Torino: preoccupa Ansaldi, Niang vicino al rientro. Si cerca inoltre un vice-Belotti

Il laterale mancino potrebbe restare fermo per alcune settimane, Niang invece è prossimo al rientro. Sul mercato, invece, si sondano vari nomi per sostituire Andrea Belotti.

Torino: preoccupa Ansaldi, Niang vicino al rientro. Si cerca inoltre un vice-Belotti
Source photo: profilo Twitter Chapecoense

Brutte notizie in casa Torino. Preoccupano, infatti, le condizioni del terzino Cristian Ansaldi, fermato da un guaio muscolare durante la sfida contro l'Atalanta. I primi segnali non sono però positivi e la previsioni potrebbero confermarsi con un lungo stop per l'ex laterale di Inter e Genoa. Davvero un problema non da poco, per Sinisa Mihajlovic, che nel classe '86 aveva trovato un atleta esperto e subito pronto ad essere gettato nella mischia. Con l'eventuale lungo stop, il tecnico granata cercherà subito una soluzione, "costringendo" la società a spendere a gennaio per trovare quello che dovrebbe diventare a tutti gli effetti una sorta di vice-Barreca.

Per quanto riguarda la situazione di Niang, invece, segnali più positivi, con l'esterno francese pronto a tornare a completa disposizione. Forzando leggermente, Niang potrebbe addirittura tornare con la Lazio, soluzione che potrebbe consentire a Mihajlovic di riadottare il 4-2-3-1, con Ljajic dirottato sulla trequarti ed il duo Falque-Niang pronto a sostenere Andrea Belotti, a caccia di quel goal che manca ormai da settembre. Particolarmente affaticato a causa del suo utilizzo anche dopo l'infortunio, il Gallo ha spesso mostrato segnali di stanchezza, necessitando di un sostituto.

In ottica mercato, la società sta infatti sondando il terreno per vari profili, tra cui Diego Falcinelli ed Iljia Nestorovski, che difficilmente potrebbero però lasciare i rispettivi club: il primo infatti è l'unica alternativa offensiva a Matri, il rosanero è invece il fulcro del gioco offensivo del Palermo, che sta cercando la celere risalita in Serie A dopo questo anno di Purgatorio. L'ultimo nome sulla lista dei siciliani è Lukasz Teodorczyk dell'Anderlecht, che sta davvero impressionando in Belgio: sono ben ventidue, infatti, le reti segnate dal classe '91 in 38 gare. Un bottino tutt'altro che povero di gemme preziose.