Udinese - Sgambata contro il Sandonà per prepararsi alla trasferta di Napoli

Consueta amichevole infrasettimanale per l'Udinese, anticipata al mercoledì dato l'anticipo del match contro il Napoli a sabato. Delneri ha usato il test per iniziare a provare le alternative sulla corsia di sinistra, dove, per questa stagione, non ci sarà più Samir.

L'Udinese ormai da qualche mese ogni metà settimana organizza un'amichevole, contro avversari più o meno di spessore, per dare la possibilità a mister Delneri di valutare alcune possibili varianti da mettere in campo nelle partite ufficiali. Proprio grazie ad una buona prestazione nella penultima amichevole, Lucas Evangelista si è gudagnato la possibilità di giocare dal primo minuto (dopo mesi di panchina ed infortunii) al posto dello squalificato Jankto. Stavolta le zebrette hanno fatto più che altro una sgambata, dato che l'avversario era il Sandonà, squadra che gioca nel girone B dell'Eccellenza. Prevedibile la goleada. È finita infatti 8-1 per i padroni di casa, con la doppietta di De Paul e i gol di Kums, Perica, Ewandro, Matos, Duvàn Zapata e Badu.

Questi i giocatori scesi in campo nell' Udinese nel corso dei novanta minuti: Karnezis (dal 1' st Perisan), Gabriel Silva (dal 20' st Ali Adnan), Angella (dal 1' st Vasko), Heurtaux (dal 37' st Parpinel), Ali Adnan (dal 1' st Widmer), Jankto (dal 1' st Lucas Evangelista), Kums (dal 12' st Hallfredsson), Balic (dal 12' st Badu), Matos (dal 1' st De Paul), Perica (dal 1' st Zapata), Ewandro (dal 12' st Varesanovic).

Fari puntati durante il test sulla corsia di sinistra, dove per queste ultime partite mancherà una delle colonne di questa Udinese, ovvero Samir, infortunatosi al ginocchio durante la sfida con il Genoa. Mister Delneri ha usato Gabriel Silva domenica scorsa per sostituire l'infortunato. In amichevole invece è stato provato per più di un ora Alì Adnan come terzino sinistro. Il ballottaggio è tra loro due (l'opzione Felipe sembra remota). L'iracheno non ha dato grandi garanzie quando si è trattato di fare la fase difensiva, le sue caratteristiche fanno pensare ad un giocatore più adatto ad offendere che contenere. Sembra strano dunque che sia lui il prescelto per partire da titolare, specie contro un tridente fortissimo come quello napoletano. Può anche essere però che Gabriel Silva non abbia i novanta minuti nelle gambe, dato che in questi due anni ha passato più tempo a cambiare prestiti che in campo. Sapremo qualcosa di più in conferenza, con il tecnico che però difficilmente lascerà di trapelare qualcosa in più di qualche semplice indizio. Provati come sempre i soliti Ewandro e Balic, che sono i ragazzi che ancora attendono una possibilità dal primo minuto, anche se sembra difficile che l'occasione arrivi in un big match come quello di Napoli. Delneri si affiderà probabilmente a quella struttura che, quando intervistato, dice sempre di non voler andare a toccare più di tanto, anche perchè sta portando risultati molto positivi. Assenti per l'amichevole  Felipe, Danilo e Thereau. Il francese e l'italo-brasiliano hanno svolto un lavoro differenziato, dato che vengono entrambi da infortunii lunghi da smalitre. Il capitano invece era uscito con i crampi dal campo nell'ultima partita di campionato, quindi anche per lui si è preferito anche per lui il lavoro in disparte.

Negli scorsi giorni inoltre Karnezis e Gabriel SIlva sono stati intervistati in occasione di un evento organizzato dall'Udinese Club della Destra Tagliamento. Il portiere greco si è così espresso sulla sfida contro il Napoli:"E’ una squadra che gioca molto bene, sono molto forti in attacco. Negli ultimi anni stanno esprimendo un calcio molto veloce. Anche noi siamo in un buon momento, andremo lì a giocare la nostra partita, vogliamo avere la nostra chance. Sicuramente scenderemo in campo per cercare di ottenere un risultato positivo." Sulle voci di una possibile cessione invece: "Sono cose che non mi toccano. Non so niente. Ho un contratto con l’Udinese fino al 2019, il mio pensiero è rivolto solo all’Udinese."

Così invece Gabriel Silva sulla partita: “Sarà una partita molto tosta contro una squadra molto forte. Dovremo fare la nostra partita, come stiamo facendo in questo periodo. La difesa è un po’ cambiata, vediamo cosa dice il mister, comunque stiamo lavorando molto bene in questi giorni“. Sulla possibile partenza da titolare: "Sono pronto, ma sarà il mister a decidere chi scenderà in campo“.

Presente anche Delneri alla festa, che ha rilasciato alcuni commenti sulla squadra e sul rinnovo non ancora ufficializzato: “Non c’è un problema legato al contratto. Noi contiamo di fare bene fino alla fine dell’anno, c’è un rapporto solido con la società, come sempre, penso che su queste basi si progetterà anche il futuro. Questo è il pensiero che valuteremo piano piano da qui alla fine. Non è un problema, non lo è mai stato. L’infortunio di Samir complica parecchio i nostri piani. Felipe non sta molto bene, abbiamo qualche problema difensivo. Però la nostra forza è avere giocatori che sanno sopperire alle mancanze. Sono certo che quelli che giocheranno daranno il massimo sempre. Ciò che conta è che abbiano un senso logico di gioco e che sappiano fare la loro parte quando sono chiamati in causa. E’ accaduto sempre questo, nell’ultimo periodo quando abbiamo dovuto fare i conti con assenze importanti”.

Intervento risucito intanto per Samir a Villa Stuart, questo il comunicato ufficiale dell'Udinese Calcio: "In tardo pomeriggio è stato eseguito ed è perfettamente riuscito l'intervento per via artroscopica sul ginocchio sinistro del giocatore Samir. Il professor Mariani ha eseguito una sutura a carico del menisco mediale presso Villa Stuart."