Udinese - Ritiro finito e gambe pesanti, ma con l'Al-Hilal arriva un'altra vittoria (1-0)

L'Udinese conclude il proprio ritiro in Austria con un'amichevole. I ritmi sono bassi e le gambe molto pesanti, ma i friulani riescono comunque ad applicarsi e a strappare la vittoria

Udinese - Ritiro finito e gambe pesanti, ma con l'Al-Hilal arriva un'altra vittoria (1-0)
Udinese
1 0
Al-Hilal
Udinese: Scuffet; Serafin (45'Felipe), Angella, Samir; Edenilson, Kone(65'Lucas Evangelista), Lodi (73'Fofana), Hallfredsson (69'Badu), Jankto; Thereau (83'Thereau), Harbaoui (45'Penaranda).
Al-Hilal: Al Muaiouf (55'Thunayan); Al-Burayk (55'Nassir), Jahfali (55'Alhafith), Zahim (55' Alsuwat), Osama (55'Sharahili); Eduardo (45'Yasser), Khaibri (55'Otayf), Salman.F(55'Shalhoub), Kaabi(55'Kariri), Nawaf(55'Salem);Bonatini (45'Airuwaili).
SCORE: 1-0, min. 29, Thereau.
ARBITRO: Bichler. Ammoniti: Osama, Salman.
NOTE: Amichevole Internazionale, Gmund (AUT).

Penultimo test per gli uomini di Beppe Iachini, prima dell'esordio ufficiale in Coppa Italia (l'avversario sarà uno tra Modena e Spezia). Il mister marchigiano usa questa partita per sperimentare ancora, mentre domani contro il Middlesbrough alla Dacia Arena si inizierà a respirare l'atmosfera delle competizioni ufficiali. Sperimentazioni che comunque non portano a risultati impressionanti, l'Al-Hilal viene sconfitto per 1-0 al termine di una partita che vive di ritmi molto bassi e in cui le occasioni stentano ad arrivare.

Nel primo tempo mister Iachini schiera un 3-5-2 con: Scuffet, Serafin, Angella, Samir, Edenilson, Kone, Lodi, Hallfredsson, Jankto, Thereau e Harbaoui. Sin da subito però i giocatori sembrano opachi, non riuscendo a costruire nessuna azione pericolosa e lasciandosi andare in un lento giro palla che favorisce l'Al-Hilal. Sono infatti gli arabi a sfiorare al 22' il vantaggio, con Bonatini che non riesce a deviare in porta al volo la palla, dopo essere stato smarcato da un cross che lo aveva messo praticamente a tu per tu con Scuffet. Al 29' è invece l'Udinese a trovare la rete: Lodi batte una punizione al limite, Samir fa da sponda e Thereau insacca. Schema che è stato provato più volte nel corso del precampionato e che era stato tentato anche nei primi minuti, ma senza che Angella riuscisse a fare bene la sponda.

Nel secondo tempo l'Al Hilal cambia in blocco la formazione, con invece mister Iachini che preferisce, come da prassi in questo ritiro, fare sostituzioni graduali, inserendo inizialmente solo Felipe e Penaranda come novità, per passare ad un 3-4-2-1 che vede il venezuelano e Kone alle spalle di Thereau. Gara che resta però incredibilmente noiosa, con pochi sussulti. Scuffet disinnesca per due volte i tentativi degli arabi, alla ricerca del pareggio. Per l'Udinese invece da segnalare solo il palo colto da Penaranda al 27', dopo che il portiere arabo aveva respinto un tiro di Badu, ed una punizione di Lodi al 35'. Finisce quindi 1-0.

Partita che conclude il ritiro austriaco dell'Udinese. Squadra molto opaca, a causa del notevole aumento dei carichi di lavoro a livello fisico. Comunque le zebrette riescono a mettere in pratica quanto provato da mister Iachini, non subendo reti e ottenendo la vittoria. Domani ci sarà l'ultimo test, quello più importante, contro il Middlesbrough in casa, dove gli elementi esclusi oggi testeranno la propria condizione. Dopodichè sarà tempo di bilanci sul mercato e si inizierà a pensare all'esordio in gara ufficiale, ormai imminente.