Udinese - Qualche errore di troppo nel test pre coppa, con l'Al Jaish è 2-1

Una buona Udinese vince per 2-1 il test contro l'Al Jaish. Trame di gioco interessanti, ma c'è stata qualche disattenzione di troppo in difesa, il che è strano, dato che la retroguardia ha giocato sempre benissimo. Possibile che Iachini decida di sperimentare qualche seconda linea in Coppa.

Udinese - Qualche errore di troppo nel test pre coppa, con l'Al Jaish è 2-1
Harbaoui in azione
Udinese
2 1
Al Jaish
Udinese: Primo tempo: Karnezis; Heurtaux, Danilo, Samir; Edenilson, Badu, Fofana, De Paul, Jankto; Penaranda, Zapata. Secondo tempo: Perisan; Angella, Bubnjic, Felipe; Widmer, Kone (40'st Evangelista), Lodi (40'st Balic), Hallfredsson, Armero; Matos (34'st Ewandro), Harbaoui.
Al Jaish: Abubaker; Naji (20'st Muftah), Abker, Mendes, Sanad; Abdullah M., Abdullrouf, Moien (35'st Abdullah M. II); Mohammed (33'st Ali), Ricardo (10'st Snhaji), Rashdof (20'st Abubuker).
SCORE: 0-1, min. 22, Romairinho. 1-1, min. 50, Harbaoui. 1-2, min. 81, Ewandro.
ARBITRO: Arbitro: Piccinini (ITA).
NOTE: Amichevole internazionale. Stadio Teghil, Lignano Sabbiadoro. 1000 spettatori circa.

Test pre coppa dai due volti per l'Udinese di Beppe Iachini. Nel primo tempo infatti la squadra titolare non gioca male, ma commette errori evitabili, il che non è molto rassicurante a tre giorni dall'esordio ufficiale. Nel secondo tempo invece le seconde linee mettono qualche colpo in più, riuscendo anche a ribaltare il risultato, chiudendo così la partita sul 2-1. Possibile dunque che il mister ex Palermo mischi le carte contro lo Spezia, tenendo fuori i titolari meno in forma.

Nel primo tempo l'Udinese scende in campo con: Karnezis; Heurtaux, Danilo, Samir; Edenilson, Badu, Fofana, De Paul, Jankto; Penaranda, Zapata. È Penaranda il più attivo, prima costringendo gli uomini di Lamouchi ad una chiusura all'ultimo respiro al 6', poi servendo a Jankto la palla per un bel tiro respinto da Abubaker e  facendo compiere un miracolo al portiere avversario al miracolo sul tap in. Tutto questo quando siamo al 7'. All' 11' Bella azione sull'asse Fofana-Penaranda, il quale riesce a smarcare de Paul, che però manda a fuori la sua conclusione. Al 22' però un errore della retroguardia friulana permette a Romairinho di portare in vantaggio l'Al Jaish, nonostante gli arabi fossero rimasti quasi a guardare fino a quel momento. Gli arabi sono galvanizzati dalla rete ed iniziano a conquistare metri, con Rashdof che ruba palla a Fofana e tira battendo Karnezis, ma la palla sbatte sul palo, facendo così restare il risultato sullo 0-1. È l'ultima vera emozione della prima frazione, che nell'ultimo quarto d'ora regala solo qualche debole conclusione e poco più.

Nel secondo tempo Iachini cambia tutto, stravolgendo l'abitudine di mantenere gli stessi undici sino al 60'. In campo dunque l'Udinese si schiera con: Perisan; Angella, Bubnjic, Felipe; Widmer, Kone, Lodi, Hallfredsson, Armero; Matos, Harbaoui. Harbaoui si distingue nei primissimi minuti, prima spedendo alto un colpo di testa al 49' e poi insaccando un assist rasoterra di Kone al 50' per l'1-1. Si sblocca così l'ex Lokeren, sino ad ora a secco con la nuova maglia. Al 60' è Lodi a sfiorare il vantaggio con un tiro dalla distanza e obbligando Abubakar alla parata in tuffo. Il ritmo cala poi bruscamente e si registra solo un debole tiro di Kone, su un' azione orchestrata da Harbaoui e Widmer, fino all' 80'. All' 82' l'Udinese passa in vantaggio con Ewandro, entrato solo due minuti prima. Il brasiliano segna sfruttando un rimpallo fortunato in area, causato da una sua stessa conclusione.  Ultima emozione all' 84', con un cross di Armero che per poco non finisce in rete.

Finisce dunque 2-1, una buona Udinese, con i titolari che hanno però commesso qualche errore di troppo. Iachini potrebbe così sperimentare qualche altra soluzione sabato contro lo Spezia. Match che è servito anche per dare qualche altra indicazione al mister su chi potrebbe restare e chi partire nelle ultime settimane di mercato.