Serie A - Torino e Chievo si dividono la posta in palio

Termina in parità il match tra Torino e Chievo, Baselli replica ad Hetemaj.

Serie A - Torino e Chievo si dividono la posta in palio
Chievo Verona Twitter
Torino
1 1
Chievo Verona
Torino: (4-3-3) - Sirigu; De Silvestri, N’Koulou, Burdisso, Ansaldi; Obi (Niang, min.66), Rincon (Valdifiori, min.83), Baselli; Iago Falque (Berenguer, min.79), Belotti, Ljajic
Chievo Verona: (4-3-1-2) - Sorrentino; Cacciatore, Cesar, Tomovic, Gobbi; Castro, Radovanovic, Hetemaj; Birsa (Pucciarelli, min.81); Inglese, Meggiorini (Stępiński, min.75).
SCORE: 0-1, min.14, Hetemaj. 1-1, min.33, Baselli.
ARBITRO: Luca Banti (ITA). Ammoniti: Niang (min.88), Inglese (min.92) Espulsi: Radovanovic (min.88)
NOTE: Gara valida per la Serie A. Match giocato allo stadio Olimpico Grande Torino di Torino alle 15.00 ora italiana.

1-1 il punteggio finale tra Torino e Chievo. Gara giocata ad alti ritmi per tutto il primo tempo ma che nella seconda frazione di gara si è fondamentalmente spenta.

PRIMO TEMPO - La prima frazione di gara parte con il Chievo che subito prova ad essere pericoloso. Lucas Castro riceve un ottimo cross di Gobbi, il centrocampista argentino colpisce di testa ma prende solo il palo della porta protetta da Sirigu. Pochi minuti dopo il Torino reagisce con Obi che ci prova da fuori con un bel sinistro che Sorrentino para in due tempi. Non bisogna aspettare molto tempo per vedere il primo goal della partita. Il Chievo sembra avere più fame e Hetemaj porta in vantaggio i clivensi con un bel colpo di testa. Cacciatore dalla destra crossa, Meggiorini devia il traversone e Hetemaj batte Silvestre nel duello aereo. E' 1-0 e il Torino deve ribaltare la situazione. Tuttavia il Chievo sembra riuscire a gestire il punteggio ma Maran subisce una grave perdita in campo. Castro è costretto ad uscire prematuramente a causa di un dolore accusato dopo un contrasto nella propria metà campo. 

Il Toro prende coraggio e va vicinissimo al goal due volte. La prima con Burdisso che sugli sviluppi di una punizione battuta da Ljajic non riesce ad indirizzare il pallone in rete sfiorando solamente il palo. La seconda chance è invece sui piedi di Baselli che riceve palla dal solito Ljajic e conclude rasoterra, tiro che sfiora ancora una volta il palo. Il Chievo non riesce a reagire e inevitabilmente arriva il goal del pareggio. Obi mette in mezzo una palla deliziosa per Baselli che di testa fa secco il portiere clivense. E'1-1 e le due squadre hanno a disposizione l'intervallo per mettere a posto le idee.

SECONDO TEMPO - Il Chievo sembra essere più deciso al rientro dagli spogliatoi. Hetemaj prova a riportare in vantaggio la propria squadra ma viene stregato da un super Sirigu che gli nega la gioia del raddoppio. La partita improvvisamente si spegne, le due squadre provano ad attaccare ma non riuscendo a concretizzare niente. Passano 15 minuti e il Torino torna a essere pericoloso, Iago Falque chiama in causa Sorrentino con un'incornata su un lancio di De Silvestri. Pochi minuti e la squadra di Mihaijlovic è ancora pericolosa con Belotti. L'attaccante italiano si trova in area ma viene atterrato da Cesar. Banti dà il calcio di rigore e proprio il Gallo va dal dischetto. Sorrentino "oscura" però l'attaccante del Torino. Il Chievo Verona bussa con Radovanovic che non trova però il goal. Il match non decolla, ma proprio quando mancano pochi secondi alla fine  Radovanovic ha un battibecco con Niang che porta l'arbitro Banti a  decretare l'espulsione ai danni del centrocampista ospite. 

La partita finisce dunque tra il nervosismo generale. 1-1 il risultato finale, il Chievo sale a quota 17 punti, in decima posizione. Il Torino, a 18, è alle spalle del Milan.