Udinese-Palermo, Colantuono: "Vogliamo vincere"

il mister bianconero analizza la situazione alla vigilia dell'esordio in casa contro il Palermo.

Udinese-Palermo, Colantuono: "Vogliamo vincere"
Udinese-Palermo, Colantuono: "Vogliamo vincere"

Il morale della truppa è alto dopo l'exploit di Torino, durante la settimana la squadra ha lavorato bene ma mister Colantuno afferma: "Ho cercato di tenere alta l'attenzione, è stata una vittoria storica ma una squadra matura dev'essere in grado di guardare avanti, anche dopo una vittoria così roboante".

Il vero problema di questo inizio stagione sono gli infortuni : "Capita, ma non cercheremo alibi, Guilherme non c'era nemmeno domenica scorsa, Badu non ce l'ha fatta a smaltire la botta subita, mentre Kone speriamo di recuperarlo domani mettina. Vediamo".

La voglia di vincere alla prima in casa con curva e distinti finalmente agibili è molto alta: "Vogliamo vincere per la classifica e per i nostri tifosi,vogliamo regalare una bella prestazione, anche se il Palermo è una squadra complicata, che mi piace, viene da un ottimo campionato e anche se ha perso Dybala, hanno acquistato Gilardino, quindi possono fare bene ugualmente".

Le defezioni in mediana potrebbero rilanciare le quotazioni di Merkel: "E' un ragazzo che ha delle qualità. Non avrebbe esordito in Champions con il Milan quando era ancora molto giovane, poi si è perso, per causa sua. Gli ho parlato, finora è stato impeccabile a livello comportamentale e nelle partite in cui è stato utilizzato. Anche Marquinho è in crescita di condizione. A Roma ha svolto principalmente la preparazione atletica, gli è mancata quella con il pallone. E' nella lista dei candidati ad un posto da titolare".

Mentre Fernandes sembra un altro rispetto allo scorso anno : "Deve capire che sono pochi i giocatori al mondo che possono permettersi di fare solo una fase. Lui deve imparare a farle entrambe. Lui si impegna e ha qualità importanti ma deve giocare sempre all'altezza, perchè io non regalo niente a nessuno".

Su Duvan Zapata afferma: "Non ancora al top della condizione, ma giocherà dando il 100%, finche ne avrà stara in campo, poi valuteremo".

Anche l'iracheno Alì Adnan sembrava avere qualche problema fisico: "No, Alì sta bene, lui non è abituato a questo campionato, con la Juve ha dato tutto sia a livello fisico che mentale. Ha avuto un picolo risentimento muscolare, questa settimana lo abiamo gestito per evitare sorprese, ma ci sarà".

Carmona lo danno vicino all'Udinese: "E' un giocatore che conosco e che ho allenato, non ho fatto pressioni alla società perchè sa il fatto suo. Se c'è l'occasione, sicuramente non ce la faremo scappare".

Ed infine il possibile ballottaggio tra Pinzi e Iturra. "Sono due giocatori simili. Iturra ha disputato una buona gara a Torino, continueremo con lui". Sale l'attesa per l'esordio nel nuovo Friuli.