Udinese - Le pagelle, la squadra fa il suo dovere

Pochi sussulti sia in negativo che in positivo tra i giocatori, quasi tutti fanno il loro dovere, raggiungendo l'obiettivo con il minimo sforzo.

Udinese - Le pagelle, la squadra fa il suo dovere
Di Danilo l'unico vero errore della giornata.

Karnezis 6 - Come spesso accaduto quest'anno, il buon Oreste entra in campo solo per guardare la partita. Ovviamente fa quel che può sul rigore. A metà del primo tempo Borriello lo sveglia con un colpo di testa troppo debole per impenserirlo.

Domizzi 6 - Riscatta almeno in parte le figuracce collezionate sino ad ora quando è sceso in campo. Sempre sicuro e diligente, è abbastanza preciso anche nei lanci lunghi, anche se si vede che non è più quello di qualche anno fa.

Danilo 5 - Unica nota negativa di oggi. Non soffre mai eccessivamente, ma rischia di uccidere tutta la squadra regalando un rigore con un fallo di mano inutile. Errore reso ancora più grave dal fatto che abbia la fascia da capitano al braccio e quindi dovrebbe essere il giocatore più esperto e lucido, non il più ingenuo.

Molla Wague 6 - Anche lui sempre ordinato. Peccato per l'infortunio che lo costringe ad uscire prestissimo. (Heurtaux 6 - Alcuni interventi molto pregevoli, altre volte si addormenta inspiegabilmente. Sicuramente meglio rispetto alla partita col Torino.)

Widmer 6 - Tenta qualche incursione, ma l'affaticamento si fa sentire. Aiuta spesso in difesa ed è questo ciò che conta.

Badu 6 - Tanto fiato e  tanti recuperi sulla metà campo. Sfortunato in occasione della ribattuta corta di Sportiello, sarebbe potuto essere il gol della sicurezza.

Kuzmanovic 6 - Sempre il primo ad aggredire e ormai leader in pectore della squadra. Preoccupa però il suo stiramento. (Lodi 6 - Ordinato, nulla di più. Qualche pallone svirgolato, non si sa se sia per la tensione o per una forma fisica che non c'è più.)

Hallfredsson 5,5 - In calo rispetto all'impatto inizale molto positivo ad Udine. Non picchia più come prima e sembra avere il freno a mano tirato. Anche nei cross è insolitamente impreciso. Buona l'intesa con Alì Adnan nelle sovrapposizioni.

Alì Adnan 6,5 - Arruffone era e arruffone rimane. Però quando si concentra e fa una cosa per volta mette in mostra un buon potenziale. Da sistemare la lettura tattica della fase difensiva, da applausi invece l'assist per la rete di Duvàn Zapata. Ne sforna anche un altro, ma il Panterone non riesce a ripetersi.

Thereau 6 - Dato che in questa partita si bada al sodo, non viene quasi mai servito. L'unico lancio lungo che lo raggiunge lui lo trasforma in un appoggio per l'assist di Alì Adnan.

Duvàn Zapata 7 - L'Udinese crea tre occasioni da rete in tutta la partita e lui c'è in tutte e tre. Una la insacca, una la sbaglia e nella terza Badu non riesce ad insaccare il tap-in. Con una squadra buona dietro e senza infortuni può diventare un centravanti di livello assoluto.