Udinese - La preparazione pre Torino continua con un'amichevole contro il Campodarsego

Sgambata contro una squadra di Serie D (10-0 il risultato) per gli uomini di Delneri, il quale ha approfittato dell'occasione per vedere le ultime risposte da parte di quegli elementi che potrebbero sostituire i titolari contro il Torino.

Udinese - La preparazione pre Torino continua con un'amichevole contro il Campodarsego
Gabriel Silva durante l'amichevole. Fonte: www.facebook.com/UdineseCalcio1896

Non solo un test fisico/atletico, ma anche un'occasione per qualche esperimento. Questa un po' in sintesi l'amichevole contro il Campodarsego (formazione militante in Serie D), terminata con un larghissimo 10-0 per i friulani. Delneri ha messo in campo questa formazione (cambi tra parentesi):

Scuffet (dal 1’ st Perisan), Widmer (dal 1’ st Samir), Angella (dal 1’ st Danilo), Heurtaux (dal 16’ st Vasko), Gabriel Silva, Kums (dal 1’ st Hallfredsson), Balic (dal 1’ st Badu), Lucas Evangelista (dal 16’ st Ewandro), Ewandro (dal 1’ st De Paul), Matos (dal 16’ st Melissano), Perica (dal 1’ st Jankto).

Delneri nel corso dell'amichevole:
Delneri nel corso dell'amichevole: Fonte: www.facebook.com/UdineseCalcio1896

Come si può notare subito, di titolari sono stati schierati i soli Scuffet e Widmer (rimasto inattivo con la sua Svizzera). Possiamo aggiungerci anche Angella. Felipe ha ancora dei problemi fisici, quindi l'ex Empoli giocherà contro il Torino la sua terza partita consecutiva dal primo minuto. Assenti dalla sfida chiaramente Alì Adnan e Duvàn Zapata. Il primo rientrato ieri sera dall'Iraq e il secondo rientrante oggi dalla Colombia. Inoltre, il fatto che Thereau e Karnezis non siano stati schierati, conferma anche che la porta sarà difesa da Scuffet e che ci sarà un ballottaggio per la maglia da titolare là davanti. Possibilità per uno dei tanti giovani. Il più in palla è sembrato Perica, che però da ala non ha mai impressionato e con il "Panteròn" in un 4-3-3 non ha mai mostrato grande sintonia. Ewandro anche stavolta ha fatto vedere colpi pregevoli, ma è ancora troppo fragile. Non è quindi escluso che alla fine a spuntarla sia Matos, che nel tempo è diventato la prima riserva sull'esterno.

Heurtaux, capitano nel primo tempo dell'amichevole. Fonte: www.facebook.com/UdineseCalcio1896
Heurtaux, capitano nel primo tempo dell'amichevole. Fonte: www.facebook.com/UdineseCalcio1896

Per quanto riguarda i giovani, si è rivisto Lucas Evangelista, giocatore pagato bene dalla società (4 milioni), che nel prestito al Panathinaikos ha ben figurato, ma che ancora ad Udine, complice una serie discreta d'infortuni, si è visto poco. Un po' come per Balic, tutti sperano che in questo finale di stagione, a salvezza acquisita, anche il brasiliano trovi spazio. Sperimentato anche Gabriel Silva sulla destra, dove, a causa dell'infortunio di Faraoni, manca un'alternativa a Widmer. In questa, che era una semplice sgambata, la novità è andata a buon fine. Spazio anche per Badu, che quindi ha smaltito completamente i problemi alla caviglia e si giocherà un posto in mezzo con Kums (poco visto da Delneri), Hallfredsson (che con l'Islanda ha faticato poco e quindi non sembra essere in dubbio) ed infine Jankto (che si è giocato entrambe le sfie della Repubblica Ceca e quindi c'è la possibilità che rifiati un turno). Nota a margine per Vasko e Melissano, due giovani della Primavera valutati da Delneri in vista, chissà, di un futuro inserimento in prima squadra. L'amichevole è servita anche per testare l'orario di domenica. La sfida contro il Torino si giocherà infatti alle 12.30. Arbitrerà il signor Ghersini di Genova.

Scuffet in azione contro il Campodarsego. Fonte: www.facebook.com/UdineseCalcio1896
Scuffet in azione contro il Campodarsego. Fonte: www.facebook.com/UdineseCalcio1896

Infine, in giornata sono stati deferiti Pozzo e l'Udinese per le frasi pronunciate nel post partita di Lazio-Udinese sull'arbitro Pairetto. Il paròn si è guadagnato il provvedimento: "per avere espresso pubblicamente dichiarazioni lesive della reputazione, della competenza e della capacità professionale di Luca Pairetto e Francesco Paolo Saia, rispettivamente arbitro e addizionale", Udinese invece coinvolta per "responsabilità oggettiva".

(Fonte virgolettato: TuttoMercatoWeb; fonte formazione Udinese: Udinese.it)