Udinese, con il Chievo il primo di otto esami

A Verona Stramaccioni e i suoi si giocano il futuro

Udinese, con il Chievo il primo di otto esami
Udinese, con il Chievo il primo di otto esami

"Giudizio sospeso, siamo tutti sotto osservazione" firmato Gino Pozzo. Queste le parole del numero 2 dell'Udinese al termine della partita persa in casa con il Palermo. Le alte sfere attendono le prossime otto partite finali per trarre le conclusioni su mister e giocatori. Nel frattempo il solo ds Giaretta ha avuto il prolungamento del contratto, seppur di un solo anno, fino al 2016. La prime di queste otto sfide vede i bianconeri affrontare il Chievo in quel di Verona. La squadra oltre allo squalificato Guilherme dovrà fare a meno di Heurtaux e Domizzi, prossimi al rientro, e di Molla Wague infortunatosi nell'amichevole infrassetimanale contro il Monfalcone.

Dunque difesa da reinventare. 

Danilo centrale, Piris a destra e il croato Bubnijc a sinistra è la soluzione più attendibile qualora Stramaccioni voglia proseguire con la difesa a 3, nel caso di uno schieramento a 4 la coppia Danilo-Bubnijc potrebbe essere la più indicata rispetto alla stonata Danilo-Piris vista l'altezza inadeguata del giocatore paraguayano. Un recupero in extremis di Domizzi, al momento improbabile, garantirebbe una soluzione più appropriata. 

A centrocampo Pinzi e Allan sono sicuri del posto, per il terzo il ballottaggio è tra l'effimero Fernandes e piedi di legno Badu. Laterali Widmer e lo sconfortante Gabriel Silva.

Ritorna nel ruolo di trequartista il greco Kone, recuperato dopo l'infortunio. 

L'ex Thereau e Di Natale si giocano il ruolo di prima punta con il capitano in leggero vantaggio, alla ricerca del 205° gol per agganciare Roberto Baggio al sesto posto nella classifa marcatori di tutti i tempi.

Di fronte un Chievo che con una vittoria chiuderebbe il discorso salvezza in largo anticipo, allungando maggiormente il distacco anche sull'Udinese, ora ad un punto dai clivensi. Maran il fautore dell'ennesimo miracolo della squadra di Campedelli. Il tecnico gialloblu è anche lui sotto osservazione, dovesse arrivare l'ennesima delusione da parte di Stramaccioni.

la possibile formazione :  

                                                           Karnezis

                                         Piris        Danilo     Bubnijc

                    Widmer       Allan     Pinzi       Fernandes      G. Silva

                                            Kone

                                                            Di Natale