Torino - Udinese in Serie A 2016/17 (2-2) Finisce in parità, gran partita per entrambe le squadre!

Torino - Udinese in Serie A 2016/17 (2-2) Finisce in parità, gran partita per entrambe le squadre!
Torino
2 2
Udinese
Torino: (4-3-3) - Hart; Molinaro, Rossettini, Moretti, Zappacosta; Acquah, Baselli (Maxi Lopez, 71'),Lukic (Boyè, 55'); Iago Falque (Iturbe, 13'), Ljajic, Belotti. All. Mihajlovic.
Udinese: (4-4-2) - Scuffet, Samir, Angella, Danilo, Widmer, Badu, Kums (Alì Adnan, 77'), De Paul (Heurtaux, 61'), Jankto, Perica (Matos, 85'), Zapata. All. Delneri.
SCORE: 0-1, 50', Jankto. 0-2, 68', Perica. 1-2, 70', Moretti. 2-2, 83', Belotti.
ARBITRO: Ghersini. Ammoniti: Rossettini (5'), Kums (9'), Angella (54'), Jankto (90'+1').
NOTE: Ultimo anticipo della trentesima giornata di Serie A. Stadio Olimpico Grande Torino, Torino.

14.35 Per questa diretta è tutto, Davide Marchiol Vi Saluta e Vi ringrazia per l'attenzione. Vi invito a restare connessi con il sito per tutti gli aggiornamenti sulla giornata calcistica. Vi ricordo il risultato: Torino-Udinese 2-2. Il Toro recupera il doppio vantaggio delle zebrette.

14.33 Invariate quindi le distanze. L'Udinese sale a quota 37, mentre il Torino raggiunge la Sampdoria nona a 41, la quale può però oggi allungare.

14.32 Tanto spettacolo, ma errori difensivi che quindi l'hanno fatta da padrone nel secondo tempo. Pareggio che quindi alla fine si può dire essere giusto.

14.31 L'assedio continua e stavolta l'Udinese sbaglia, lasciando crossare Zappacosta e lasciando Belotti libero di colpire.

14.30 Visti i tanti infortunii, Delneri ha poche soluzioni e la stanchezza inizia a far cedere anche l'Udinese. I bianconeri infatti iniziano a concedere sempre di più. Scuffet compie miracoli, Belotti prende un'altra traversa, ma il gol di Moretti arriva in modo fortunoso, grazie ad un rimpallo in area.

14.28 Poi fuoco e fiamme. L'Udinese trova il raddoppio in contropiede sfruttando gli ennesimi scricchiolii della difesa granata, poi Mihajlovic butta in campo tutti gli attaccanti a disposizione e mette i friulani sotto una pressione indicibile.

14.27 Bastava una miccia per accendere una partita che già nel primo tempo aveva fatto vedere del potenziale. Questa è arrivata grazie al gol di Jankto, che ha sfruttato l'errore in appoggio della difesa avversaria per involarsi e scaricare un tiro all'incrocio dei pali che forse Hart non si aspettava.

90'+5' FINISCE QUI! GRAN PARTITA ALL'OLIMPICO GRANDE TORINO!

90'+4' BELOTTI! Palla in mezzo da calcio piazzato, Belotti ci arriva di testa ma manda altissimo, c'era comunque Scuffet davanti pronto a respingere.

90'+2' Palla in mezzo bellissima di Ljajic, ma Belotti scatta un filo tardi e Ghersini ferma tutto per off-side.

90'+1' Ammonito Jankto. Era diffidato.

90' Cinque minuti di recupero.

89' SCUFFET SALVA TUTTO! Perde un pallone sanguinoso Matos, il Torino giostra e arriva al tiro con Ljajic, alza sopra la traversa Scuffet con un balzo felino!

88' Matos scatta e viene atterrato in area. Per Ghersini è tutto regolare.

86' Gran palla in mezzo di Molinaro solo da insaccare, ma non c'è nessun attaccante in area!

85' CAMBIO UDINESE: esce Perica, entra Matos.

83' Cross di Zappacosta, Belotti è solissimo e di testa in tuffo trova il pareggio!

83' BELOOOOOOTIIIIIII!!! PAREGGIA IL TORINO!!!

83' Riprende il match.

82' Problemi per Jankto, che ha ricevuto una botta fortuita da Acquah. Sanitari in campo.

78' Inserisce un terzino veloce Delneri, per cercare di aprire dei varchi nel fronte d'attacco granata,

77' CAMBIO UDINESE: esce Kums, entra Alì Adnan.

77' Cross insidiosissimo di Zappacosta, su cui per un soffio non arrivano nè Maxi nè Belotti. Per Ghersini c'era però un fallo.

76' L'Udinese non riesce a rifiatare, è assedio Torino.

74' Cinque attaccanti per il Torino, non vuole assolutamente perderla Mihajlovic.

72' È stato Baselli a lasciare il posto a Maxi.

72' SALVA TUTTO SCUFFET!! Boyè sfida Widmer in area e gira verso la porta, la para con la punta delle dita sul primo palo Scuffet!

71' CAMBIO TORINO: è entrato Maxi Lopez.

70' Sul corner la difesa friulana non riesce a spazzare, palla che arriva a Moretti che insacca un rigore in movimento!

70' GOOOOOOOOL!!! MORETTI RIAPRE TUTTO!!!!

70' Iturbe mette in apprensione la difesa friulana, ma l'ennesima chiusura di Samir salva  tutto.

68' Sul ribaltamento di fronte progressione di potenza portata avanti da Zapata, che resiste a tutti gli assalti e la mette in mezzo, con Perica che a porta vuota insacca!

68' GOOOOOOOOOOOOOL!!!!! RADDOPPIA L'UDINESE!!!!!

67' Svetta più in alto di Badu e Samir il Gallo, ma la palla cozza con la parte superiore del montante!

67' ALTRA TRAVERSA DI BEOTTI!!

66' La pressione del Torino ora è ai massimi storici, non vede palla l'Udinese!

64' BELOTTI! MANCA IL PAREGGIO IL GALLO!! Palla in area per Belotti che vince il duello con Angella, sembra fatta, ma Heurtaux lo chiude proprio un attimo prima di insaccare!

63' WIDMER!! Perica serve il solito Samir a sinistra. Zapata è francobollato quindi il passaggio è all'indietro, ma il tiro da fuori di Widmer è di un pelo troppo alto!!

62' Sembra essere un 5-3-2 ora quello  friulano.

61' Cambio conservativo per Delneri, che toglie il suo funambolo per inserire un difensore e provare ad allentare la pressione.

61' CAMBIO UDINESE: esce De Paul, entra Heurtaux.

60' Il Torino negli ultimi minuti ha rinchiuso l'Udinese nella propria metà campo.

57' Punizione ora da buona posizione per il Torino, con Perica che ha commesso un fallo ingenuo su Iturbe,

56' Cross in mezzo, cerca il gran gol in sforbiciata Boyè, ma viene ostruito con esperienza da Danilo e la palla finisce fuori.

56' Mihajlovic mette ora la trazione ultra offensiva, togliendo un centrocampista per il quarto attaccante.

55' CAMBIO TORINO: esce Lukic, entra Boyè.

54' Ammonito ora Angella, che ha fermato Iturbe con le cattive.

52' Il Torino ora prova a reagire aumentando l'aggressività.

50' Rinvio completamente errato della difesa granata, che serve Jankto il quale parte da solo, potrebbe servirne tre in area, ma sulla sinistra preferisce scaricare un missile terra aria che si insacca alle spalle di un Hart incredulo.

50' JAAAAAANKTOOOOOOO!!!! GRANDISSIMO GOL DELL'UDINESE!!!!

49' ACQUAH! Palla spazzata dopo il corner, Acquah batte al volo da lontano e Scuffet in tuffo respinge con la punta delle dita!

48' Sempre aggressivo il Toro, che prima ottiene una punzione e poi un corner.

45' RIPARTITI!

13.33 Le squadre stanno rientrando in campo.

13.23 A fare la partita è il Torino, che con i cross e i lanci si è reso molto pericoloso in questa prima frazione, mancando due volte il vantaggio e con un Belotti sempre in agguato. Udinese che sta cercando di sbloccare il risultato con le ripartenze, in particolare De Paul con i suoi dribbling dà pensieri alla difesa del Toro, più fisica la prestazione di Zapata e Perica.

13.21 L'Udinese ha fallito due grandissime occasioni con Zapata e Jankto, mentre il Torino sulle palle alte ha mostrato di essere pericolosissimo, centrando due legni.

13.20 Primo tempo vibrante. Siamo ancora sullo 0-0, ma ci sono state tante occasioni da gol. Due da ambo le parti.

45'+2' Finisce qui il primo tempo!

45'+1' Gioco che riprende. Scatterà da ora il  minuto di recupero.

45' Un minuto di recupero.

45' Gioco ora fermo. In un contrasto aereo Moretti si è letteralmente frantumato su Perica. Servono i sanitari.

43' Partita che nell'ultimo quarto d'ora si è improvvisamente infuocata.

42' Sempre su calcio d'angolo, Rossettini ci arriva di testa e colpisce il secondo palo, sul tentativo di tap in, Scuffet riesce a bloccare!

42' PALO PER ROSSETTINI!

40' Risponde il Torino! Prima con una semirovesciata Belotti ottiene un corner, poi sull'angolo il svetta di testa e manda la palla a sbattere sul montante della porta difesa da Scuffet!

40' TRAVERSA DI BELOTTI!

39' Percussione fantastica di De Paul, che riesce a fare un 3 contro 2 con la difesa granata, serve Perica che calcia quello che è un tiro cross, su cui Zapata non arriva di un soffio!

39' L'UDINESE BUTTA DI NUOVO VIA IL GOL!

35' Palla di De Paul per Zapata, che colpisce di testa sul primo palo, trovando la respinta di Hart che arriva sui piedi Badu. Il ghanese, girato male, la mette a rimorchio per Jankto, che arriva male sul pallone e sbaglia un rigore in movimento calciando altissimo!

35' L'UDINESE SI DIVORA IL VANTAGGIO!

34' È il Torino a controllare l'inerzia della partita, ma senza ancora trovare il varco giusto. Dal canto suo, l'Udinese in ripartenza prova a rendersi pericolosa.

31' Altra palla dalla trequarti leggermente troppo lunga per Belotti, che in allungo non riesce a impattare.

29' Prova a rendersi pericolosa anche l'Udinese, Perica trova Samir a sinistra, il quale mette in mezzo un pallone interessante per Zapata. Il colombiano però, lasciato solo dai centrali, sforna un bruttissimo colpo di testa, che finisce fuori di molto.

27' ZAPPACOSTA! Prova a mettersi in proprio il terzino, ma il suo diagonale sfila oltre il palo, controllato dal tuffo di Scuffet.

24' Provano il lancio lungo per Iturbe ora i granata, ma Samir lo chiude con esperienza.

23' Torino che ora butta via un corner, calciandolo malissimo. Campo molto scivoloso, sono molte le cadute accidentali da parte dei giocatori e gli stop lisciati.

20' Azione insistita del Torino, che porta però solo a un tiro dalla distanza sbilenco di Ljajic.

19' Gran palla di Zappacosta per Belotti, che colpisce però malissimo davanti a Scuffet. Tutto fermo però per fuorigioco.

17' Falque si è dovuto arrendere per una botta al fianco presa in avvio di gara, ecco il perchè del cambio.

16' Gran palla recuperata da De Paul, che con il suo assist non trova Zapata, ma guadagna un corner.

13' Si è infortunato Iago, non è chiaro ancora con che dinamica.

13' CAMBIO TORINO: esce Iago Falque, entra Iturbe.

12' Torino che si rende spesso pericoloso, ma che sbaglia sempre l'ultimo passaggio. Udinese che cerca soprattutto Zapata per rendersi pericolosa.

10' Sul calcio di punizione colpisce di testa Rossettini, ma la palla finisce fuori di molto.

9' Kums ammonito per un brutto fallo da dietro.

7' Sul ribaltamento di fronte va addirittura Zapata a chiudere su un giocatore del Torino in area friulana, tanta voglia per il colombiano.

6' Era uno schema, con un cross basso di De Paul, ma non è andato a buon fine.

5' Punizione pericolosa ora per l'Udinese, che ha recuperato un pallone grazie a un grandissimo intervento di Samir e ha ottenuto fallo grazie a uno scatto di Perica.

4' Torino molto aggressivo, che ha tenuto nella propria area i friulani per un paio di minuti prima di sbagliar lancio.

2' Incursione pericolosa ora del Torino, ma Samir stoppa Acquah in angolo.

2' 4-4-2 per l'Udinese che in fase di non possesso diventa un 4-5-1, con Perica che si abbassa ad aiutare il centrocampo.

0' PARTITI!!

12.30 Squadre nel tunnel degli spogliatoi, manca ormai poco al fischio d'inizio.

12.21 Bonato:"Non siamo preoccupati per un calo fisico dovuto alle sfide in Nazionale, anzi, l'entusiasmo di queste partite dev'essere un compagno in più per fare un buon finale di stagione."

12.19 In casa il Torino ha ottenuto 8 vittorie e 5 pareggi, segnando 34 gol. Uno score da squadra d'alta classifica, rovinato dalle prestazioni in trasferta e da una difesa non imperforabile.

12.15 Problema intenstinale nella notte per Hallfredsson, ecco quindi spiegata la sua assenza. Ne potrà aprofittare Kums, acquisto che ancora non è riuscito ad adattarsi nel calcio italiano, nonostante la grande esperienza internazionale.

12.13 Squadre che stanno ultimando il riscaldamento.

12.10 Alla fine nel Torino invece Ljajic l'ha spuntata di nuovo ed eviterà la panchina. Ci si aspettava Iturbe invece in campo, dato che Mihajlovic continua a non essere soddisfatto delle prestazioni dell'ala serba.

12.08 Ci sarà di nuovo Perica dal primo minuto nell'Udinese. Il croato è nella memoria collettiva dei granata, poichè autore del gol che ha deciso l'anno scorso la vittoria dei friulani in casa del Toro. Il tabù friulano all'Olimpico durava ormai da anni.

12.04 Gli obiettivi di classifica ormai non ci sono più per entrambe le squadre. Dunque ogni giocatore punterà a dare il massimo per stupire pubblico e allenatore, soprattutto nell'Udinese sono molti i giocatori che trovano minuti dopo tanta panchina e che saranno tenuti sott'occhio, per valutare se potranno far parte della squadra nella stagione 2017/2018.

12.01 Ecco in grafica le due formazioni. Per la Serie A l'Udinese giocherà col 4-3-3, ma è molto più probabile che lo schieramento sia un 4-4-2, con De Paul e Jankto a fare da esterni.

12.00 Intanto Hallfredsson non figura nemmeno in panchina, problema fisico quindi per lui.

11.58 L'Udinese invece veniva da un ottimo momento. Erano infatti arrivate due nette vittorie negli scontri salvezza contro Palermo e Pescara, pausa per la Nazionale dunque che è arrivata in un momento un po' innoportuno, spezzando (temporalmente parlando) il momento magico.

11.56 Il Torino vuole una vittoria, dopo due partite a secco. Contro la Lazio è arrivata una sconfitta, mentre nella sfida prima della pausa è arrivato un pareggio contro l'Inter, in una partita dalla prestazione molto altalenante.

11.54 Inizia il riscaldamento delle due squadre.

11.50 Torino che in casa ha perso solo nel derby contro la Juventus, all'Olimpico i granata hanno messo in seria difficoltà tutti gli avversari.

11.47 Piove copiosamente da ieri sera, quindi il campo sarà pesante ed influenzerà le giocate. Il Torino ha un tridente devastante, ma concede dietro. L'Udinese ha un Zapata in formissima, ma ha anche tante assenze, il che potrebbe far scricchiolare la solidità che di solito caratterizza i bianconeri.

11.43 Da valutare se l'assenza di Hallfredsson è una scelta tattica o se è dovuta a qualche problema dell'ultimo secondo. Intanto piove a Torino.

11.41 Entrambe le squadre giocheranno con i classici colori sociali. Torino in granata, Udinese in bianconero.

11.38 Meno di un' ora al fischio d'inizio, lo stadio inizia a riempirsi.

11.35 Opta per le due punte di peso Delneri, con quello che quindi probabilmente sarà un 4-4-2. Kums unica sorpresa. Il belga viene preferito al senatore Hallfredsson, forse grazie alle buone prestazioni in amichevole: Scuffet, Samir, Angella, Danilo, Widmer, Badu, Kums, De Paul, Jankto, Perica, Zapata.

11.32 Annunciate le formazioni ufficiali, Mihajlovic si fida ancora di Ljajic, Moretti vince il ballottaggio con Rossettini, per il resto, tutto come da pronostici: Hart, Molinaro, Rossettini, Moretti, Zappacosta, Acquah, Baselli,Lukic, Iago Falque,Ljajic, Belotti

11.30 Cari Amici lettori di Vavel Italia, buongiorno (o, data l'ora, buon pranzo) .da Davide Marchiol e benvenuti alla diretta scritta live ed online di Torino - Udinese, ultimo anticipo per quanto riguarda il programma relativo alla 30^ giornata del campionato di Serie A Tim 2016/17.

Perica in azione nel match dell'andata. Fonte: www.facebook.com/UdineseCalcio1896
Perica in azione nel match dell'andata. Fonte: www.facebook.com/UdineseCalcio1896

Partita che per entrambe vale quasi soltanto per l'onore per entrambe le squadre. Il Torino ha parzialmente fallito l'obiettivo fissato all'inizio della stagione. Mihajlovic infatti doveva costruire un gruppo capace almeno di lottare per una posizione europea fino alla fine della stagione, cosa che invece, alla trentesima giornata, è già impossibile. Invece la squadra occupa attualmente il decimo posto con quaranta punti e difficilmente si potrà andare oltre il nono posto, occupato dalla Sampdoria a quarantuno punti. L'Atalanta, sesta a cinquantacinque punti, è lontana anni luce. La cosa ha chiaramente creato dei malumori, ma i granata hanno delle zone che evidentemente scricchiolano. Se in avanti c'è Belotti che è in continua e netta crescita (e lotta per vincere la classifica cannonieri), coadiuvato da gente del calibro di Ljajic e Iturbe, dietro invece si balla un po'. Infatti il colpo a sorpresa Hart non sempre riesce a coprire le falle di una coppia difensiva formata da Rossettini e Castan e che ha concesso più di qualcosa in queste partite. Inoltre il centrocampo ha pagato numerosi infortunii (di nuovo fermo Obi). Per l'Europa quindi, occhi sull'anno prossimo.

​ Belotti in azione contro l'Inter. Fonte: https://www.facebook.com/TorinoFootballClub/ ​
​ Belotti in azione contro l'Inter.

Situazione simile per l'Udinese, ma con uno stato d'animo diverso. Con la vittoria sul Palermo per 4-1 i punti di vantaggio sul terzultimo posto infatti sono diventati ventuno. Abbastanza per poter dire che l'obiettivo d'inizio anno, ovvero la salvezza tranquilla, è raggiunto. La cosa che più ha fatto discutere in queste due settimane di pausa per le Nazionali è stata la mancata attivazione della clausola per il rinnovo automatico di Delneri, colui che è stato in grado di costruire un'intelaiatura che, per ora, sembra aver tirato fuori i bianconeri dal buco nero del post Guidolin. Anche per le zebrette occhi dunque sulla prossima stagione, ma intanto si può migliorare lo score di questa, puntando, per esempio, proprio al decimo posto del Torino, che a quaranta punti sembra essere più che raggiungibile. Si tratta dunque di un piccolo scontro diretto e la cosa deve dare quegli stimoli che forse il raggiungimento dell'obiettivo può aver fatto venir meno, in attesa dell'anno prossimo dove, se la dirigenza riuscirà a trattenere i talenti e a sistemare qualche tassello, allora si potranno sognare posizioni più gloriose, anche se già la permanenza di Zapata (che è solo in prestito) è molto dubbia. Una vittoria sui granata sarebbe anche la terza di fila, cosa che accadrebbe per la seconda volta in stagione.

Il Torino, che intanto ha annunciato per l'anno prossimo l'ingaggio del giovane difensore Lyanco, ha qualche infortunato, ma Mihajlovic ha i giocatori migliori a disposizione e potrà quindi mettere in campo la migliore formazione possibile per cercare una vittoria che manca da due vittorie. Nel match pre pausa è infatti arrivato un pareggio contro l'Inter, mentre contro la Lazio è arrivata una sconfitta. Tanta scelta non significa per forza che la formazione sia già fatta, ci sono svariati ballottaggi. In difesa, davanti al solito Hart, ci saranno sicuramente Rossettini e Zappacosta, mentre ci sono Moretti ad insidiare Castan e Molinaro che potrebbe far rifiatare Barreca. In mezzo in regia ormai Valdifiori ha perso il posto in favore di Lukic, con Baselli e Acquah al posto di Benassi (rientrato non al meglio dagli impegni con la Nazionale). In avanti confermatissimi Belotti e Iago Falque, mentre ci sono ancora frizioni tra il tecnico e Ljajic, con quest'ultimo che potrebbe guadagnarsi l'ennesima panchina punitiva della carriera, in favore di Iturbe. Assenti Carlao e Obi per infortunio. Diffidati Moretti, Castan, Lukic e Rossettini.

C'è spazio per un po' di pepe nelle dichiarazioni pre partita, nonostante lo scarso valore per la classifica. Mihajlovic infatti non sembra aver gradito alcune parole di Delneri, secondo il quale i granata hanno raccolto meno di quanto avrebbero dovuto, in base agli investimenti estivi: "Delneri deve fare i conti con la sua squadra e non sa quali sono i nostri obiettivi. Conosco Delneri e so che è una persona rispettosa non voglio fare polemiche e domani chiarirò con lui che cosa voleva dire. Se voleva dire altro sono cavoli di chi mi ha fatto questa domanda. Il nostro obiettivo è l'Europa da raggiungere in due anni. Adesso dobbiamo fare più punti rispetto all'andata e possiamo riuscirci".

Probabile formazione Torino (4-3-3) - Hart; Zappacosta, Rossettini, Castan, Molinaro; Lukic, Acquah, Baselli; Iago Falque, Belotti, Iturbe.

L'Udinese ha ben tre titolari da poco fuori per infortunio, Delneri quindi si ritrova a dover fare un po' di scelte. Karnezis è ancora alle prese con il problema al mignolo e non ci sarà. Al suo posto il giovane Scuffet avrà un'altra occasione per rendere ancora più grave il problema portieri ad Udine (troppi talenti nello stesso momento). Davanti al "figlio del Friuli" ci saranno Widmer, Danilo, Samir, ma non il solito Felipe, che ha ancora problemi e non è stato nemmeno convocato. Per Angella quindi terza partita di fila da titolare, con l'ex Empoli che così sta ottenendo lo spazio chiesto a gennaio, facendo comunque bella figura. In mezzo al campo a livello di disposizione dipenderà molto da che scelta farà davanti Delneri per sostituire l'infortunato Thereau. Dovesse optare per uno tra Matos ed Ewandro (in palla nelle amichevoli con Istra e Campodarsego), allora sarà classico terzetto con Hallfredsson, Badu e Jankto (che potrebbe non fare tutta la partita, dato che ha giocato anche le due partite della Repubblica Ceca e non rifiata da tanto). Dovesse invece esserci Perica, ecco allora che De Paul scalerebbe a fare da esterno destro, formando un centrocampo a quattro e lasciando la scena ad una coppia d'attacco Perica-Duvàn Zapata. Il colombiano è sembrato trovarsi a suo agio con il croato solo in caso di attacco a due punte e sarà della partita nonostante sia rientrato dalla Colombia solo da pochissimo. Assenti Fofana, Felipe, Fofana, Karnezis e Thereau, Gnoukouri. Diffidati Jankto e Perica.

Delneri è conscio che sulla carta il Torino è favorito: "Il Toro è costruito per altri obiettivi, che non sono i nostri. Ha il capocannoniere. Ha nazionali titolari. Per noi è una partita sulla carta impari come concetto, poi il calcio è fatto di espressioni di campo e questa deve essere una motivazione per noi. Loro sono una squadra fisica, ma all'andata abbiamo dimostrato di poter crear loro difficoltà".

Probabile formazione Udinese. Opzione a) (4-3-3) - Scuffet; Widmer, Danilo, Angella, Samir; Hallfredsson, Jankto, Badu; Matos/Ewandro, Duvàn Zapata, De Paul. Opzione b) (4-4-2) - Scuffet; Widmer, Danilo, Angella, Samir; Jankto, Hallfredsson, Badu, De Paul; Perica, Duvàn Zapata.

Opzione a)
Opzione b)

All'andata è finita 2-2 allo Stadio Friuli (Dacia Arena). In quella sfida l'Udinese ha mostrato di soffrire il fortissimo attacco granata, subendo gol da Benassi e Ljajic, ma anche di essere in grado di rispondere con la fisicità in mezzo all'area, con entrambi i gol friulani che arrivarono da palle alte, con Thereau e Duvàn Zapata pronti a insaccarle come falchi. Il bilancio comunque è in favore del Torino, soprattutto all'Olimpico. Nelle ultime cinque sfide infatti sono arrivate tre vittorie granata ed una sola friulana, proprio nella stagione passata. Fu Stipe Perica a segnare e a consegnare a Colantuono una delle poche vittorie della sua Udinese.

Ad arbitrare la sfida sarà il signor Ghersini di Genova, coadiuvato dai guardalinee Di Iorio e Mondin, quarto uomo Tegoni, addizionali Fabbri e Minelli.

L'arbitro Ghersini. Fonte: www.udinese.it
L'arbitro Ghersini. Fonte: www.udinese.it