Torino, Mihajlovic carica i suoi: "Dobbiamo lottare, segnare e conquistare la vittoria"

Centrare la vittoria, la prima stagionale, e dimenticare l'anonimo pareggio di Bologna. Questo l'obiettivo del Toro e del suo allenatore.

Torino, Mihajlovic carica i suoi: "Dobbiamo lottare, segnare e conquistare la vittoria"
Torino, Mihajlovic carica i suoi: "Dobbiamo lottare, segnare e conquistare la vittoria"

Archiviata la prima gara di campionato con uno scialbo pareggio (1-1) al dall'Ara di Bologna, il Torino si presenterà domani pomeriggio (calcio d'inizio alle ore 18:00) all'Olimpico per affrontare il Sassuolo. 'AAA cercasi la prima vittoria in campionato', questo è il motto dell'allenatore Sinisa Mihajlovic che in conferenza stampa ha rilasciato alcune dichiarazione che suonano come carica per i suoi giocatori: "Il Sassuolo è un'avversaria tosta, dobbiamo stare attenti. In campo c'è bisogno di sputare sangue, vogliamo vincere perchè vogliamo cominciare la stagione in casa con una vittoria. L’anno scorso questo stadio fu il nostro punto di forza. Se vogliamo lottare per un posto in Europa, dobbiamo confermare l’andamento in casa e migliorare quello fuori casa. Se riusciremo a farlo, possiamo lottare fino all’ultimo. Dobbiamo scendere in campo, lottare, segnare e dare il massimo".

Rispetto alla gara di domenica scorsa, Mihajlovic farà qualche cambio: "Si qualcosa cambierò, in settimana abbiamo lavorato bene, ho ricevuto buoni segnali dalla squadra, e quindi proveremo qualcosa di diverso, senza però snaturare il nostro nuovo sistema di gioco, il 4-2-3-1. Dobbiamo cercare le giocate, accelerazioni, intensità, colpi individuali perchè abbiamo giocatori che possono metterli in campo. Fortunatamente alleno un ottimo gruppo, di grandi qualità. Speriamo di non ripetere gli stessi errori della prima gara in quel di Bologna".

Mancano pochi giorni alla chiusura del calciomercato, continua a tenere banco la vicenda Belotti"Il ragazzo è tranquillo ma di certo le voci sul suo conto lo condizionano. E’ consapevole che a Bologna ha fatto la peggior partita da quando ci sono io, ma in questa settimana l'ho visto concentrato, è voglioso di fare bene, concentrato, ha voglia di sacrificarsi per i colori granata. E' qui al Toro, e questo è ciò che conta. Il mercato regala colpi di scena, ma le parole del presidente Cairo sono state chiare. Il suo futuro sarà qui, almeno per quest'anno.Sono più che convinto che domani farà una grande gara, e magari segnerà anche".

Infine, il mister da qualche indicazione circa l'undici che domani giocherà dall'inizio contro il Sassuolo"A sinistra potrebbe giocare Barreca, perchè mi serve un terino veloce, dato che da quella parte giocherà Berardi, molto pericoloso se azionato in velocità. Ci sono buone possibilità che scenda in campo dall'inizio anche Rincon, l'ho visto bene, si è allenato in modo egregio con i suoi nuovi compagni. In attacco non ho dubbi, ci sarà spazio per coloro che sono partiti dal 1' minuto anche a Bologna. Mi aspetto molto dagli uomini migliori, quelli con più qualità e cioè da Ljajic e iago Falquè, chiamati a fare la differenza".