Udinese, vittoria e carattere. De Canio: "Passo importante verso la salvezza"

Ai microfoni di Sky Sport, il tecnico dei friulani ha analizzato il successo dei suoi sul Napoli di Maurizio Sarri.

Udinese, vittoria e carattere. De Canio: "Passo importante verso la salvezza"
Udinese, vittoria e carattere. De Canio: "Passo importante verso la salvezza"

"L’Udinese deve fare i punti per salvarsi, deve lottare così contro qualsiasi avversario. Abbiamo messo tre punti in cascina importanti per la nostra classifica. Dopo due anni di inattività, mi fa piacere tornare ed ottenere un risultato di questo tipo contro una grande squadra".

E' visibilmente soddisfatto mister De Canio per il brillante successo ottenuto dalla sua Udinese contro il Napoli di Maurizio Sarri. Friulani sempre padroni del campo e del gioco, oltre ad essere più aggressivi e pimpanti degli avversari partenopei. Questa l'analisi del mister dei padroni di casa ai microfoni di Sky Sport. 

"Badu? Ha avuto un periodo di appannamento, ma oggi mi serviva un giocatore con la sua esplosività per contenere il Napoli. Non pensavamo di difenderci soltanto, le partite mi piace giocarle. La squadra mi ha seguito sul piano delle motivazioni. Credo che questa gara possa aumentare l’autostima della squadra anche in vista della prossima stagione".

Dall'Udinese al Napoli, con De Canio che ha vissuto così le espulsioni di Irrati ai danni di Sarri prima ed Higuain successivamente: "Su Sarri non posso dire nulla, perché non ho sentito. Higuain probabilmente è stato colto dall’arbitro a scalciare Felipe. Non ho visto un Napoli nervoso, hanno provato a fare la gara. Forse erano poco brillanti, ma credo sia anche merito della mia squadra”.

Infine, la chiosa sull'esclusione dai convocati di Antonio Di Natale: "Non volevo creare nessuna polemica, non sono arrabbiato con Di Natale. Nessuno è stato messo fuori rosa, ho dato degli imput alla squadra. In queste due settimane non si è mai allenato con la squadra, credo che un tecnico debba avere coerenza per farsi rispettare. Gioca chi si allena, quindi spero che Di Natale e Domizzi vogliano mettersi a disposizione della squadra e capiscano cosa voglio da loro".