Udinese - Thereau fa saltare il banco: "Voglio il Marsiglia"

L'attaccante è considerato un titolare fisso sia dall'Udinese che da Iachini, ma, come aveva anticipato nelle scorse settimane, il suo sogno è giocare nel Marsiglia e pare che la squadra francese stia provando ad imbastire una trattativa.

Udinese - Thereau fa saltare il banco: "Voglio il Marsiglia"
Cyril Thereau

Diciamocelo chiaramente, questa non ce l'aspettavamo. Cyril Thereau è considerato un pilastro di questa Udinese e, dopo l'addio dei vari senatori, è diventato anche uno degli elementi più importanti a livello di spogliatoio. In due stagioni il suo score parla chiaro: 25 gol in 77 presenze. Certo, se li paragoniamo ai numeri di Totò Di Natale, sono assolutamente nella norma, ma il francese questi gol li ha fatti in stagioni dove l'Udinese ha giocato malissimo, caricandosi sulle spalle il peso di tutto l'attacco. È molto amato perciò dai tifosi e anche la dirigenza ne aveva dichiarato l'incedibilità, lasciando però un piccolissimo spiraglio per la cessione, poichè evidentemente il Marsiglia (più dell'Atalanta, su cui si è fatto tanto rumore per nulla) aveva sondato il terreno: "Thereau resta? Resta, resta. A meno che non arrivi un’offerta che faccia traballare l’Udinese”.

Cyril Thereau dunque nei giorni scorsi è uscito allo scoperto. dichirando a RMC: “Il mio agente è in contatto con il Marsiglia, è una realtà, ho sempre voluto giocare lì, è la mia priorità assoluta. Spero di firmare per questo club, il mio procuratore lo sa. Anche se il Marsiglia è in difficoltà in questo momento spero di giocare per il club del mio cuore”. Ulteriore conferma alle dichiarazioni d'amore per l'Olympique rilasciate ad inizio giugno. C'è però un problema, i francesi sono in difficoltà economiche da diverso tempo, come dimostra il crollo dei risultati sportivi negli ultimi anni (tredicesimo posto nella stagione appena passata). Quindi, se è vero che il giocatore desidera il trasferimento, è anche vero che l'Udinese non farà sconti per quello che considera un giocatore dell'undici titolare nella stagione che apre l'era post Di Natale. La concretizzazione della trattativa dunque è sì facilitata dalla volontà del giocatore,  ma i friulani non regaleranno uno dei calciatori più esperti e prolifici della rosa. Il DS Bonato nelle scorse ore è stato contattato per commentare la notizia, parole molto chiare: "Penso si tratti solo di chiacchiere. Noi non abbiamo sentito nessuno per Thereau. Bisogna capire il contesto di questa notizia. Posso dire che con noi nessuno del Marsiglia si è fatto vivo". Dunque il piano è chiaro, o l'OM riesce a portare sul tavolo un'offerta molto importante, o l'ex Chievo resta dov'è.

In caso di cessione cosa accadrebbe? Poco in realtà, dato che l'Udinese si è mossa molto sul mercato ed ha problemi di abbondanza d'organico. Nel ruolo di seconda punta ci sarebbero già Penaranda ed Ewandro, più eventualmente de Paul, che è un giocatore dalle spiccate doti offensive. Quindi si andrebbe probabilmente ad acquistare un giovane, magari tornando alla carica per Kevin Lasagna, al centro dei rumors di mercato per molto tempo e poi abbandonato, dopo l'arrivo di altri giocatori. Così come è possibile che invece la dirigenza non torni sul mercato. Quel che è certo è che la perdita, più che a livello tecnico, sarebbe pesante a livello di spogliatoio ed ambiente, perchè Thereau è uno dei giocatori che più è entrato nel cuore dei tifosi ed è diventato il leader dell'attacco dopo l'addio di Di Natale. Perdere uno dei nuovi senatori a pochi giorni dall'inizio della nuova era farebbe male...