Delneri in conferenza: "Troppi regali, potevamo fare meglio e nel secondo tempo si è visto"

Delneri in conferenza stampa è deluso dall'approccio sbagliato dei suoi nel primo tempo. Matos e Angella sono sulla stessa lunghezza d'onda, suonando però la carica in vista della sfida contro la Juventus.

Delneri in conferenza: "Troppi regali, potevamo fare meglio e nel secondo tempo si è visto"
Mister Delneri (67)

Nel post partita ovviamente l'Udinese non può che essere rammaricata per aver gettato via la partita con un primo tempo decisamente sottoritmo. Delneri parte proprio da quello, rimarcando i continui errori individuali che vengono commessi.

L'Udinese ha completamente sbagliato approccio, lasciando un tempo intero alla Fiorentina: "Abbiamo trovato una squadra determinata, che aveva voglia di riprendere il cammino interroto a Verona. Nel primo tempo abbiamo regalato quaranta minuti agli avversari e loro ce lo hanno fatto pagare a caro prezzo, anche se sull'1-0 eravamo ancora in gara. Poi nel secondo gol nostro ci sono stati diversi errori individuali, c'era bisogno di più equilibrio, perchè sapevamo di poter aver i mezzi per colpire in certe occasioni, mi rammarico per quello, perchè c'è stata superficialità in certe situazioni, dove la Fiorentina ne ha approfittato".

Thereau implcabile oggi con una doppietta: "Thereau faceva gol anche da noi, peccato avergli concesso tanta libertà, probabilmente qua ha cambiato anche atteggiamento mentale, perchè gioca molto più verso la porta quando ha lo spazio giusto. Thereau in sè non si è mai discusso, si è discussa la sua posizione, che qua non era congeniale a quello che può fare. Sa essere determinante in area e oggi lo ha dimostrato ancora una volta".

Nel secondo tempo con alcuni accorgimenti tattici si è vista una squadra decisamete più in palla: "Abbiamo provato a cambiare qualcosa, De Paul è andato dietro la punta, poi ha fatto quella c..... Ho messo dentro Perica per rispostarlo e infatti ha trovato la palla per il gol. Deve solo essere meno egoista. È un giocatore importante e come tutte le cose bisogna migliorare, in questo momento tutte le palle perse tutte le palle perse vengono sfruttate in modo imperioso, ma non è solo lui, è mancata la protezione del portiere da parte dei difensori... tante cose che sono andate a incidere sul risultato".

Qualitativamente la squadra è parsa però poca cosa: "Poca forza nei giocatori che dovevano proporre il gioco, Fofana, i due ragazzi cechi... In queste partite se ti proponi subito bene ne esci, altrimenti rischi. Nel secondo tempo abbiamo avuto un altro approccio e potevamo raddrizzarla. Behrami in questo momento ci manca molto, un giocatore di struttura come lui è fondamentale".

Matos è entrato bene in partita, ma il suo innesto non è bastato per cambiare le sorti del match:"Giocare contro la Fiorentina è sempre difficile, soprattutto da loro. Il secondo tempo abbiamo fatto meglio e dobbiamo ripartire da quello. Difficile dire perchè non abbiamo fatto almento un punto, dobbiamo migliorare e pensare di far punti già contro la Juventus. Io sono pronto, mi sto allenando tanto, deciderà il mister se farmi giocare domenica. Giocare fuori casa è sempre difficile, dobbiamo giocare almeno il pareggio. Il mister mi ha detto di attaccare e difendere, fare le due fasi".

Angella è amareggiato quanto il mister per il primo tempo:"Siamo partiti un po' contratti, ma avevamo preparato la partita in quel modo lì, nel primo tempo ci hanno messo sotto con la maggior qualità, peccato perchè nel secondo tempo hanno tirato solo una volta. Thereau è un gran giocatore e un grande amico, gli faccio un grosso in bocca al lupo per il resto della stagione. La Fiorentina con gli esterni e gli inserimenti ci ha messo in difficoltà. Noi siamo giovani, nel secondo tempo abbiamo dimostrato la nostra qualità. Domenica arriva la Juventus, difficilmente sbagliano due partite di fila e dovremo fare una grande prestazione".