Torino - Mihajlovic: "Col Crotone non sarà facile, come punta giocherà Sadiq"

Il tecnico del Torino ha detto la sua in conferenza stampa, parlando del momento della rosa e dei prossimi avversari calabresi. Ecco le sue parole.

Torino - Mihajlovic: "Col Crotone non sarà facile, come punta giocherà Sadiq"
Torino - MIhajlovic: "Col Crotone non sarà facile, come punta giocherà Sadiq"

Sinisa Mihajlovic presenta la prossima sfida di campionato, che vedrà il suo Torino impegnato in casa di un Crotone bisognoso di punti. Durante la consueta conferenza stampa-pre gara, il tecnico ex Milan e Sampdoria ha inevitabilmente parlato del sostituto del Gallo Belotti: "Chi sostituirà Belotti? - dichiara il tecnico - Non siamo abituati a giocare senza lui e quando lo abbiamo fatto abbiamo segnato poco. È un grande terminale offensivo e il nostro capitano. Abbiamo anche altri attaccanti che sono però cresciuti, quelli che entreranno dovranno dare il massimo per non far sentire la sua mancanza. Tutti hanno la possibilità di giocare, ma domani credo giocherà Sadiq".

"Il ragazzo - continua Mihajlovicè giusto che si faccia vedere, da quando è arrivato è migliorato molto quindi mettiamolo alla prova. Poteva giocare anche Niang prima punta o Berenguer esterno e Boyè centrale. Ma quando hanno giocato non mi hanno dato le giuste garanzie. Sadiq mi piace, è giusto che giochi lui, senza farci cambiare modulo. Mi ricorda Kanu, l’ex Inter. È giovane, ma ha personalità e buona tecnica. Ho parlato con lui in queste settimane, è migliorato sotto tutti i punti di vista. È giovane ed è alla sua prima gara con noi, vediamo cosa farà, ma sono fiducioso".

Passaggio importantissimo, poi, anche su gli altri componenti della sua rosa: "In settimana abbiamo parlato molto, ci siamo confrontati. Ho detto loro cosa non mi è piaciuto e cosa non voglio più vedere. Sinora in ogni gara abbiamo fatto cose che non mi piacciono. Poca personalità, errori individuali, cattiva gestione del pallone, disattenzioni costate dei gol e poca concretezza nel chiudere le gare. Loro sono consapevoli di quelli che hanno sbagliato, ma anche consapevoli che si farà meglio. Sono fiduciosi e io spero che già da domani si potranno vedere dei miglioramenti".

Incalzato dalle domande dei cronisti presenti, Mihajlovic ha in seguito parlato dei prossimi avversari del Crotone: "A Crotone può sembrare un turno favorevole, ma la gara col Verona ha insegnato che le insidie sono dietro l’angolo in serie A. Il campo di Crotone non è un campo semplice, faticammo già l’anno scorso e penso che questa stagione la squadra di Nicola sia migliorata molto. Servirà un Toro concreto, cinico: dobbiamo fare una grande partita". In ultimo, il tecnico ha parlato del momento della sua rosa: "Non siamo fortunati lo devo ammettere. In più arrivano sempre nello stesso reparto e ci mettono in difficoltà. Stamattina pensavo che se Rincon prende un'altra ammonizione e viene squalificato, rimango con tre giocatori in mezzo al campo e devo affrontare la Roma. Gustafson è giovane, Valdifiori è più adatto al centrocampo a tre e io sono in grande difficoltà con la coperta così corta. Comunque pensiamo partita per partita, ognuna è storia a sé".