Ancora Badu, ancora Zapata: l'Udinese rimonta a Bologna e vince 1-2

Gli autori dei due gol nella ripresa con il Milan si ripetono e segnano anche al Dall'Ara. Non basta la rete alla mezz'ora di Mounier, Bologna in crisi.

Ancora Badu, ancora Zapata: l'Udinese rimonta a Bologna e vince 1-2
BolUdi
Bologna
1 2
Udinese
Bologna: (4-3-3) Mirante; Ferrari, Oikonomu, Rossettini, Masina; Rizzo (74' Taider), Diawara, Pulgar; Giaccherini (30' Brienza), Destro (74' Mancosu), Mounier. All. Rossi.
Udinese: (3-5-2) Karnezis; Wague, Danilo, Piris; Edenilson, Badu, Iturra (46' Lodi), Marquinho, Adnan (79' Adnan); Zapata, Thereau (59' Di Natale). All. Colantuono.
SCORE: 31' Mounier, 61' Badu, 85' Zapata
ARBITRO: Gervasoni. AMMONITI: Mounier, Destro, Adnan, Diawara, Masina, Lodi, Pasquale.
NOTE: Gara valida per la sesta giornata di Serie A 2015/16, giocata allo stadio Dall'Ara di Bologna. Calcio d'inizio ore 15.

Colantuono ha ritrovato la sua Udinese, e ha scoperto i trascinatori. Emmanuel Badu e Duvan Zapata regalano tre punti pesantissimi e fondamentali a una Udinese a due facce, che riesce però a espugnare il Dall'Ara e a battere il Bologna per 2-1 rimontando nella ripresa. Sempre loro, gli stessi autori delle reti contro il Milan in settimana (il colombiano aveva segnato anche all'Empoli sabato scorso), annullano la rete di Mounier nel primo tempo. Bologna sprecone, friulani più cinici e concreti. Colantuono sorride, Rossi trema.

LE SCELTE - Rossi sorprende lasciando in panchina Brienza e schierando Giaccherini dal primo minuto con Destro e Mounier in attacco nel 4-3-3. Manca Donsah in mediana, c'è Diawara a impostare il gioco con Rizzo preferito a Taider. Colantuono rinuncia invece a Di Natale dal primo minuto optando per la coppia Thereau-Zapata in avanti, mentre Marquinho rimpiazza lo squalificato Bruno Fernandes. Rientra Danilo nella difesa a quattro, gli fa spazio Domizzi, mentre Wague prende il posto dell'infortunato Heurtaux.

PRIMO TEMPO - Non una gara di intensità nelle prime battute, dopo un miglior inizio dell'Udinese è il Bologna a prendere in mano la situazione, in particolare con le incursioni dalle fasce. I friulani rischiano anche di concedere un rigore per un presunto tocco di braccio di Zapata in area, giudicato involontario. La squadra di Colantuono riesce a rispondere alla lunga, ma la pericolosità è comunque molto relativa. Il primo gol della gara arriva così di fatto alla prima vera occasione, ed è rossoblu: slalom di Rizzo con tanto di numero su Iturra e palla bassa a due metri dalla porta appoggiata in rete da Mounier, che festeggia al meglio i 28 anni. Marquinho ha subito la chance del pareggio, ma non inquadra la porta col sinistro da posizione favorevole. Nel recupero il Bologna potrebbe anche raddoppiare, ma Brienza (subentrato a Giaccherini alla mezz'ora causa ricaduta dell'infortunio dell'ex Sunderland) sciupa col sinistro un passaggio geniale di Destro, il quale aveva tagliato fuori due uomini gestendo la sfera sulla lina di fondo.

SECONDO TEMPO - Con Lodi in campo (subentrato a Iturra) a inizio ripresa, l'Udinese acquisisce più vivacità e ordine, e dopo un quarto d'ora di sterilità riesce a trovare il gol, ancora con Badu, lanciato verso la porta di Mirante che gli respinge il primo tentativo, ma non il secondo a porta praticamente sguarnita. Il Ghanese è bravo ad avventarsi sul lancio di Edenilson, ma parte in posizione di leggerissimo fuorigioco. Potrebbe ritornare subito in avanti il Bologna, ma Brienza pecca di egoismo: Karnezis regala palla a Mounier che crossa per l'ex Cesena, il quale temporeggia troppo sul secondo palo e non serve Destro solo in mezzo all'area, per poi vedersi ribattere in corner da Karnezis il tentativo col mancino. La contro-risposta è affidata a Duvan Zapata, in partnership con Di Natale in avanti dall'ora di gioco, con un'incornata alta non di molto sopra la traversa. Se il primo tentativo non va a buon fine, va meglio il secondo: proprio il capitano friulano fa filtrare un pallone geniale per Badu e appoggio al centro proprio per il colombiano ex Napoli che con lo scavetto beffa tutti.

Gli assalti finali del Bologna non portano a molto, e Delio Rossi deve registrare un'altra sconfitta, la quinta in stagione a fronte di una sola vittoria. La classifica piange, mentre l'Udinese recupera e vola a quota 6 con la seconda vittoria, ancora in trasferta. Colantuono si riscatta dopo 4 sconfitte consecutive.