Coppa Italia, l'Udinese ospita il Novara

La squadra di Baroni, dopo aver eliminato l'Aquila, affronta i bianconeri.

Coppa Italia, l'Udinese ospita il Novara
Coppa Italia, l'Udinese ospita il Novara

Cominciamo dalle curiosità, gli ex. Tra le fila bianconere attualmente ce ne sono ben tre, Bruno Fernandes, il ds Giaretta e l'allenatore degli allievi nazionali Centurioni, mentre nel Novara l'ex di turno è il mister azzurro, Marco Baroni, che vestì la maglia dell'Udinese nella lontana stagione di Serie A 1985/86, prelevato dal Padova. Notizia più seria, invece, riguarda il divieto ai tifosi del Novara residenti in Piemonte ad assistere alla partita seppur in possesso della tessera del tifoso, decisione del GOS, Gruppo Operativo Sicurezza, della questura di Udine. Inoltre rimarranno ancora chiusi i nuovi settori di Curva Nord e Distinti, mentre sarà disponibile la sola Tribuna.

Decisione che ha creato numerosi malumori, specialmente tra i tifosi del Novara che ci tenevano ad essere presenti per sostenere la loro squadra, ma anche tra quelli friulani che speravano di poter finalmente inaugurare i nuovi settori ed invece dovranno aspettare la gara di campionato del 30 agosto contro il Palermo. Forse.

Caricato dal passaggio del turno ai danni dell'Aquila e dall'importante ultimo acquisto, l'attaccante bulgaro Galabinov, 12 reti con il Gubbio nel 2012/13, 15 con l'Avellino nel 2013/14 e 6 con il Livorno lo scorso anno, il Novara si presenterà al Friuli con il 4-3-3 fortemente voluto da mister Baroni fin dal suo arrivo sulla panchina azzurra. Disponendo di una buon reparto offensivo, Evacuo e Gonzales, Manconi e di un buon centrocampo, Viola, Rodriguez, Pesce , Baroni porta avanti il suo credo, vincere le partite attaccando.

L'Udinese ovviamente non dovrà farsi sorprendere dalla verve e dall'entusiasmo dei piemontesi, gestendo la fase di possesso in modo preciso e rapido, cercando quelle profondità spesso provate in allenamento che potrebbero essere determinanti con gli inserimenti degli esterni, Edenilson e Alì Adnan. Puntando ovviamente sull'eterno Totò Di Natale.

Lo schieramento dovrebbe essere quello visto in amichevole con l'Al Jaish. Unico dubbio Duvan Zapata, appesantito dalla preparazione, mentre a centrocampo due possibili ballottaggi, quello tra Guilherme e Iturra e quello tra Kone e Badu.

La probabile formazione :