Udinese - Friulani spreconi, l'AZ ne approfitta (1-2)

Nella prima uscita allo Stadio Friuli (Dacia Arena) l'Udinese rimedia una sconfitta. Buona partita dei friulani, ma troppo errori sottoporta, cinico invece l'AZ.

Udinese - Friulani spreconi, l'AZ ne approfitta (1-2)
Fonte immagine: Twitter @Udinese_1896
Udinese
1 2
AZ Alkmaar
Udinese: (4-2-3-1): Scuffet; Widmer, Danilo, Angella (Nuytinck, 45'), Pezzella (Bochniewicz, 82') ; Balic (Ewandro, 82'), Fofana; De Paul (Ingelsson, 79'), Lasagna (Bajic, 75'), Matos (Alì Adnan, 45'); Thereau (Perica, 45'). All. Delneri.
AZ Alkmaar: Bizot, Svensson, Vlaar, Ouwejan (Koopmeiners, 66'), Jahanbakhsh (Coutinho, 62'), Van Overeem, Weghorst (Helmer, 80'), Vejinovic (Friday, 80'), Til (Hatzidiakos, 75'), Stengs, Wuytens. All. Van Den Brom.
SCORE: 0-1, 30', Vejinovic. 0-2, 44', Van Overeem. 1-2, 56', Perica (rig.)
ARBITRO: Pairetto.
NOTE: Amichevole internazionale. Stadio Friuli,(Dacia Arena). Spettatori: 4000.

L'Udinese continua la seconda metà della sua preparazione estiva con la penultima amichevole precampionato. Un test che sa di Europa, visto che l'avversario è l'AZ Alkmaar, che fermò qualche anno fa i friulani agli ottavi di finale di Europa League. Questa invece è la prima gara che le zebrette giocano allo Stadio Friuli (Dacia Arena), un modo per fare un controllo dell'impianto e della squadra in vista dell'esordio ufficiale in Coppa Italia il 12 agosto, contro una tra Pisa e Frosinone. Delneri deve fare a meno di Hallfredsson, Jankto, Barak e Samir, mentre può di nuovo contare su Thereau. Presenti in panchina i due nuovi acquisti, Nuytinck e Bajic.

Formazione Udinese (4-2-3-1) - Scuffet; Widmer, Danilo, Angella, Pezzella; Balic, Fofana; De Paul, Lasagna, Matos; Thereau.

Formazione AZ Alkmaar (3-5-2) - Bizot, Svensson, Vlaar, Ouwejan, Jahanbakhsh, Van Overeem, Weghorst, Vejinovic, Til, Stengs, Wuytens.

Partono meglio gli olandesi, con l'Udinese che ci mette qualche minuto ad ingranare, ma poi iniza a macinare un po' di gioco sulle fasce, cercando di avvolgere gli avversari, come sempre fatto quando Delneri ha deciso di schierare due mezzepunte in avanti. La prima palla gol arriva al 20', con Thereau che manda di poco fuori una palla vagante in area AZ, dopo un calcio d'angolo. Clamorosa la chance sprecata da De Paul cinque minuti dopo: Pezzella scende di gran carriera sulla sinistra, palla in mezzo tesa, che Lasagna sfiora solamente, palla che poi viene rimessa all'ex Valencia in area, ma questo, lasciato completamente solo, manda il suo piattone di poco oltre il secondo palo, sprecando un rigore in movimento.

Fonte immagine: Twitter @Udinese_1896
Fonte immagine: Twitter @Udinese_1896

L'AZ sembra essere schiacciato, a differenza dei primissimi minuti, ma alla mezz'ora accade l'episodio inaspettato: calcio di punizione dal limite dell'area per gli olandesi, alla battuta va Vejinovic, il cui tiro sbatte sulla barriera, che però si apre, deviando il pallone in rete. Beffato Scuffet (0-1). L'Udinese però non demorde e tre minuti dopo potrebbe già pareggiare. Lasagna viene servito ancora una volta molto bene, l'ex Carpi poi con il tacco serve Thereau, che fa due tocchi e poi serve De Paul, che stava arrivando di gran carriera dal lato opposto, ma il tiro a botta sicura del bianconero viene stoppato da Bizot in uscita. Al 36' Thereau cerca il gol della domenica. Vedendo il portiere fuori dai pali, il francese tenta un pallonetto da fuori area, ma il portiere olandese alza la palla sopra la traversa con un gran tuffo all'indietro. Il finale del primo tempo è incandescente. Al 44' Matos, uno dei migliori, è inarrestabile e la mette in mezzo per Lasagna, velo della punta, che favorisce De Paul. Quest'ultimo però preferisce saltare l'ultimo difensore anzichè calciare al volo e dà così il tempo a Bizot di trovare la posizione e respingere un altro tiro a botta sicura. Gol sbagliato gol subito: Stengs scatta in contropiede, sorprendendo la difesa friulana, palla per Van Overeem, che deve solo buttarla dentro (0-2). Friulani immeritatamente sotto per due reti e ancora sfortunati allo scadere, quando Lasagna penetra di nuovo perfettamente in area olandese, ma il suo tiro sbatte sul palo.

Esordio per Nuytinck tra le fila bianconere in avvio di secondo tempo. Entra anche Perica, che è carico come al solito. Al 53' serve una bella palla in mezzo a Lasagna, che però in caduta manda il pallone troppo alto. Il croato poi è una furia. Con un pressing asfissiante ruba palla a un dfiensore, che lo stende in area, per Pairetto è rigore. Sul dischetto va lo stesso Perica, che insacca il primo gol della stagione 2017/2018 allo Stadio Friuli (Dacia Arena) per l'Udinese. Pochi minuti dopo l'occhio di bue è sempre su di lui. Gran lancio per Lasagna, il quale, dopo qualche metro, la mette in mezzo per Perica, che però stavolta cicca la volèe, divorandosi il pareggio. Si trasforma poi in assistman l'ex Chelsea, servendo al limite dell'area Fofana, ma il suo piattone piazzato finisce poco oltre il palo.

Fonte immagine: Twitter @Udinese_1896
Fonte immagine: Twitter @Udinese_1896

Al 71' l'ex Chelsea serve De Paul, che brucia il marcatore, ma è troppo defilato e il suo tiro viene respinto del portiere avversario. Al 73' sempre Perica serve sulla velocità Lasagna, ma il suo tiro, solo in area, viene respinto con la mano da Bizot, con l'attaccante che non è riuscito ad allargare abbastanza la traiettoria. Sul possibile tap in poi i rossi salvano sulla linea. Poco dopo Delneri decide di far esordire anche Bajic, dandogli un quarto d'ora di gara al posto proprio dell'ex Carpi, visto che è ad Udine solo da un paio di giorni. I ritmi calano notevolmente, anche perchè per buona parte della gara si è giocato sotto un gran caldo e per  entrambe le squadre la preparazione in ritiro è terminata da poco. Squillo all'88', con Danilo che si vede ribattere all'ultimo il suo colpo di testa. Bizot poi si rivela essere il vero protagonista della serata, con una parata fenomenale su un copo di testa ravvicinato di Perica, che al fischio finale esce in barella per un colpo alla testa. Finisce dunque 1-2 per l'AZ.