meno che semplice per l'argentino, visto che fino a questo momento lo spazio per lui è stato molto limitato. Sinisa Mihajlovic, inoltre, non ha mancato di rilasciare parole pesanti nei suoi confronti, anche a mezzo stampa negli scorsi mesi. Il tasto dolente erano le condizioni fisiche dell'ex attaccante fra le altre del Milan, non proprio quelle di un atleta professionista: "Gli ho parlato l’altro ieri. Gli ho detto che se un giocatore riesce a fare determinate cose con sette chili in più, e quasi come se portasse una lavatrice sulle spalle, deve immaginare cosa può fare se tornasse ad essere in forma. Gli ho detto che è lui che deve essere arrabbiato con se stesso e che deve dimagrire, altrimenti non gioca. Gli abbiamo dato una dieta e sa che ogni settimana deve dimagrire di un chilo: la deve fare. Ogni settimana si peserà e vedremo se avrà raggiunto gli obiettivi." Firmato 17 settembre.

Maxi Lopez, italiacalcio24.it
Maxi Lopez, italiacalcio24.it

Ora a quanto pare la situazione è migliorata e allora Maxi Lopez è pronto a ritrovare una maglia da titolare dopo 4 mesi dall'ultima volta. All'andata Belotti fece ammattire tutto il Bologna con una fantastica tripletta nel 5-1 rifilato dai granata alla squadra di Donadoni. Mihajlovic e il Torino si accontenterebbero anche di uno 0-1, firmato magari proprio dall'argentino. Altri tre punti per continuare a restare nei piani medio-alti della classifica, sperando magari in qualche passo falso di squadra come Milan e Lazio, impegnate in gare molto complicate contro Napoli e Juventus.