Calciomercato: come si stanno muovendo le tre neopromosse?
source photo: twitter Frosinone

Calciomercato: come si stanno muovendo le tre neopromosse?

Mentre le big piazzano e sognano colpi di spessore, le tre neopromosse della nostra Serie A si muovono per puntellare le rispettive rose. 

antonio-abate
Antonio Abate

Così come in campo, anche sul mercato il Parma si conferma regina delle neopromosse. I ducali sono attivissimi e pronti a rinforzarsi in vista di un girone di ritorno molto difficile. Il nome caldo è sempre quello di Kucka. Il centrocampista ex Milan ancora non si è liberato dai turchi del Trabzonspor e la società ducale ha voglia di chiudere al più presto per consentire a D'Aversa di lavorare serenamente con il ragazzo. I due club stanno continuando a trattare, la fumata bianca è comunque vicina. Si complica invece la pista Sala. La Sampdoria non ha voglia di prestarlo. Un motivo che ha spinto il Parma a spingere per Caceres, in uscita dalla Lazio, e Benito dello Young Boys. Per la porta piace Plizzari.

Molto attivo anche l'Empoli. Il club toscano ha intenzione di assicurarsi le prestazioni di Gianluca Lapadula. L'attaccante del Genoa sta valutando altre strade per evitare ma la sensazione è che, vista la pochezza di alternative, la trattativa possa quantomeno essere imbastita. A sinistra piace Costa della SPAL. Gli estensi non vorrebbero però cedere un calciatore talentuoso a una diretta concorrente per la salvezza. Piace anche Pajac del Cagliari, trattativa molto più agevole. Continua invece il toto-portiere. Dopo il no del Chievo per Sorrentino, ecco che si valutano Marchetti e Rafael.

Movimenti silenziosi per il Frosinone. Il club ciociaro lavora comunque su cessioni e nuovi arrivi. Danilo Soddimo va alla Cremonese, Ciofani deve ancora valutare il da farsi. In avanti, chiesti Falcinelli e Paloschi a Bologna e Chievo Verona. Piace anche Frankowski, messosi in luce con la maglia dello Jagellonia. Il vero sondaggio è però a centrocampo. Per la mediana, il nome forte è quello di Schiattarella della SPAL. Se gli estensi dovessero però sparare troppo in alto, ecco pronta l'ipotesi Misic. 

VAVEL Logo