Torino, pari di rimonta tra soddisfazione e rammarico: il post-partita

I granata risalgono da 0-2, impattando sul 2-2 con l'Udinese. Mihajlovic e Belotti commentano la gara nell'immediato post.

Torino, pari di rimonta tra soddisfazione e rammarico: il post-partita
Fonte immagine: Gazzetta.it

Andrea Belotti fa cento in Serie A alla sua maniera, con un gol decisivo. Il numero nove del Torino regala ai granata un 2-2 di rimonta, in casa contro una Udinese convincente e capace di conquistarsi il doppio vantaggio con Perica e Jankto. Moretti restituisce speranza, il Gallo impatta, festeggiando quasi al meglio l'importante traguardo raggiunto.

L'attaccante bergamasco commenta la gara a caldo, ai microfoni di Sky Sport, sottolineando soprattutto il rammarico per una vittoria sfumata, complici tre legni colpiti: "Abbiamo pareggiato una gara che meritavamo, per quanto costruito, di vincere. Il pari ci va stretto, viste le tante occasioni avute, le due traverse e il palo". Poi, Belotti allarga l'analisi al periodo, alle lacune e al carattere di una squadra che indubbiamente poteva fare meglio: "Il mister si è giustamente arrabbiato e ci ha fatto capire che se non giochiamo con le caratteristiche che abbiamo dimostrato di avere a inizio stagione, tutti possono metterci sotto. Oggi, come contro l’Inter, è venuta fuori la nostra rabbia e cattiveria agonistica".

Aspetti che non manca di sottolineare anche l'allenatore granata Sinisa Mihajlovic, sempre ai microfoni di Sky Sport, analizzando la sfida nel suo complesso: "Abbiamo messo in campo il cuore, per rimettere a posto una partita che meritavamo di vincere. Per lunghi tratti abbiamo giocato a una porta sola, abbiamo colpito tre pali e creato tante occasioni".

Il tecnico sottolinea anche "lo spirito e il coraggio" messi in campo dalla sua squadra, ma rimane con i piedi per terra e soprattutto traccia un segno sugli errori: "Le ingenuità che ci hanno portato a subire i due gol vanno corrette, ma sarebbe stata una vera ingiustizia se avessimo perso questa partita". Poi commenta le sostituzioni, tutte votate all'attacco per cercare un 2-2 meritato: "Alla fine ho messo cinque punte, ne avessi avuta un’altra avrei schierato anche quella... Mi serviva qualità per far ripartire l’azione e ho arretrato Ljajic a centrocampo per questo motivo, in quella zona del campo ha fatto molto bene".

[Fonte dichiarazioni: Tuttomercatoweb]