Serie A TIM: 1-1 senza troppe emozioni fra Torino e Atalanta

Partita che non decolla mai davvero, nel primo tempo meglio il Torino che legittima la cosa con la rete di N'Koulou. Nel secondo tempo Ilicic pareggia entrando dalla panchina

Serie A TIM: 1-1 senza troppe emozioni fra Torino e Atalanta
Torino-Atalanta | torinofc.it
Torino
1 1
Atalanta
Torino : Sirigu; De Silvestri, N'Koulou, Burdisso, Ansaldi (Barreca, min.15); Baselli, Rincon, Obi (Boyè, min.72); Iago Falque (Edera, min.80), Belotti, Ljajic
Atalanta: Berisha; Toloi, Caldara, Masiello; Hateboer, Freuler, Cristante, Spinazzola; Kurtic (Ilicic, min.46); Gomez, Petagna (Cornelius, min.73)
SCORE: 1-0, min.45+2, N'Koulou. 1-1, min.54, Ilicic.
ARBITRO: Paolo Tagliavento di Terni. AMMONISCE: Obi (min.49),Masiello (min.64), Baselli (min.78), Toloi (min.85)
NOTE: Gara valida per la quindicesima giornata della Serie A Tim 2017/2018. Match fra Torino e Atalanta, Stadio Olimpico Grande Torino di Torino

Si "accontentano" di un pareggio Torino ed Atalanta. Questo è il diciottesimo pareggio per il Torino nel 2017, nessuno come i granata in Europa. L'incontro sembra da subito ben preparato difensivamente da entrambi i lati, con le due squadre che si annullano vicendevolmente senza lasciare spazio a grandi occasioni fino alla mezzora del primo tempo, quando Adem Ljajic decide di accendersi e di creare due chance per segnare per il Torino. E' proprio da un angolo battuto dal serbo che arriva la rete dell'1-0 firmata da Nicolas N'Koulou, alla sua prima rete in Serie A.

Nel secondo tempo l'Atalanta esce bene e con forze fresche -Ilicic al posto di Kurtic-, mentre il Toro resta negli spogliatoi e si vede. I Bergamaschi spingono fin da subito e trovano il pareggio con il neo-entrato Ilicic servito da una gran palla di Andrea Petagna. Poi da una parte Ilicic e Gomez, dall'altra Ljajic e Belotti provano a rendersi pericolosi e a segnare, ma senza riuscirci. Pareggio che chiaramente fa più contenta l'Atalanta in trasferta, ma Europa League che si allontana per entrambe. 

PRIMO TEMPO

La prima occasione della gara è di stampo bergamasco al terzo minuto, cross di Spinazzola nel mezzo con Kurtic che senza guardare la porta gira di testa, trovando lo specchio, ma non la forza giusta per poter impensierire Sirigu. Arriva al 23esimo la risposta del Torino con una punizione di Ljajic che sibila vicino al palo alla destra di Berisha. Partita che non decolla. Occasione da gol enorme per i granata: invenzione di Ljajic che la fa filtrare per Obi, ne salta uno e tira col mancino, trovando una miracoloso intervento di Berisha.Ne viene fuori una rimessa laterale per il Torino dalla quale Ljajic crea un'altra occasione da gol, stavolta facendo tutto da solo: palla sotto la suola, destro-sinistro e poi ancora sul destro per andare al tiro, ma Berisha è ancora lì ad opporsi.

Si fa vedere anche l'Atalanta alle porte del quarantesimo minuto con un assolo del Papu Gomez che termina con un destro che rimpalla a terra e mette in difficoltà Sirigu, obbligato a farla sua in due tempi. Trova il vantaggio il Toro durante il secondo e ultimo minuto di recupero del primo tempo: calcio d'angolo battuto da Ljajic -ingenuo regalo di Caldara- che trova nel mezzo lo stacco in anticipo anche su Berisha di N'Koulou. Prima rete dell'ex Lione in Serie A. 

SECONDO TEMPO

Pareggia l'Atalanta al cinquantacinquesimo: grandissima palla d'esterno sinistro di Petagna per Ilicic, che sorprende alle spalle la difesa del Torino e tira una sassata sotto la traversa sul primo palo di Sirigu, che non può fare nulla a riguardo. Ancora loro due protagonista al minuto 69, Petagna va via sulla destra, rientra sul mancino e crossa tagliata nel mezzo dove Ilicic arriva con un secondo di ritardo e non riesce a toccare la palla, che comunque finisce di poco a lato. Sarebbe stata probabilmente doppietta per lo sloveno. Poi il Torino si sveglia finalmente e lo fa con il suo capitano Belotti, che da fermo impegna seriamente Berisha. 

E' una partita che non ha molto altro da raccontare, partita a mille nel secondo tempo con l'Atalanta che ha spinto tanto per il pareggio, poi dopo il gol di Ilicic solo un'occasione da gol a testa per le due compagini che escono dal campo con un punto per testa che non serve a nessuna delle due viste le mire europee sognate ad inizio anno.